Ibrahima, senegalese, ha 28 anni ed è in Italia dal 2015

Parla Ibrahima, il papà della piccola Tenè: «Mi manca tantissimo, aiutatemi a ritrovarla»

L'avvocato Tandoi, legale dell'uomo: «Siccome sono decorsi trenta giorni da quando la signora Docas si è allontanata con la bimba, stiamo per depositare una denuncia per scomparsa. Temiamo che possano essere in pericolo»

Attualità
Corato martedì 28 settembre 2021
di La Redazione
Tené Mane, la piccola scomparsa
Tené Mane, la piccola scomparsa © CoratoLive.it

Ibrahima risponde fermo e sicuro alle domande che gli vengono poste ma, nel suo sguardo, si legge la preoccupazione che da un mese lo sta consumando per la scomparsa della figlia Tenè Mane, dissolta nel nulla dopo l'incontro con la madre biologica a fine agosto. «Non abbiamo sue notizie», spiega il padre biologico della bimba che, più volte, lancia un appello affinché si continui a cercare. Ibrahima ha 28 anni e viene da Ziguinchor, grande città sul fiume Casamance, nel sud del Senegal. Ricorda ancora la data dell'arrivo in Italia, su un barcone, attraverso la Libia: il 5 settembre 2015. Fino al 2018 ha vissuto nel centro di accoglienza di via De Nicola (poi chiuso), prima di stabilirsi per conto suo, grazie anche al lavoro che dal 2016 ha sempre svolto nelle campagne della città, come contadino. 

Il quadro della situazione attuale lo disegna il legale dell'uomo, l'avvocato Tiziana Tandoi. «Quando Ibrahima è tornato dal Senegal, alla denuncia di Luciana Tedeschi, in quel momento collocataria della bimba, è seguita una nuova denuncia querela per sottrazione di minore, indirizzata alla Procura di Brindisi. Successivamente abbiamo fatto due integrazioni di querela: dalla carta di Ibrahima erano stati fatti degli acquisti, presumibilmente da parte della ex compagna e mamma biologica di Tenè. Siccome sono decorsi trenta giorni da quando la signora Docas si è allontanata con la bambina, stiamo per depositare una denuncia per scomparsa. Temiamo che sia la madre che la figlia possano essere in pericolo, quindi chiediamo che vengano attivati tutti i canali disponibili per la ricerca. Fino ad oggi non abbiamo notizie certe su Tenè e Jacob, sua madre. Ci siamo anche attivati con la comunità africana affinché ci aiutino a ritrovarle».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Rosanna Balducci ha scritto il 30 settembre 2021 alle 15:51 :

    Torna a casa piccola tene la tua mamma Luciana tedeschi ti aspetta a braccia aperte Rispondi a Rosanna Balducci