La dea bendata bacia la città

Un “gratta e vinci” premia Corato: vinti 500mila euro

Il biglietto è stato acquistato nel punto vendita del sig. Luciano Maiorano in via Paisiello 41

Attualità
Corato martedì 26 febbraio 2019
di La Redazione
Un annuncio in una tabaccheria (foto di archivio)
Un annuncio in una tabaccheria (foto di archivio) © Corriere Salentino

La dea bendata bacia Corato. Con un "Gratta e vinci" particolarmente fortunato della serie “Nuovo Doppia Sfida”, qualcuno ha vinto la somma di 500mila euro.

Il biglietto è stato acquistato nel punto vendita del sig. Luciano Maiorano in via Paisiello 41.

«Abbiamo saputo della vincita in un modo inusuale» ha detto alla Lottomatica il titolare, Luciano Maiorano. «Un dipendente di una banca del nostro paese ci ha chiesto delle informazioni perché stava seguendo la pratica di una persona che aveva vinto una somma importante, acquistando un biglietto presso il nostro punto vendita. Crediamo che il vincitore sia del posto, ma non abbiamo idea di chi possa essere anche perché di biglietti da 5 euro ne vendiamo tanti».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Victor ha scritto il 27 febbraio 2019 alle 13:53 :

    Un classico,ormai tutto quello che non va bene e sempre colpa 1) del politico di turno 2) dell' europa Adesso ai maniaci del gioco, li creiamo anche un pretesto che tutto e nella norma,perchè il politico di turno non a provveduto a dare un posto di lavoro dietro una scrivania al sig. Maniaco. Da che mondo è mondo,i poveri sono sempre esistiti,con una differenza,che i poveri di prima,erano poveri ma avevano una dignità,i poveri di oggi sono poveri per convenienza. Rispondi a Victor

  • salvatore di gennaro ha scritto il 27 febbraio 2019 alle 09:15 :

    No, Victor, non sono dei "benpensanti": essi dicono la verità. Quella di quei politici da "quattro soldi", che hanno usato il vizio degli italiani per il gioco, allo scopo di fare cassa, incapaci di studiare politiche economiche intelligenti alternative. Quella di tanti disgraziati genitori, che si giocano lo stipendio dinanzi alle macchinette. Quella di gestori senza scrupoli che starano gli apparecchi o fanno giocare ad orari non dovuti. Quella di aver innescato un tale giro di affari e di interessi, leciti e meno leciti , che ora nessuno statista rinsavito potrebbe più circoscrivere, a rischio anche della sua incolumità. Quella, quindi, di aver evidenziato un preoccupantissimo livello di impotenza, da parte di tutti noi, davanti alla progressiva deriva sociale, qui, e in altri campi. Rispondi a salvatore di gennaro

    pino ha scritto il 27 febbraio 2019 alle 15:58 :

    concordo....... victor vai a darti un occhiata ai vari forum d aiuto ai giocatori d azzardo......la colpa e' soprattutto dei politici che non si danno da fare a chiudere una caz.....o di volte per tutte questo modo di togliere soldi agli italianiiii....E' TUTTA UNA TRUFFA lo volete capire si o no??????? altro che gioco ...loro giocano con le vostre tasche.........aprite gli occhi Rispondi a pino

  • Victor ha scritto il 27 febbraio 2019 alle 06:15 :

    Tutti,benpensanti,chi è senza peccato Scagli il primo gettone. Bla,bla,bla... Rispondi a Victor

  • pino ha scritto il 26 febbraio 2019 alle 14:54 :

    bravi con il cartello bravi pero ogni tanto mettete il cartello cosi che' la gente se ne rende conto... QUA SI E' GIOCATO LA CASA IL SIG.....TIZIO CAIO SEMBRONIO..... ECC ECC.... non e' un gioco ma una truffa..... Rispondi a pino

  • Falco M ha scritto il 26 febbraio 2019 alle 14:17 :

    VERGOGNATEVI . Notizie micidiali da non fare . Il gioco d'azzardo é un flagello a Corato che tocca molto i bisognosi e che spesso per il gioco fan soffrire la fame in famiglia e voi per un articolino ne fate la pubblicità . Rispondi a Falco M

  • Gaetano Nesta ha scritto il 26 febbraio 2019 alle 13:53 :

    Giusto quello che hai detto Aldo. Brutta piaga la ludopatia. Rispondi a Gaetano Nesta

  • Aldo Lotito ha scritto il 26 febbraio 2019 alle 11:32 :

    Così come non è opportuno dare notizie di suicidi, perché possono innescare fenomeni di emulazione, allo stesso modo,suggerisco di evitare di dare notizie di questo genere, perché è arcinota la piaga della ludopatia, con tutto ciò che ne consegue Rispondi a Aldo Lotito

    MB ha scritto il 26 febbraio 2019 alle 13:16 :

    Sono daccordo. ...con il signor Lotito anche se devo dire che questa notizia non mi convince del tutto. Rispondi a MB

    Tina Quatela ha scritto il 26 febbraio 2019 alle 13:13 :

    Concordo pienamente Rispondi a Tina Quatela

    carlo mazzilli ha scritto il 26 febbraio 2019 alle 12:19 :

    sono d'accordo. congratulazioni al vincitore, possa godere di questa vincita con i suoi cari, si ricordi degli amici e di chi gli ha voluto bene, aiuti magari anche chi ha bisogno, ma pubblicizzare, propalare, strombazzare questi eventi significa invogliare una pletora di poveri cristi, poveracci creduloni, poveretti teste di cavolo che davvero credono di poter cambiare le loro poveracce esistenze con vincite esorbitanti quanto impossibili a grattare fino s finirsi e a condannare all'esizio le loro già povere vite. le sale slot,,e sale giochi, i tabaccai sono pieni fino all'orlo di queste persone che andrebbero curate e non invogliate a perseverare in quel vortice. Rispondi a carlo mazzilli

  • pino ha scritto il 26 febbraio 2019 alle 10:41 :

    auguri al vincitore.....sappi investirli e non rigiocarteli...... ps. fate vedere i cestoni pieni e stracolmi di biglietti perdenti....ogni tanto anche. Rispondi a pino