L'iniziativa

Giornata della Memoria, l'Anpi pianta un albero per ricordare le vittime della Shoah

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare alla cerimonia di piantumazione che si terrà il 27 gennaio alle 16 in piazza Almirante

Attualità
Corato domenica 23 gennaio 2022
di La Redazione
Piazza Almirante
Piazza Almirante © CoratoLive.it

Il 27 gennaio è il Giorno della Memoria, ricorrenza internazionale per commemorare le vittime dell’olocausto. La sezione ANPI “Maria Diaferia” di Corato alle 16 dello stesso giorno pianterà un “Albero della memoria” in piazza Giorgio Almirante, più esattamente un giovanissimo Carrubo alto circa due metri e mezzo, per ricordare tutte le vittime della Shoah: gli ebrei, i Militari internati (IMI) e i prigionieri politici deportati nei campi di concentramento ma anche le minoranze perseguitate in quella notte della storia, come omosessuali e zingari.

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare alla cerimonia di piantumazione, alla quale saranno presenti il sindaco Corrado De Benedittis, la senatrice Angela Bruna Piarulli, la vice presidente vicaria dell’Anpi provinciale, Anna Lepore, e il direttivo dell’Anpi Corato. Inoltre sono state invitate delegazioni di partiti, associazioni e scuole. Nel corso della cermonia sarà possibile leggere liberamente un pensiero, una poesia, un articolo della Costituzione o recitare una preghiera. L’iniziativa sarà preceduta da una simile per i bambini il 26 mattina nel giardino della scuola elementare primaria “Don Francesco Tattoli” in collaborazione con Legambiente Corato “Angelo Vassallo” e con la preziosa mediazione del prof. Giuseppe Faretra. 

«Di giorno in giorno - commenta l'Anpi - questi alberi, questi segni vivi, faranno ricordare le tante vittime della Shoah e i deportati nei campi di concentramento. Sottolineeranno il principio della responsabilità, anche individuale, in tragedie come quella dell’Olocausto. Saranno anche un invito, rivolto a tutti, a riflettere sugli orrori dello sterminio e a impedire che in futuro si possa riproporre ogni forma di razzismo e intolleranza».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Coratino doc. ha scritto il 25 gennaio 2022 alle 06:58 :

    Il vero grande ossimoro è celebrare la giornata della memoria senza comprendere cos'è la memoria per gli ebrei. Ci sono tanti genocidi contemporanei che andrebbero celebrati, ma per l' Anpi Corato è campagna elettorale sulla non verità storica. Rispondi a Coratino doc.

  • saponetta ha scritto il 24 gennaio 2022 alle 21:09 :

    si sono sprecati ... solo un albero? mha ... dall'anpi mi sarei aspettato una foresta ... Rispondi a saponetta

  • Graziano ha scritto il 24 gennaio 2022 alle 15:22 :

    Scusate ma non vi sfiora l'idea che sia stata proprio l'Anpi a voler piantare una grana prima ancora che un albero in piazza Almirante? Rispondi a Graziano

  • Pier Luigi ha scritto il 24 gennaio 2022 alle 10:18 :

    Piantare un albero per ricordare le vittime della Shoah proprio in piazza Almirante è un ossimoro; non si potrebbe fare da un'altra parte? Rispondi a Pier Luigi

  • 32451098 Z ha scritto il 24 gennaio 2022 alle 09:53 :

    l'ignoranza, la perdita di memoria , la sottomissione e paura permettono a torto di onorare Almirante, Grassi e tanti nazi fascisti. QUELLA PIAZZA DEVE CAMBIARE 'NOME Rispondi a 32451098 Z

  • Ss ha scritto il 23 gennaio 2022 alle 06:10 :

    Cambiate nome a quella piazza. Sarebbe il miglior modo per onorare le vittime del nazismo e del fascismo. Rispondi a Ss

    franco ha scritto il 23 gennaio 2022 alle 13:51 :

    pare facile farlo ma credo alla fine che intitolare un albero in quella piazza con quel nome mi pare sia mettere una pagliuzza fastidiosa nell'occhio di coloro che NEGANO ancora quei fatti.- e mio padre si è "fatto" 4 anni prigionia per "merito" di colui che ha portato la nazione in una guerra stupida e sanguinosa non solo per l'Italia MA PER IL MONDO INTERA Rispondi a franco