L’Anspi (Associazione Nazionale San Paolo Italia) è l’associazione di promozione sociale che mette in rete oratori e circoli giovanili.

Bambini, educatori e famiglie. A Corato gli oratori della diocesi in festa

​Domani nella Parrocchia San Giuseppe si terrà la “Festa diocesana degli Oratori Anspi”

Attualità
Corato sabato 09 febbraio 2019
di La Redazione
Il piazzale di San Giuseppe
Il piazzale di San Giuseppe © CoratoLive.it

Domani nella Parrocchia San Giuseppe si terrà la “Festa diocesana degli Oratori Anspi”, una giornata di festa per tutti i bambini, ragazzi, giovani, educatori e famiglie dell’oratorio.

L’Anspi (Associazione Nazionale San Paolo Italia) è l’associazione di promozione sociale che mette in rete oratori e circoli giovanili.

«La giornata - dichiara don Francesco Doronzo, presidente zonale Anspi, al cui sede è nella parrocchia S. Maria degli Angeli in Barletta - sarà l’occasione per incontrarci, per conoscerci meglio. Sarà una giornata di festa, di animazione e di formazione e nello spirito diocesano. L’invito a partecipare è rivolto non solo agli oratori ANSPI (bambini, ragazzi, giovani, animatori, famiglie) ma anche a tutte le parrocchie della diocesi, in quanto occasione per conoscerci meglio e lavorare insieme.

Vorrei qui ricordare le parole che San Paolo VI, quando era Arcivescovo di Milano, scriveva a tutti gli oratori in vista del festa di apertura dell’anno oratoriano del 7 ottobre 1956: ‘Tra qualche giorno i nostri oratori, i nostri cari oratori, riprenderanno vita, ricominceranno le iscrizioni dei fanciulli, i cortili si riempiranno della loro lieta vivacità, la bella famiglia dell’adolescenza parrocchiale sarà di nuovo riunita. Noi vediamo queste folle gioiose di ragazzi; guardiamo, come li avessimo davanti, queste mille teste innocenti e capricciose. Cerchiamo i loro occhi inquieti e scintillanti... Giovinezza di Dio! Con quale cuore la benediciamo! L’oratorio riprende. Vorremmo essere presenti ad ogni singola riapertura dei nostri oratori parrocchiali, in mezzo al parroco e al coadiutore, per dire ancora una volta quando sia bello un oratorio, come sia indispensabile, e come debba raccogliere tutti, tutti i ragazzi della parrocchia (…)’. Ed è con queste parole cariche di passione che vogliamo aprire questo anno associativo negli Oratori e Circoli ANSPI. Una passione che ha dato origine alla nascita e alla costituzione dell’Anspi: l’Associazione a servizio degli Oratori e Circoli nelle parrocchie in Italia».

Il programma della giornata:

Ore 9.00, Accoglienza e gioco iniziale
Ore 11.00, In ascolto
Ore 12.00, Santa Messa presieduta dall’Arcivescovo Leonardo D’Ascenzo
Ore 13.00, Pranzo a sacco
Ore 14.00, Laboratori

- Il teatro in oratorio
- Le dipendenze, l’adolescente e l’oratorio
- I social network e l’oratorio
- La famiglia e l’oratorio
- Gioco e musical

Ore 16.30, La tavola delle città, stand eno-gastronomici di ogni oratorio.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • salvatore di gennaro ha scritto il 10 febbraio 2019 alle 08:34 :

    Non leggo alcunché sulle cose più importanti: il dialogo continuo (fin da quando i figli sono molto piccoli) e la distinzione dei ruoli (educatori, i genitori, ed educandi, i figli). Ora c'è confusione: vedo molti padri e madri, in nome di un errato concetto di "libertà" di crescita dei figli, fungere da esclusivi "supporti logistici" (stanno attenti a che non si facciano male, non a che non arrechino fastidio agli altri). Li riempiono del solo "senso del diritto", diventano loro complici, prima, e rassegnati condividenti di appartamento, dopo. Cosa può fare la religione, che invita alla tolleranza, alla rassegnazione e al perdono, nei casi in cui occorre, e da subito, del polso? Rispondi a salvatore di gennaro