Il rinnovo

Basket, il capitano Mauro Stella sarà ancora neroverde

Il playmaker di Mesagne sarà legato al club per il terzo anno di fila dopo il suo ritorno in città. Per Mauro sarà quindi l'ottavo anno al PalaLosito

Basket
Corato mercoledì 24 aprile 2019
di La Redazione
Basket Corato, il capitano Mauro Stella sarà ancora neroverde
Basket Corato, il capitano Mauro Stella sarà ancora neroverde © Alessia Altieri

Il capitano dell'Adriatica Industriale Basket Corato, Mauro Stella vestirà ancora neroverde per molto tempo. Il playmaker di Mesagne sarà legato al club per il terzo anno di fila dopo il suo ritorno in città. Per Mauro sarà quindi l'ottavo anno al PalaLosito.

L'esordio a 19 anni, l'esperienza da protagonista in B2, alcuni anni in giro per l'Italia a predicare basket e il ritorno. Dopo aver trascinato Corato dalla C Silver alla B, Mauro è stato determinante anche nel terzo campionato nazionale. Impossibile fare finta di nulla di fronte ai numeri del capitano: 14.8 ppg (play più prolifico del girone C) e 6 passaggi vincenti a partita (miglior assistman di tutta la B).

La società ha deciso di puntare ancora fortemente sull'esperto numero 4, che ha sicuramente ancora diversi anni davanti da giocatore e lasciando anche più di una porta aperta alla possibilità di vedere Mauro nel quadro di figura neroverde una volta che appenderà gli scarpini al chiodo.

Il capitano, con la sua esperienza e la sua classe sopraffina sarà elemento imprescindibile per il processo di crescita dell'Adriatica Industriale. Simbolo del Basket della nostra città, Mauro è ormai un coratino a tutti gli effetti e sposare ancora una volta la causa neroverde è stata una naturale conseguenza del rapporto di profonda stima e affetto che il nostro numero 4ha con la nostra società e i nostri tifosi.

L'Adriatica Industriale è appena entrata nella settimana più importante della stagione, ma già pensa con lungimiranza al futuro, assicurandosi per almeno un altro anno le prestazioni di uno dei migliori giocatori di questa serie B.

Lascia il tuo commento
commenti