Il cambiamento

Nuovo inizio per Mara, il futuro è l'indie pop

“Chissenefrega”, in uscita a gennaio, è il primo brano del nuovo corso per la cantante coratina Mara Musci

Attualità
Corato sabato 08 dicembre 2018
di La Redazione
Mara Musci
Mara Musci © n.c.

Mara Musci, giovane cantante coratina 25enne, si è fatta conoscere dal pubblico grazie al suo primo inedito “Ci sono giorni”. Il lavoro è stato autoprodotto con la supervisione di Grazia Di Michele, nota nel settore per essere stata una degli insegnanti della scuola di “Amici”, talent show, tra i più seguiti, ideato e condotto da Maria De Fillippi. La Di Michele è autrice per artisti quali Tosca, Irene Fargo, Annalisa Minetti, Viola Valentini, Rossana Casale e Ornella Vanoni.

Si è esibita sul palcoscenico del Teatro Filarmonico di Verona, il 18 giugno 2017, in occasione del “Premio Beatrice”, insieme a Dody Battaglia, Pierdavide Carone e altri ancora. In questa occasione ha ricevuto un premio per il videoclip del brano, realizzato con la collaborazione del team barese Soundmusic e della regista Faby Spaziani.

«Ho avuto delle bellissime soddisfazioni con questo mio primo inedito - ha affermato la cantante - Cantare a Verona in un teatro tanto importante, insieme a personaggi di prestigio della canzone italiana è stata certamente una delle esperienze più esaltanti”.

Attualmente la cantante coratina è a lavoro per il suo nuovo inedito, che evidenzia degli importanti cambiamenti personali e stilistici. In primis, quello più significativo ad una prima vista, è il suo nome d’arte, dove abbandona il suo cognome, per mantenere solo quello di battesimo Mara. Segue subito dopo il genere musicale.

Infatti Mara si è spostata verso la musica indie pop, filone che va per la maggiore in Italia grazie ad artisti quali Thegiornalisti, Calcutta, Ex-Otago, Gazzelle e altri ancora. Sebbene l’amicizia e la collaborazione con Grazia Di Michele sia sempre forte, la giovane cantante ha avviato un nuovo progetto con Davide Gobello, chitarrista che ha collaborato con Loredana Bertè e Fabrizio Moro e il cantautore Francesco Guasti, che ha partecipato a Sanremo Giovani, nel 2017, con la canzone “Universo”. “Chissenefrega”, in uscita a gennaio, è il primo brano di questa nuova collaborazione.

«Questo mio cambiamento è dovuto a esperienze di vita che mi hanno portato ad analizzare in modo differente la scena musicale. Mi sono resa conto di essere un po’ ferma sul classico e sul cantautorato. Per questo mi sono rapportata a vari generi e ciò mi ha fatto crescere. C’è stato uno studio in primis su me stessa e su cosa mi potesse far essere realmente Mara. Credo che per un’artista sia importante avere ben chiaro il proprio essere e la propria musica».

Lascia il tuo commento
commenti