​Entusiasmo e interesse verso i temi dell’Europa, della Cultura, della Storia dei nostri luoghi

Dall’Europa a Corato, 40 giovani dell’Erasmus accolti in sala consiliare

Un progetto sviluppato dall'associazione Eurosud in collaborazione con l'assessorato alle politiche giovanili dell’amministrazione comunale

Attualità
Corato giovedì 13 settembre 2018
di La Redazione
Dall’Europa a Corato, 40 giovani dell’Erasmus accolti in sala consiliare
Dall’Europa a Corato, 40 giovani dell’Erasmus accolti in sala consiliare © n.c.

Entusiasmo e interesse verso i temi dell’Europa, della Cultura, della Storia dei nostri luoghi. Una delegazione europea di 40 giovani, è stata accolta nella sala consiliare del Comune di Corato, nell’ambito del progetto Erasmu+ sviluppato dall'associazione Eurosud in collaborazione con l'assessorato alle politiche giovanili dell’amministrazione comunale.

A loro è stato dato il benvenuto con un sottofondo musicale, rimarcando l'importanza della Cultura e dell'Europa come riferimento formativo e interlocutore primario per i poli di formazione e per le giovani generazioni.

Il gruppo di studenti è rimasto ospite della Città fino a ieri, impegnando le giornate in molteplici attività, aprendo relazioni, contatti e allargando così gli orizzonti culturali: «è davvero importante per la nostra città accogliere questi ragazzi ed essere parte attiva in questo lodevole progetto che avvicina i giovani all'Europa, guardandola come riferimento concreto e attivo, sia per coltivare relazioni, amicizia, progetti capaci di creare circolazione di persone e di idee, sia per partecipare ad uno sviluppo che vede nella cultura il suo più importante caposaldo e nei giovani i destinatari di azioni mirate e importanti» sottolinea il sindaco, Massimo Mazzilli.

«Come assessore alle politiche giovanili posso dirmi più che soddisfatto di questo nuovo risultato raggiunto grazie al lavoro di partnership con Eurosud, supportato dalla disponibilità dell'amministrazione comunale e con la collaborazione di Forum dei Giovani Comune di Corato, Informagiovani e Corato Open Space» aggiunge l’assessore Luigi Menduni.

Il gruppo degli studenti «non si è fatto mancare una passeggiata per le strade e le piazze del centro storico, per degustare prodotti tipici e ammirare le architetture che disegnano la storia della città» scrivono dal Palazzo di città.
Lascia il tuo commento
commenti