Ultimi giorni di campagna abbonamenti

Corato, Di Zanni «Fatto un gran lavoro, non resta che abbonarvi»

Intervista al Direttore Generale del Corato

Contenuti Suggeriti
Corato martedì 28 agosto 2018
Campagna abbonamenti Corato Calcio
Campagna abbonamenti Corato Calcio © n.c.

Il campionato è alle porte, tra sette giorni si scende in campo per la Coppa Italia a Molfetta, da oltre un mese la squadra si sta allenando agli ordini di mister Castelletti. Antonio Di Zanni, direttore generale del Corato, traccia una linea e analizza questa lunga estate neroverde.

«Siamo molto soddisfatti della campagna acquisti, del lavoro del tecnico e del diesse – ha spiegato Di Zanni - Siamo consapevoli che non basta mettere insieme un pull di giocatori importanti per arrivare a conseguire gli obiettivi preposti. Ci vuole alchimia, gruppo. La società ha fatto il massimo, assegnando un budget economico adatto a costruire una squadra di livello. L’eco mediatico attorno al Corato e il fatto che ci hanno inseriti nella rosa dei favoriti, ne sono la riprova».

Corato che si è rafforzato in campo ma anche nell’organigramma. «L’ingresso di due gruppi prestigiosi come Corgom e Madogas è significativo perché entrambi hanno constatato il bel lavoro svolto dalla società, frutto di programmazione e progettualità. Abbiamo la fiducia di diversi amici imprenditori perché siamo gente seria che nei due anni di gestione ha sempre ottemperato agli impegni presi».

Continua, intanto, il progetto del settore giovanile, cominciato nella scorsa stagione. «In questo momento siamo la massima espressione del calcio della città. Siamo stati bravi a fare una cernita e a farci affiancare da gente altamente qualificata che ha sempre lavorato all’interno di settori giovanili. L’obiettivo finale è creare una filiera, un collettore per la prima squadra e valorizzare i talenti di casa nostra come Miky Scaringella, oggi in C a Matera».

Settore giovanile che gioverà dei progetti relativi al Comunale. «Tra le nostre priorità c’è il campo sportivo. Lavorando gomito a gomito con l’amministrazione siamo riusciti ad ottenere il campo alternativo in erba sintetica e nuovi spogliatoi. Purtroppo la burocrazia ha i suoi tempi ma quello che si sta sviluppando in questi mesi non si è visto in trent’anni di. Tra l’altro si sta lavorando ad un altro bando che andrà a “toccare” tribune, illuminazione e pista d’ atletica».

«L’obiettivo a lungo termine – conclude il diggì neroverde – è quello di riportare il Corato in D dopo trent’anni. Stiamo lavorando sodo per permettere che ciò avvenga. Un plauso particolare va fatto a Giuseppe Maldera, un vero punto di riferimento che riesce a tenere il gruppo unito con caparbietà e volontà, nonostante i mille impegni di tutti noi. Vorremmo che ci fosse riconosciuto dalla città con gli abbonamenti e con i biglietti. Venite allo stadio, non ve ne pentirete».

Venerdì 31 scade la promozione sulla campagna abbonamenti. Il costo per vedere 15 gare casalinghe del Corato sarà, fino a quella data, di 50 euro. Meno di una pizza margherita a partita.

È possibile acquistare l’abbonamento presso:

– segreteria dell’Usd Corato Calcio presso lo stadio comunale di Corato
– club Ultras Corato in via Salvini, 10
– Zagaria Sport in via della Macina, 1

Lascia il tuo commento
commenti