​L’intervista

Piarulli vini ed olio: una storia che comincia da lontano

«Per crescere puntiamo sulla valorizzazione delle varietà autoctone e sul turismo enogastronomico»

Contenuti Suggeriti
Corato lunedì 07 ottobre 2019
di La Redazione
Piarulli vini ed olio: una storia che comincia da lontano
Piarulli vini ed olio: una storia che comincia da lontano © n.c.

L’azienda vinicola Piarulli sorge nel mezzo della colorata e profumata Murgia pugliese distante pochi chilometri da Castel del Monte.

Nel 1950 Domenico Piarulli, spinto dal desiderio di valorizzare l'enorme potenziale vitivinicolo della zona del Castel del Monte, costruisce, sulle rovine di un'antica masseria, l'odierna cantina.

È nel 2011 che Gualtiero Piarulli e suo figlio Domenico Flavio Piarulli rilevano l'azienda rinnovando il lungo e paziente lavoro e puntando sulla valorizzazione delle varietà autoctone per ottenere vini di grande carattere, testimoni dei profumi e dei sapori della terra pugliese.

Abbiamo intervistato Domenico Flavio Piarulli per scoprire di più su una delle più longeve realtà imprenditoriali coratine.

Cosa distingue la vostra azienda dalle altre presenti sul territorio?

«Puntiamo tutto sulle nuove tecnologie senza dimenticare la tradizione. Il nostro è un laboratorio enologico all’avanguardia in cui vengono costantemente eseguite molteplici analisi del prodotto per garantirne la qualità. Ricerchiamo continuamente i macchinari più innovativi per rimanere al passo con le nuove esigenze del mercato.

L’azienda vera e propria si estende su 15 mila metri quadri ed è formata da una serie di capannoni con una capacità di stoccaggio che può arrivare sino a 50 mila ettolitri», precisa Piarulli.

Da poco avete anche aperto un nuovo punto vendita al dettaglio, perché questa scelta?

«Sicuramente il nostro lavoro principale è la vendita in cisterna del prodotto sfuso. Effettuiamo consegne in ogni parte d’Italia, soprattutto al nord, ed anche in Europa, dove i nostri prodotti vengono apprezzati tantissimo. L’esigenza del punto vendita al dettaglio è nata dal grande afflusso turistico che riscontriamo nella zona».

Quali sono i prodotti che vendete maggiormente?

«La gamma dei nostri prodotti è molto varia, soprattutto con l’apertura del punto vendita al dettaglio. Il vino sfuso è sicuramente l’articolo che vendiamo maggiormente, ma anche la vendita di bottiglie pregiate rappresenta una parte consistente del fatturato. Vendiamo bianchi e rossi, oltre alla nostra produzione di nero di Troia, bianco Falanghina e rosato Bombino nero.

Siamo specializzati sui rossi come Montepulciano, Cabernet, Nero di Troia, Lambrusco e rosati di Bombino nero; abbiamo anche una piccola produzione da Chardonnay, Pinot grigio e Trebbiano.

Non possono mancare i prodotti tipici pugliesi come taralli, sottoli, legumi e olio extravergine di nostra produzione, rigorosamente di Cultivar Coratina».

Quali sono le impressioni sulla vendemmia 2019?

«La vendemmia 2019 è stata particolarmente buona, accompagnata da temperature elevate e un clima asciutto che ha permesso la concentrazione di zuccheri nell’uva. Purtroppo la produzione non è andata come ci saremmo aspettati, con un forte calo produttivo che si attesta intorno al 30 - 40 per cento. La qualità del vino è ottima si prevedono gradazioni abbastanza alte con colori e profumazioni molto caratteristiche».

Cosa c’è nel futuro della Piarulli vini ed olio?

«Abbiamo intenzione di puntare maggiormente sul turismo enogastronomico del territorio. Infatti, da poco, abbiamo acquistato dei terreni adiacenti alle nostre proprietà con l’obiettivo di creare nuove manifestazioni ed eventi che possano attrarre turisti e non.

Dal punto di vista aziendale, sicuramente punteremo ad un ampliamento ulteriore dell’azienda per ottimizzare la produzione investendo su nuove tecnologie».

Contatti

Siamo in via Castel del Monte in Contrada Mugetta a Corato (BA).

Telefono:080.8980918

Lascia il tuo commento
commenti