Ieri mattina

In duecento al rione Belvedere per "Puliamo il mondo". Raccolti 1.500 kg di spazzatura

Ventisettesima edizione organizzata da Legambiente. Donati anche dei libri ai ragazzi del quartiere

Attualità
Corato lunedì 30 settembre 2019
di La Redazione
Una parte della spazzatura raccolta per
Una parte della spazzatura raccolta per "Puliamo il mondo" © CoratoLive.it

Ieri mattina, di gran lena e sotto il sole di un'insolita, bollente mattinata di fine settembre, oltre 200 partecipanti hanno "bonificato" un'area del rione Belvedere, spesso dimenticato a sé stesso: 1.500 kg di rifiuti raccolti alle spalle della scuola elementare di viale Arno, tra cui 200 kg di vetro, 100 di plastica oltre a porte, frigoriferi ed altri ingombranti.

È il risultato raggiunto dalla ventisettesima edizione cittadina di "Puliamo il Mondo", organizzata da Legambiente in collaborazione con la Caritas Corato e l'azienda municipalizzata Asipu, patrocinata dal Comune di Corato e sponsorizzata dall'azienda Granoro.

Oltre ai volontari del circolo "Angelo Vassallo" erano presenti numerose famiglie, alunni, insegnanti e dirigenti dell'Istituto comprensivo Tattoli-De Gasperi, Evambiente e Onda d'Urto, con il supporto della polizia locale.

«Adesso speriamo che l'amministrazione bonifichi quell'area così degradata, asfaltando la strada e rendendo quelle sterpaglie un giardino - commenta Pino Soldano, presidente del circolo - Le periferie non vanno dimenticate, non è corretto creare ghetti in cui vivere diventa difficile. L'amore per la natura e per il bello deve bonificare anche gli animi di chi in quelle periferie ci abita. È un dovere etico prima che morale».

"Puliamo il mondo" è andata a braccetto con un'altra iniziativa promossa da Legambiente, "Dona un libro, non buttarlo". Sono stati raccolti e donati libri per i ragazzi del quartiere. «L'idea è di pulire il mondo dai pregiudizi a da quella forma di inquinamento mentale che è la più difficile da vincere», ha spiegato Soldano. «Ringrazio la Caritas, l'Asipu, la Polizia Locale, la Misericordia, il Vincent Coffee e tutti i partecipanti».

Puliamo il Mondo continua con le scuole della nostra città dal 21 al 26 ottobre.

«Un mondo migliore passa da un impegno collettivo e da solide relazioni di comunità - aggiunge Soldano -. Puliamo il Mondo è una vera e propria maratona ambientalista, che vede impegnati anche quest’anno, al fianco di Legambiente, istituzioni, cittadini, realtà sociali mira tra l’altro all’abbattimento dei pregiudizi e delle tante discriminazioni sociali da cui sarebbe bello, sano e lungimirante ripulire città e tutti i territori del nostro Paese, ricco di cultura e di bellezza. Perché ogni azione di Puliamo il mondo è un gesto che ci avvicina agli altri senza distinzioni di etnie, estrazione sociale, culture e religioni: siamo convinti che un mondo migliore passi da un impegno collettivo.

Rispetto allora alle più attuali sfide globali, possiamo scendere in campo sui nostri territori e fare qualcosa di concreto da una parte e di estremamente utile ad acquisire consapevolezza sulle nostre responsabilità e necessità di cambiamenti personali per tutelare il Pianeta. L’importante è fare, agire senza rimanere passivi difronte all’attuale emergenza climatica ed ambientale, che sta devastando i polmoni verdi del pianeta e che sta vedendo anche i nostri territori interessarsi da sempre più frequenti eventi estremi. Ora ci aspettiamo che quell’area di Viale Arno venga riqualificata dalla prossima amministrazione cercando di sensibilizzare i residenti verso un maggiore decoro urbano».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Marco ha scritto il 01 ottobre 2019 alle 07:24 :

