Un supporto concreto per aiutare i giovani nell’orientamento scolastico

​Aic a sostegno degli studenti coratini. A marzo "Parcours Go 4 Stem"

Un percorso di orientamento gratuito - realizzato in collaborazione con Mbl solutions - volto ad avvicinare i giovani, a partire dai 14 anni, alle aree tematiche di informatica, elettronica, tecnologie solari, bionica

Attualità
Corato lunedì 17 febbraio 2020
di La Redazione
Lezioni di robotica
Lezioni di robotica © n.c.

Un supporto concreto per aiutare i giovani nell’orientamento scolastico. Arriva dall'Aic - l'associazione imprenditori coratini - che rafforza la presenza sul territorio e organizza un evento a sostegno dei ragazzi di terza media, in procinto di decidere il proprio futuro formativo e professionale.

L'iniziativa è stata pensata per far capire meglio agli studenti se hanno una predisposizione, forse non ancora sperimentata, verso le materie scientifiche e tecnologiche per alcuni profili lavorativi oggi molto richiesti dal mercato.

Si chiama "Parcours Go 4 Stem" ed è un percorso di orientamento gratuito - realizzato in collaborazione con Mbl solutions, azienda coratina di robotica e automazione industriale - volto ad avvicinare i giovani, a partire dai 14 anni, alle aree tematiche di informatica, elettronica, tecnologie solari, bionica, tecnologie ottiche e conservazione dei beni culturali, stimolando il loro interesse per le professioni "Stem" (dall’inglese science, technology, engineering and mathematics).

Il percorso, che si svolgerà nella scuola Imbriani, si articolerà in 10 giornate e sarà strutturato in 15 stazioni nelle quali i ragazzi avranno la possibilità di scoprire e sperimentare attivamente fenomeni fisici e tecnici ed accorgersi delle loro relazioni con la vita quotidiana; sperimentare attività e materiali di lavoro e imparare a conoscere le diverse professioni coinvolte; scoprire le abilità più rilevanti per alcune professioni.

Il "Parcours Go 4 Stem"è un progetto del Goethe-Institut Itelien, l’istituto culturale della Repubblica Federale di Germania (che vanta sedi anche in Italia), in collaborazione con Life Bildung Umwelt Chancengleichheit. L’iniziativa è stata promossa dall’assessorato all’istruzione, alla formazione e al lavoro della Regione Puglia e dall’Ufficio scolastico regionale Puglia.

Lascia il tuo commento
commenti