I dettagli

Onda d'urto riparte con​ la prevenzione alla tiroide e il progetto Sportello #048

La prima iniziativa, in programma il 18 dicembre, è la Giornata della prevenzione dedicata alla tiroide. Assoluta novità è invece il progetto Sportello #048 rivolto ai malati oncologici o sospetti tali

Attualità
Corato giovedì 09 dicembre 2021
di La Redazione
Il nuovo direttivo di Onda d'urto
Il nuovo direttivo di Onda d'urto © n.c.

Nuovo direttivo e nuove iniziative. L'associazione "Onda d’Urto - Uniti contro il cancro" torna a parlare alla città e lo fa presentando le persone «che daranno un nuovo volto alla storica associazione» e gli imminenti progetti. Nel nuovo direttivo, presentato il 6 dicembre scorso nella sala verde del Comune, compaiono la presidente Ivana Pomodoro, il vice presidente Sebastiano Lastella, l'economo e segretario Paolo Torelli e i consiglieri Fabio Quinto, Manuela Graziano, Filomena Balducci e Marilisa Lasorsa.

La prima iniziativa, in programma il 18 dicembre, è la Giornata della prevenzione dedicata alla tiroide: nella sede di via Verdi 40, il dr. Fabio Quinto effettuerà 100 ecografie alla tiroide, con la possibilità, per la prima volta nella storia di Onda d’Urto, di effettuare degli agoaspirati laddove ce ne sarà bisogno. Le adesioni per l'iniziativa verranno raccolte il 15 dicembre nella stessa sede dell'associazione dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. Assoluta novità è invece il progetto Sportello #048 rivolto ai malati oncologici o sospetti tali, con l’obiettivo di supportare il paziente nella prenotazione di Tac, Rx, Eco, agoaspirati, tiroide, linfonodi ecc, con un codice di priorità U, B o D, che saranno effettuati nell’ospedale Bonomo di Andria. Maggiori dettagli saranno forniti in seguito sui canali social di Onda d'urto e attraverso un comunicato stampa dedicato.

Intanto il 5 dicembre scorso, Onda d’Urto ha partecipato alla Giornata del volontario, con la sua presenza al fianco delle altre realtà associative del territorio, per la donazione delle “Stelle della prevenzione”. «Le piante sono ancora disponibili nella nostra sede» fa sapere l'associazione, che aggiunge: «si ringrazia il Maestro Fabio Di Gennaro che ha voluto coinvolgere Onda d’Urto nel suo progetto “Kronos Christmas lab”: un concerto di musica da camera ad ingresso libero eseguito da un trio composto da pianoforte, clarinetto e percussioni accompagnato da stand enogastronomici per fine dicembre. Parte dei proventi delle donazioni sarà devoluta alla nostra associazione».

In più, «con la voglia di migliorare la collaborazione con le realtà associative presenti sul territorio, Onda d’Urto ha aderito al progetto “Stoma Care” promosso da Croce Rossa Italiana e AMIS (Associazione modenese incontinenti e stomizzati) facendosi referente sul territorio provinciale della raccolta di materiale sanitario per stomizzati, che sarà donato alla Romania e nei Balcani. L’iniziativa, a livello locale, è dedicata alla memoria del Maestro Antonio Molinini. Il coordinatore di questa iniziativa è Francesco Ardito, infermiere del Policlinico di Bari e caro amico della nostra associazione. Info e contatti alla nostra email ondadurtocorato@gmail.com oppure al numero di telefono 324.9548315. Si continua, inoltre, la collaborazione con la confraternita della Misericordie di Corato, la Fratres donatori di sangue, Legambiente sezione di Corato, con “Radicamenti”, con i quali abbiamo Onda d’Urto ha partecipato ad una raccolta fondi per due alberi su via Duomo e, per il futuro, l’associazione si augura di poter interagire con la Caritas cittadina e con altre realtà sociali».

Per essere sempre aggiornati sulle nuove iniziative, «si invita la cittadinanza a seguire la pagina Facebook “Onda d’Urto Corato” o a contattarci tramite l'email ondadurtocorato@gmail.com. Si ringrazia l’organizzazione no profit Buoncampo e la Fondazione Casillo per il sostegno e la fiducia dimostrata, anche durante quest’ultimo periodo che ha visto molte associazioni fermarsi o rallentare le proprie attività a causa della situazione pandemica».

Lascia il tuo commento
commenti