Le videointerviste

Chiusura alle 19, i commercianti scettici: «O tutti o nessuno»

C'è chi sta già agendo autonomamente: molti esercenti presenti nella lista delle attività ritenute necessarie ha infatti deciso di chiudere alle 19 per solidarietà nei confronti dei colleghi

Attualità
Corato martedì 24 novembre 2020
di La Redazione
Chiusure anticipate, i commercianti: «Coratini abituati ad uscire tardi di casa»
Chiusure anticipate, i commercianti: «Coratini abituati ad uscire tardi di casa» © n.c.

C'è un concetto condiviso da tutti i commercianti: le abitudini dei coratini sono dure a morire. Come in tutto il Sud si fa fatica a convincere le persone ad uscire prima delle 17.00-17.30. Basta, empiricamente, farsi una passeggiata in centro. Il corso cittadino si popola man mano che si avvicina la sera, ma non prima delle 17. Non solo per abitudine, ma anche per esigenza: il lavoro, il seguire i figli nello studio sono tutte concause che determinano l'uscita posticipata.

Nel giro di interviste in cui abbiamo ascoltato alcuni commercianti si evince, quindi, scetticismo nei confronti dell'ordinanza sindacale che impone per un ristretto numero di esercizi (principalmente negozi di abbigliamento, gioiellerie, artigiani e oggettistica) la chiusura anticipata alle 19.

Per molti il principio da adottare è "o tutti, o nessuno", anche per chi ha la possibilità di rimanere aperto fino a sera. «Se l'obiettivo è limitare il contagio, è bene che chiudano tutti», è il parere della titolare di un negozio. E c'è chi sta già agendo autonomamente: molti esercenti presenti nella lista delle attività ritenute necessarie ha infatti deciso di chiudere alle 19 per solidarietà nei confronti dei colleghi.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • giacomomo masi ha scritto il 24 novembre 2020 alle 16:40 :

    MA TANTO E' QUASI TUTTO APERTO...L'ORDINANZA HA FATTO CHIUDERE ALLE 19 SOLO 2 O 3 CATEGORIE...RIMANE QUASI TUTTO APERTO...E' RIDICOLA...CHIUDONO LE ATTIVITA' CHE NON PRODUCONO ASSEMBRAMENTI E LASCIA APERTI REGOLARMENTE I SUPERMERCATI CHE PRODUCONO INVECE ASSEMBRAMENTI...CHIUDERE GLI ALIMENTARI ALLE 18 SAREBBE STATA UNA DIMOSTRAZIONE DI FORZA DA PARTE DELLE AUTIORITA'.... DUNQUE BISOGNAVA CHIUDERE TUTTO E BASTA... Rispondi a giacomomo masi

  • Già ha scritto il 24 novembre 2020 alle 15:31 :

    È vero, la gente è abituata ad uscire tardi. Per questo tutti dovrebbero chiudere alle 19 così da abituare la gente ad uscire prima. Sono pochi i solidali. O c'è una norma da rispettare e quindi tutti chiudono alle 19 o se si aspetta che le persone siano solidali, facciamo notte! Rispondi a Già

  • Antonella ha scritto il 24 novembre 2020 alle 13:14 :

    Sono pienamente d’accordo.Chiusura alle19 per tutti.Mi piacerebbe che per Solidarietà verso i colleghi commercianti,anche le altre attivita’prendano in considerazione di chiudere.Anche perché non e’vero che un parrucchiere rispetta le norme.Basta vedere Qualche salone,dove le ragazze che lavorano all’interno,poi stanno fuori a fumare,senza mascherina,sedendosi su gradini che vengono calpestati da Piedi,che camminano e quindi sono contaminati di tutto di più.Ecco come si generano le infezioni.Le stesse ragazze poi entrano nel salone e Magari si siedono sulle Poltrone.E’chiaro il concetto?Aevoglia a disinfettare,se lo fanno poi........In questo paese sono poche le attività di centri estetici e parrucchieri ,davvero puliti,dove entri e ti forniscono di tutto.Penso solo due o tre. Rispondi a Antonella

  • Domenico ha scritto il 24 novembre 2020 alle 10:29 :

    Tutti siamo d'accordo alla serrata e alle restrizioni ma chi aiuta le attività commerciali già duramente provate e costrette comunque a pagare spese di gestione, tasse e contributi? Il governo ristora solo alcune categorie come bar, ristoranti, pasticcerie... e gli altri? Gli altri non sono stati costretti a chiudere e allora nulla è dovuto anche se inevitabilmente gli incassi sono quasi azzerati. Però nemmeno ai destinatari degli aiuti è stata negata la possibilità di fare asporto o delivery! Nessuno deve essere lasciato indietro. Rispondi a Domenico

