Dal 1° dicembre

Secco residuo, le utenze non servite dal "porta a porta" potranno conferire nei centri di raccolta

Scatta domani il divieto di conferire il secco nei centri di raccolta. Potranno continuare a farlo solo le utenze non servite dal "porta a porta" il giovedì dalle 7 alle 9​. Le utenze stagionali riceveranno un'autorizzazione

Attualità
Corato sabato 30 novembre 2019
di La Redazione
Il centro di raccolta rifiuti Asipu di via Castel del Monte
Il centro di raccolta rifiuti Asipu di via Castel del Monte © CoratoLive.it

Scatta domani, 1° dicembre, il divieto di conferire il secco residuo (prodotto dalle utenze domestiche e non domestiche servite dal servizio porta a porta) nei centri comunali di raccolta rifiuti di via Mangilli e via Castel del Monte.

Nei giorni scorsi, rispondendo alla lettera aperta di un nostro lettore, l'Asipu ha fornito le proprie motivazioni alla base di questa scelta, oggi ribadite: «Sinora sono stati accettati conferimenti, come eseguiti su area pubblica. Il ricorso eccessivo al conferimento del secco residuo nei Centri Comunali di Raccolta comporta però notevoli oneri per il trattamento negli impianti. Per tali ragioni vengono adottate restrizioni ai conferimenti in osservanza alla norma. Eventuali esigenze dei singoli utenti saranno oggetto di valutazione da parte di Asipu».

Ma c'è una novità: l'azienda fa sapere che «solo le utenze ubicate in zone non servite dal porta a porta possono conferire il secco residuo nei Centri Comunali di Raccolta il giovedì dalle 7 alle 9 (orario individuato in via provvisoria). Tale possibilità viene attuata con decorrenza 1° dicembre, e prevede in ogni caso la possibilità di usufruire del servizio in attesa della registrazione successiva presso gli uffici Asipu tutti i giorni feriali (dal lunedi al venerdì) dalle 9 alle 12.

Le utenze stagionali ubicate in zone servite e non servite, invece, riceveranno specifica autorizzazione».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • salvatore di gennaro ha scritto il 30 novembre 2019 alle 13:20 :

    Alquanto criptico il messaggio, il che spingerà l'utenza a comportarsi come ha sempre fatto. Era facile comunque prevedere, ed ho espresso tale ipotesi fin dal primo commento, che ci sarebbe stato un "ritocco" alla decisione dell'Azienda. Questo mi ha piacevolmente colpito, perchè fa notare che quando vi è l'intelligenza, allora è facile dimostrare elasticità ed ampiezza mentale. Rispondi a salvatore di gennaro

  • enzo acella ha scritto il 30 novembre 2019 alle 13:00 :

    occorre fornirsi della necessaria autorizzazione per conferire il secco il giovedi dalle 7.00 alle 9.00. Ma perchè quando si mette in atto un provvedimento e questo a breve scadenza non si danno informazioni ben precise e dettagliate, anche perchè nella riscossione delle imposte siete di una precisione unica e rara. Rispondi a enzo acella

    Pippo ha scritto il 30 novembre 2019 alle 21:21 :

    Disse toto' e poi dicono che mi butto a destra e poi a sinistra e poi al centro . Rispondi a Pippo