La lettera di Don Raffaele Sarno

Caritas diocesana, le offerte dell'Avvento per i terremotati dell'Albania

«Con il sostegno della Conferenza Episcopale Italiana, Caritas Italiana resta in contatto costante con Caritas Albania ed è pronta a sostenerne gli sforzi»

Attualità
Corato sabato 30 novembre 2019
di La Redazione
Terremoto Albania, Protezione Civile a Durazzo
Terremoto Albania, Protezione Civile a Durazzo © Protezione Civile

Don Raffaele Sarno, direttore della Caritas diocesana, in una comunicazione alla comunità ecclesiale diocesana, fa sapere che le offerte raccolte durante l’Avvento saranno devolute per venire incontro alle necessità dei terremotati dell’Albania. Di seguito il testo della missiva del sacerdote:

«Una forte scossa di terremoto di magnitudo 6.4 ha colpito l'Albania, con epicentro vicino a Durazzo. Le città più colpite sono Durazzo e Thumane, dove diversi edifici sono crollati, numerosissimi sono stati danneggiati. Si registrano morti, feriti e numerosi dispersi, ma il bilancio è destinato ad aumentare. I soccorritori e l'esercito stanno scavando sotto le macerie in molte città: Durazzo, Kruje, Lezhe, Tirana, Scutari, Lac, Lushnje, Fier. Il governo ha disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado. Purtroppo lo sciame sismico continua e scosse si sono registrate in tutti i Balcani.

Caritas Albania si è attivata subito con la propria rete delle Caritas diocesane e sta raccogliendo le prime informazioni dalle parrocchie e missioni per andare incontro alle esigenze delle persone colpite e ai numerosi sfollati che nel corso delle prossime ore non potranno rientrare nelle loro case. Sono stati segnalati danni anche a chiese ed edifici parrocchiali. Il Ministero dell’Interno ha comunicato che si stanno attivando 3 centri di accoglienza e raccolta sfollati a Shijak - Durazzo, 3 centri a Tirana, 1 a Helms-Kavaje e 1 a Lezhe. Nel frattempo ha fatto una richiesta ufficiale a Caritas Albania per il supporto alimentare di quanti saranno ospitati nei centri.

Per questo motivo, con il sostegno della Conferenza Episcopale Italiana, Caritas Italiana resta in contatto costante con Caritas Albania ed è pronta a sostenerne gli sforzi per far fronte a questa nuova emergenza e venire incontro ai bisogni della popolazione.

La Caritas diocesana, sentito il parere del nostro Vescovo e tenendo conto dei legami che ci legano a quella Nazione, invita tutte le nostre comunità ecclesiali ad esprimere concretamente la propria vicinanza, attraverso l’Avvento di Fraternità, per affrontare sia la fase dell’emergenza che soprattutto quella della ricostruzione, per ridare serenità a quelle popolazioni così duramente colpite. Le offerte potranno essere versate su questi conti, con causale “Terremoto Albania”. In allegato, troverete indicazioni e materiale per la sensibilizzazione».

Per il versamento delle offerte:

Conto Corrente Postale

Archidiocesi Trani-Barletta-Bisceglie-Caritas
Via Malcangi, 76-70059 Trani c.c.p. 96645221
(oppure, per transazione tramite banca, codice IBAN: IT44 Y076 0104 0000 0009 6645 221)

Arcidiocesi Trani-Barletta-Bisceglie-Caritas Diocesana
Intesa San Paolo
IT 75 F030 6909 6061 0000 0104 984

Lascia il tuo commento
commenti