  • franco ha scritto il 24 novembre 2020 alle 09:19 :

    come dice anzi scrive il titolo? O TUTTI O NESSUNO- nessuno non può essere quindi TUTTI devono sapere che alle 19 o meglio alle 18 TUTTI CHIUSI.- quando dico tutti intendo ,sia chiaro, anche noi cittadini.- abitudini prese? si possono cambiare anche se la città APPARE VUOTA e che sarà mai? Rispondi a franco

  • Annabella è solo a Pavia ha scritto il 24 novembre 2020 alle 08:47 :

    Leggendo i commenti, mi tornano in mente le parole di un ex Sindaco di Corato: " Questa è Corato e questi sono i coratini" Speriamo si torni subito al libero mercato anche perchè il coratino ha una tendenza naturale a livellarsi verso il basso. Che paese triste fatta di gente frustrata e invidiosa... Rispondi a Annabella è solo a Pavia

    Fc ha scritto il 24 novembre 2020 alle 09:59 :

    Per fortuna non sono l’unico a pensarlo, a scriverlo e a dirlo senza troppi giri di parole Rispondi a Fc

  • nerdrum ha scritto il 24 novembre 2020 alle 07:46 :

    nn è vero. le persone si educano e poi si abituano. nessuno avrebbe pensato al coratino che fa la spesa la domenica. oggi ci sono le code. il mondo cambia e nn è pensabile che solo corato resti legata a vecchi retaggi, come il pisolino pomeridiano. la posta, le banche, gli uffici o fanno orario continuato o al massimo riaprono alle 15.00. del resto è fuori dal mondo aspettare le 17.00 d'inverno e le 18.00 d'estate per acquistare un "panino". Rispondi a nerdrum

  • Artista di strada ha scritto il 24 novembre 2020 alle 07:26 :

    I coratini abituali ad uscire tardi......si può sempre con volontà e saggezza comprendere che si possano cambiare le regole, per tutti......commercianti possono aprire prima la mattina e chiudere alle 19, TUTTI possono uscire per commissioni prima senza problemi e poi alle 19 chiusura.......come al nord tanto criticato........aprite gli occhi!!!!!!! Rispondi a Artista di strada

  • Realtà triste ha scritto il 24 novembre 2020 alle 07:13 :

    Bel servizio. Mi sembra giusto dare voce a tutte le categorie che sono anche d’accordo alla chiusura univoca di tutti le attività alle 19. Siccome siamo a pochi giorni alla scadenza dell’ordinanza (inutile) del sindaco, che ne dice Corrado se si proroga di altre 2 settimane già con chiusura univoca alle 19 per tutti magare escludendo le sole farmacie o parafarmacie? Speriamo che questa volta si svegli dall’incantesimo dell’elezione e si metta a fare anziché dire....sta deludendo tutti. Comprendo che è la prima esperienza però con la salute non si può giocare. Prendesse esempio dai sui colleghi di altre città confinanti se non è capace di capirlo da solo. Dalle parole ai fatti non è semplice ma bisogna fare in fretta visto che ogni giorno abbiamo morti e contagi.. Rispondi a Realtà triste

  • Anna Fracchiolla ha scritto il 24 novembre 2020 alle 06:36 :

    È troppo tardi alle 19 bisogna chiudere alle 14 Tutti i negozianti e non deve uscire più nessuno serve buona volontà che purtroppo manca a quasi tutti i cittadini. Alle 19 con la scusa di fare la spesa escono e gironzolando per il paese. Rispondi a Anna Fracchiolla

    Francesco Menduni ha scritto il 24 novembre 2020 alle 18:14 :

    La chiusura alle 14 è troppo presto io consiglierei apertura pomeridiana dalle 15 alle 18 per tutti gli esrcizi alimentari e non lasciando aperti farmacie e parafarmacie Rispondi a Francesco Menduni

  • Una cittadina ha scritto il 24 novembre 2020 alle 06:14 :

    Ognuno di noi per la spesa si organizza nelle fasce orarie più tranquille,tranne chi in realtà ha esigenze diverse o lavorative si reca in orari serali.In questo periodo particolare, non si avverte l'esigenza di passeggiare per i negozi di oggettistica, gioiellerie e abbigliamento ,in quanto non sono beni di prima necessità .Se il principio è evitare gli assembramenti ed uscite serali ,perché bisogna tenere i negozi aperti fino a tarda sera? Negli altri paesi limitrofi la chiusura per queste attività è alle 18,00.Io personalmente non sento l'esigenza di dedicarmi allo shopping... Rispondi a Una cittadina

  • Sara ha scritto il 24 novembre 2020 alle 06:01 :

    Con questa situazione che sta dovevate essere voi a nn voler aprire pure per salvaguardare la vostra salute !!! Poi diamo la colpa ai ragazzi che stanno in giro la sera chiudete tutto per ripulire la città dalle 18 lock down con orari continuati per chi vuole! Rispondi a Sara