La nota

Aule Fornelli, il Comune replica: «Difficile trovare sintesi tra diverse esigenze degli istitut​i»

Questo pomeriggio nella sala consiliare del Comune, il sindaco e l’assessore all'istruzione hanno incontrato una cospicua rappresentanza dei genitori degli alunni del circolo didattico Fornelli «per gli opportuni chiarimenti»

Attualità
Corato lunedì 13 settembre 2021
di La Redazione
L'incontro al Comune con i genitori del Fornelli
L'incontro al Comune con i genitori del Fornelli © n.c.

«Il Comune ha avuto la disponibilità delle risorse finanziare, necessarie per compiere gli atti amministrativi di impegno, solo dopo l’approvazione del bilancio consuntivo del 31 luglio e a seguito di aggiudicazione di ulteriori risorse, come da bando ministeriale, avvenuta in data 26 agosto». Palazzo di Città spiega così la tempistica della delibera di giunta che nei giorni scorsi, a ridosso dell'avvio dell'anno scolastico, ha disposto «l’immediata restituzione alla Giovanni XXIII delle aule sino ad oggi utilizzate dal Fornelli» e il ritorno «delle classi del Fornelli nella sede originaria, nelle more che si completi l’iter avviato per l’individuazione di nuovi spazi».

Una decisione poi, di fatto, ribaltata dalla disposizione inviata questa mattina dal sindaco alla dirigente scolastica del Fornelli, Rosella Lotito (che oggi si è espressa sulla questione), e del comprensivo Battisti-Giovanni XXIII, Pina Modeo, in cui si afferma che «le aule assegnate alla scuola secondaria di primo grado Giovanni XXIII saranno ancora a disposizione della scuola primaria Fornelli esclusivamente per il tempo strettamente necessario ad allestire le nuove aule scolastiche per il circolo didattico Fornelli».

«In seguito alla delibera di giunta del 9 settembre che prevedeva che le aule utilizzate dal circolo didattico “Fornelli” tornassero nella disponibilità degli alunni della scuola secondaria di primo grado “Giovanni XXIII” - spiega il Comune in una nota - si era ipotizzato che, stante l’atto amministrativo, si potesse trovare una soluzione transitoria per garantire un sereno inizio di anno scolastico. Data la difficoltà a trovare una sintesi tra le diverse esigenze dei rispettivi istituti, volte a favorire una migliore collocazione dei ragazzi, come auspicato dall’amministrazione, questa mattina il sindaco, ad integrazione della precedente delibera di giunta, ha disposto che le aule assegnate alla scuola Giovanni XXIII saranno ancora a disposizione del Fornelli, esclusivamente per il tempo strettamente necessario ad allestire le nuove aule scolastiche per il circolo didattico Fornelli.

Riguardo la tempistica degli atti amministrativi posti in essere, è stato evidenziato che l’Ente ha avuto la disponibilità delle risorse finanziare, necessarie per compiere gli atti amministrativi di impegno, solo dopo l’approvazione del bilancio consuntivo del 31 luglio e a seguito di aggiudicazione di ulteriori risorse, come da bando ministeriale, avvenuta in data 26 agosto». Questo pomeriggio intanto, nella sala consiliare del Comune, il sindaco De Benedittis e l’assessore all'istruzione, Marcone, hanno incontrato una cospicua rappresentanza dei genitori degli alunni del circolo didattico Fornelli «per gli opportuni chiarimenti in merito».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Qualcuno ha scritto il 13 settembre 2021 alle 20:41 :

    Come al solito è meglio lavarsi le mani Rispondi a Qualcuno

    Acaputo ha scritto il 14 settembre 2021 alle 06:47 :

    Tranquillo: la nuova giunta sa quello che fa e nessuno deve osare criticare! Ci pensa a tutto, lei! Rispondi a Acaputo