    Puliamo il mondo? Solo una iniziativa autopromozionale di Legambiente farcita con tanta retorica ma di pochissima utilità reale. Un giochetto per ragazzi. Rispondi a Marco

  • Angela Mazzilli Ventura-Corato ha scritto il 30 settembre 2019 alle 18:41 :

    Con riconoscenza, ammirazione, gratitudine, stima, amicizia, affetto..... RINGRAZIO di cuore chi pulisce il nostro mondo !!! Grazie ragazzi ! Purtroppo c'è qualche IDIOTA/imbecille che lo sporca... Rispondi a Angela Mazzilli Ventura-Corato

  • Luigi Cialdella ha scritto il 30 settembre 2019 alle 12:48 :

    Le periferie non vanno dimenticate, ma anche noi cittadini non dimentichiamo... i 3 milioni ottenuti durante il primo mandato Perrone, relativi ai PIRP (piano integrato riqualificazione periferie) dove sono finiti? Cari politichini coratini che sta a tanto a litigare non avete dato risposte ai tanti problemi della città e oggi puliamo il mondo... puliamo anche Corato dai quaquaraquà! Rispondi a Luigi Cialdella

  • Marco ha scritto il 30 settembre 2019 alle 10:13 :

    Purtroppo quelli di "Puliamo il mondo" sono bravi quando ripuliscono le strade ma quando parlano e cominciano a dare lezioni di presunte discriminazioni ho impressione che inquinino soltanto, emettendo CO2 dalla bocca. Rispondi a Marco

  • salvatore di gennaro ha scritto il 30 settembre 2019 alle 07:24 :

    Lo speranzoso e dai toni assai sobri appello del presedente della Pro loco, dà in pieno il senso della realtà: da una parte un piccolo gruppo di cittadini volenterosi, da un'altra la stragrande maggioranza della gente alla quale la cosa non interessa minimamente, da un'altra ancora le Istituzioni, che non chiamerei inerti, ma rassegnate al malcostume ed in passiva attesa del ciclico e provvidenziale intervento di qualche volontario, mai latitante nei vari casi di emergenza o di urgenza. Penso per assurdo che se mancasse parzialmente il Comune, in quei settori delicati quali la sicurezza o la nettezza urbana, quella maggioritaria parte del popolo che ama stare solo a guardare, si darebbe forse da fare, per non essere travolta del tutto da delinquenza ed immondizia. Rispondi a salvatore di gennaro

    Pulitore p. ha scritto il 30 settembre 2019 alle 10:39 :

    Hombre , el presidente della piu loco non ha niente a che vedere con questa iniziativa , allora perché ne fa la propaganda? Rispondi a Pulitore p.

  • Pier Luigi ha scritto il 30 settembre 2019 alle 06:52 :

    Bravissimi! Iniziativa stupenda! Rispondi a Pier Luigi

  • nerdrum ha scritto il 30 settembre 2019 alle 06:06 :

    per lavoro, sono stato tre giorni in belgio (anversa). è la prima volta che ci sono andato. ho soperto che lì, una manifestazione come "puliamo il mondo" nn avrebbe senso. per strada nn c'è una carta, un mozzicone di sigaretta, una lattina, una bottiglia.un volantino.... nn puliamo il mondo ma i ns cervelli. Rispondi a nerdrum

    carlo mazzilli ha scritto il 30 settembre 2019 alle 17:08 :

    vero, vero... ma qui funziona così: se c'è controllo e sanzione, le cose vanno in un certo modo. appena il controllo e la relativa sanzione si assentano, ritorna il malcostume. in realtà funziona così dappertutto. in quei paesi, che oggi definiamo civilissimi, per secoli i governi hanno esercitato un controllo asfissiante su tutti gli aspetti della vita dei cittadini, tanto che adesso gli effetti virtuosi di queste ingerenze continuano a prodursi quasi automaticamente e nessuno si sognerebbe di deragliare nemmeno di un millimetro... Rispondi a carlo mazzilli