Il messaggio

Il sindaco: «Attraverso la Festa possiamo recuperare fiducia in noi stessi e negli altri»

«Che San Cataldo, vescovo taumaturgo venuto dall’Irlanda, aiuti la nostra Comunità cittadina a guardare con fiducia al futuro e ad aprirsi con decisione al mondo»

Attualità
Corato sabato 21 agosto 2021
di La Redazione
Il sindaco Corrado De Benedittis
Il sindaco Corrado De Benedittis © CoratoLive.it

«Che San Cataldo, vescovo taumaturgo venuto dall’Irlanda, aiuti la nostra Comunità cittadina a guardare con fiducia al futuro e ad aprirsi con decisione al mondo». È l'augurio del sindaco, Corrado De Benedittis, rivolto alla città in occasione della festa patronale che inizia oggi. Ecco il messaggio del primo cittadino.

«Torna la Festa Patronale di San Cataldo, dopo una lunga interruzione. Era importante che la Città di Corato rivivesse questa antica Festa, collocata nella parte più matura dell’estate, che precede la ripresa della scuola e delle attività lavorative. È nei momenti difficili, infatti, come questo attuale che stiamo attraversando, a livello globale e locale, segnato da crisi pandemica, cambiamenti climatici, difficoltà economiche, che bisogna avere la capacità di far Festa.

Per dirla con Aldo Capitini, è attraverso la Festa che possiamo recuperare, sul piano collettivo e individuale, fiducia in noi stessi e negli altri oltre che, capacità di pensare positivamente al futuro. La Festa è ripristinata in tutte le sue parti: luminarie, bancarelle, mercatino dell’artigianato, luna park, fuochi d’artificio, celebrazioni religiose. Tra le novità, c’è il ritorno dell’antica “macchina” di San Cataldo, nella sua tradizionale collocazione, in Largo Plebiscito, in cui verrà riposta la statua lignea del Santo. Le processioni non sono ancora possibili, ma la solenne celebrazione domenicale, in piazza Cesare Battisti, tutela la possibilità, per la Comunità Ecclesiale, di manifestare, pubblicamente, la dimensione della fede. La duplice natura, laica e religiosa, consente, a questa Festa civile, di rivolgersi a tutta la Città, nel pieno rispetto del pluralismo culturale e delle sensibilità di ciascuno.

Alle concittadine e ai concittadini, che vivono fuori Corato e che sono qui per la pausa estiva, do il ben tornato a casa, nella consapevolezza che abbiamo bisogno di loro. Ai giovanissimi, ragazze e ragazzi, che per molto tempo mi hanno chiesto se ci fossero le giostre, auguro buon divertimento, raccomando, a loro e a chiunque, di rispettare le norme anti Covid. Alla Chiesa locale e alla Deputazione Maggiore di San Cataldo, auguro di vivere questa Festa in autenticità di spirito. Rivolgo i miei sinceri auguri di buona Festa anche al mondo politico cittadino, con l’auspicio che l’azione amministrativa sia sempre più consolidata da sentimenti di stima e rispetto reciproco. Auguro, quindi, alla cittadinanza nella sua interezza, una buona Festa, da vivere in serenità sentedosi parte di una Città viva. Che San Cataldo, vescovo taumaturgo venuto dall’Irlanda, aiuti la nostra Comunità cittadina a guardare con fiducia al futuro e ad aprirsi con decisione al mondo».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Massimo Rossi ha scritto il 21 agosto 2021 alle 14:48 :

    Mi sono scordato che sono di Perugia Rispondi a Massimo Rossi

  • Massimo Rossi ha scritto il 21 agosto 2021 alle 14:45 :

    È unpodi tempo che non vengo a San Cataldo ho la compagna di Corato un saluto al sindaco e atutti voi Rispondi a Massimo Rossi

  • Marco ha scritto il 21 agosto 2021 alle 10:21 :

    Siamo alle giustificazioni senza fondamento. Proibita la processione per Covid, senza specificare la norma, ma intanto nel Salento autorizzata la sfilata del Gay Pride con migliaia di persone. Unica precauzione prevista la mascherina. Come la mettiamo? Ci sono processioni e processioni? Rispondi a Marco

    saponetta ha scritto il 21 agosto 2021 alle 17:05 :

