Quattordici encomi assegnati

Festa di San Sebastiano, Milillo: «Investire sulla polizia locale, è biglietto da visita del Comune»

Un nuovo fuoristrada con le risorse a disposizione. Nel 2020 12 nuovi varchi elettronici

Attualità
Corato lunedì 20 gennaio 2020
di La Redazione
Festa di San Sebastiano, Milillo: «Investire sulla polizia locale, è biglietto da visita del Comune»
Festa di San Sebastiano, Milillo: «Investire sulla polizia locale, è biglietto da visita del Comune» © CoratoLive.it

Obiettivi raggiunti e risultati da cogliere in futuro, nonostante le solite e croniche criticità economiche e numeriche. Anche quest'anno la festa di San Sebastiano, protettore dei vigili, è servita a fare il punto sull'attività della polizia locale nel 2019, con un occhio puntato ai prossimi dodici mesi.

Dopo la celebrazione eucaristica officiata nella parrocchia Maria Ss. Incoronata da don Gino De Palma, il comandante Paolo Milillo ha illustrato la sua relazione annuale al fianco del commissario prefettizio Paola Bianca Maria Schettini e della senatrice Angela Piarulli.

«La polizia locale - ha detto Milillo - è il biglietto da visita del Comune. Ecco perché investire in questo settore significa andare oltre, avere una prospettiva di largo respiro. Nel nostro piccolo - continua Milillo - abbiamo cercato di sfruttare al massimo le risorse comunali a disposizione e quelle che provengono dalle contravvenzioni. Abbiamo acquistato un nuovo fuoristrada che potrà essere utilizzato per esigenze di protezione civile. Inoltre nel 2019 è stata messa in cantiere l'implementazione della Ztl con 12 nuovi varchi elettronici che entreranno in funzione nel 2020 previa autorizzazione ministeriale».

Il comandante della Polizia Locale ha tracciato tutti gli obiettivi centrati nel 2019, dall'attivazione del nuovo servizio di ripristino post incidente che "ripulisce" l'area interessata dal sinistro a quello di rimozione forzata dei veicoli che permetterà al Comune di percepire un'entrata. È stata aggiudicata anche la gara per l'installazione dei nuovi impianti semaforici con luce a led per diminuire i consumi energetici e l'affidamento della progettazione esecutiva per l'installazione della fibra ottica che collegherà le telecamere di videosorveglianza alle centrali operative delle forze di polizia.

«Il 2019 è stato anche l'anno dell'entrata in vigore del nuovo regolamento della polizia urbana che recepito le disposizioni dei decreti sicurezza. Ha individuato le aree in cui è possibile applicare l'ordine di allontanamento e il Daspo urbano e ha permesso ai Comuni di decidere il divieto di vendita di bevande alcoliche in determinate aree del territorio comunale».

Una menzione è stata fatta anche per l'attività di accertamento di violazioni in materia di abbandono rifiuti. «Le telecamere ci hanno permesso di rendere più agevole l'individuazione dei responsabili e contribuire a mantenere elevata la percentuale di raccolta differenziata». Passaggio d'obbligo anche per la protezione civilie «La Polizia Locale ha gestito sia la nevicata di gennaio che le emergenze legate al vento del recente autunno con un plauso per l'Asipu, braccio operativo dell'amministrazione comunale».

La relazione è stata utile anche per raccontare, attraverso i numeri, gli interventi dell'anno appena trascorso. Sono 6.400 le infrazioni rilevate, grazie anche all'utilizzo dello street control. 134 gli incidenti con un aumento dei casi di investimento di pedoni. Uno l'arresto in flagranza, 30 le comunicazioni di notifica di reato e 7 i sequestri.

Sono stati anche consegnati quattordici encomi. Al sovrintendente Raffaele Leone (tre), all'agente Nunzia Positano, al commissario superiore e vicecomandante Giuseppe Loiodice (due), al commissario capo Teresa Testino, al sovrintendente capo Vincenzo Quatela (due), al vice sovrintendente Giuseppina Perrone, all'ispettore superiore Francesco Marzocca (due), al sovrintendente capo Francesco Bovino e al sovrintendente capo Michele Bucci.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Massimo Iurilli ha scritto il 21 gennaio 2020 alle 08:14 :

    Quindi esistono i vigili a Corato? E' da un bel po' che non si vedono in giro con una presenza incisiva. Al di là dell'organico certamente esiguo, ho la sensazione che si siano lasciati contagiare dallo stato apatico che affligge la nostra città da alcuni anni, e la sta riducendo in stato di abbandono e anarchia. Rispondi a Massimo Iurilli

    Maria P. ha scritto il 21 gennaio 2020 alle 09:55 :

    Stai attento a chiedere più presenza di vigili che poi finisce tutto in più multe. Non fare da apripista al businnes. Rispondi a Maria P.

    Massimo Iurilli ha scritto il 22 gennaio 2020 alle 11:52 :

    Signora Maria basta RISPETTARE il codice della strada e non ci saranno problemi, e chi non le rispetta è sacrosanto che debba essere multato. Più in generale basterebbe rispettare le regole del buon vivere civile, cosa aimè desueta! ma mi rendo conto di avere, ormai, comportamenti in via di estinzione. Rispondi a Massimo Iurilli