Guardie Ambientali, parte il corso

Alla "Guardia giurate per l'Ambiente" sono attribuiti compiti di informazione, vigilanza in particolari aree tematiche e interventi in caso di calamità naturali.

Attualità
Corato venerdì 14 novembre 2008
di La Redazione
© CoratoLive.it

Le "Guardie giurate per l'Ambiente" della LIDA, associazione riconosciuta dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare con D.M. del 26 maggio 1987 quale "associazione di protezione ambientale a carattere nazionale", organizzano un corso di formazione per Guardie da destinare al proprio servizio di vigilanza. 

Alla "Guardia giurate per l'Ambiente" sono attribuiti compiti di informazione, vigilanza in particolari aree tematiche e interventi in caso di calamità naturali.

Il corso prevede una frequenza obbligatoria di un giorno alla settimana per un totale di circa 40 ore di lezioni teoriche e 60 ore in attività di esercitazione pratiche sul territorio.

Nel programma di insegnamento sono inseriti elementi di educazione ambientale; tutela della flora e degli animali; della natura, del paesaggio, dei beni archeologici e culturali; tutela dell'aria e dell'acqua; smaltimento rifiuti; inquinamento acustico; inquinamento radioattivo; il Parco dell'Alta Murgia; le pSIC e le ZPS; lotta al bracconaggio; la vera protezione ambientale, tra il dire e il fare; chi è la Guardia Giurata per l'Ambiente; funzioni di vigilanza e controllo; norme di comportamento con il cittadino.

L'iscrizione al corso per Guardia è aperta a tutti i cittadini di età superiore ai diciotto anni e in possesso della licenza della scuola dell'obbligo. Avranno precedenza i cittadini che hanno già svolto, o svolgano, servizio di Polizia nelle forze istituzionali (Corpo Forestale dello Stato, Guardia di Finanza, Carabinieri, Polizia di Stato, Polizia Penitenziaria, Polizia Municipale, ecc).

Il Corso è gratuito (con versamento della sola quota annuale di iscrizione all'Associazione - 130,00 euro - comprendente il materiale didattico nonché l'obbligatoria polizza infortuni)..

Gli aspiranti devono avere la residenza anagrafica nella Provincia di Bari e dovranno inoltre dichiarare esplicitamente, pena l'inammissibilità, di impegnarsi ad assicurare, una volta superato l'esame e conseguito il decreto di Guardia Giurata per l'Ambiente, almeno dieci ore mensili di attività volontaria, secondo le disposizioni impartite dal coordinamento Guardie.

La domanda, scaricabile cliccando qui, dovrà essere inviate presso la sede organizzativa di Viale Vittorio Veneto, 77 entro il 10 dicembre 2008.

Lascia il tuo commento
commenti