A pranzo con la sua ragazza: arrestato

Luciano Miccoli, giovane coratino accusato di furto in autovettura, si trovava agli arresti domiciliari in custodia cautelare ed in attesa del processo.

Cronaca
Corato sabato 15 marzo 2008
di La Redazione
© CoratoLive.it
Non ha saputo rinunciare ad un pranzo con la sua ragazza e, scoperto dai Carabinieri, è stato costretto a tornare in carcere.

Luciano Miccoli, giovane coratino accusato di furto in autovettura, si trovava agli arresti domiciliari in custodia cautelare ed in attesa del processo.

Durante un controllo dei carabinieri di Corato avvenuto pochi giorni fa, il giovane è sttao trovato in casa sua a pranzo con quella che ha definito la sua ragazza, violando di fatto gli obblighi di sorveglianza cui era sottoposto.

Per lui, inevitabilmente, si sono aperte le porte del carcere di Trani.

La stessa sorte è toccata al sorvegliato speciale Cataldo Grilli, arrestato ieri sera dai Carabinieri.

Grilli è stato trasferito in carcere dopo che per 5 volte aveva violato gli obblighi cui era sottoposto.
Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Paco ha scritto il 15 marzo 2008 alle 23:14 :

    E quali sarebbero le leggi da far rispettare? Rispondi a Paco

  • boyonline ha scritto il 15 marzo 2008 alle 22:57 :

    bravi ragazzi!!!!!!!!!!!!!!!!! Rispondi a boyonline

  • tonno ha scritto il 15 marzo 2008 alle 14:02 :

    peccato povero cristo.... non sono queste le leggi da far rispettare... Rispondi a tonno