    NON E' IL SINDACO CHE DECIDE SULLE PROCESSIONI ! E' IL VESCOVO ! adesso te lo scrivo meglio : E' I L V E S C O V O !!! IIIL VEEESCOOOOVOOO !!! mo te lo scrivo pure al contrario: OVOCSEV LI !!! ... e mo sei capito? il Sindaco, sulle processioni, non decide NULLA! NIENTE! NISBA! NOTHING! RIEN! NADA ! se ti scandalizza la mancanza di processioni devi chiederne conto a chi? mo vediamo se hai capito, una parola di 7 lettere, comincia con V e finisce con O ... Rispondi a saponetta

    Franco ha scritto il 21 agosto 2021 alle 22:29 :

    Scusa ma con chi ce l'hai? Lo sappiamo tutti (e detto più volte) che le processioni le ha vietate il Vescovo per autolesionismo. Non c'è bisogno delle maiuscole. Sei tu che sei arrivato tardi. Rispondi a Franco

    saponetta ha scritto il 22 agosto 2021 alle 11:48 :

    sì, d'accordo, ma frango pure tu ... non è che sind proprj bell.bell ... scusami! qui la gente continua a dare la colpa al sindaco delle mancate processioni. volevo solo puntualizzare le rispettive funzioni. che poi il vescovo abbia deciso in tal senso per autolesionismo, per masochismo, per sadismo, per menefreghismo et altera nomina rerum desinentia in -ismo ... non dipende dal sindaco. possiamo dirlo e stabilirlo qui una volta per tutte? siamo d'accordo? come diceva wanna marchi: d'accordOOO ????? oh! eccheccappero! se proprio vi prude la mancanza di quelle affollate ( e sì che affollate e sentite, partecipate, patite lo erano ... si, nel giorno dei contrari specialmente) prendete la corriera, andate a Trani/Nazareth e discutete la vexata questio con chi decide in tal senso.

  • Ss ha scritto il 21 agosto 2021 alle 09:03 :

    Buona festa patronale signor sindaco! Rispondi a Ss

  • Graziano ha scritto il 21 agosto 2021 alle 07:51 :

    Le "processioni non sono ancora possibili"? E perché? A quale norma ci si rifà? Perché qualcosa va bene e altro no? Le processioni sono eventi all'aperto e non sono certo dei rave party che pure a Viterbo sono stati tollerati per giorni. Rispondi a Graziano

  • Lucio ha scritto il 21 agosto 2021 alle 06:43 :

    Discorso PATETICO Rispondi a Lucio

  • Anna ha scritto il 21 agosto 2021 alle 06:07 :

    DETTO CIÒ… Rispondi a Anna

  • Ss ha scritto il 21 agosto 2021 alle 05:59 :

    E a tutti auguro che dopo cominciamo con le zone......... Rispondi a Ss

    Lolly ha scritto il 21 agosto 2021 alle 07:57 :

    Che ansia ... "Cogli l'attimo" Rispondi a Lolly

    Franco ha scritto il 21 agosto 2021 alle 07:52 :

    I fatti credo che qualcuno stia gufando sui suoi concittadini solo per dire avevo ragione. Rispondi a Franco

  • Felix 68 ha scritto il 21 agosto 2021 alle 05:31 :

    Rivedere la famosa macchina di San Cataldo sarà un'emozione sicuramente, ci ricorderemo vecchi ricordi ma il luna park ne potevamo fare a meno senza controllidelle forze dell'ordine...immagino già le risse e accoltellamenti Rispondi a Felix 68

    saponetta ha scritto il 21 agosto 2021 alle 17:06 :

    ... quando si dice un ragazzo ottimista ... Rispondi a saponetta

  • vincenzo underoil ha scritto il 21 agosto 2021 alle 05:27 :

    Al momento vedo che state recuperando molto altro anche...Come state facendo cassa in questi giorni, mai!!!! Selvaggi, in branco, li avete sguinzagliati... tutti nuovi assetati di multe...state facendo una strage, complimenti!!!! L'equilibrio, questo sconosciuto...continuate pure a far cassa!!!! Rispondi a vincenzo underoil

    antonio caputo ha scritto il 21 agosto 2021 alle 11:19 :

    non parcheggiare la tua auto in divieto di sosta e nessuno si accorgera' di te e della tua auto!! Te lo garantisco, succede a me da anni!!!!!!! Rispondi a antonio caputo

    Treccarte ha scritto il 21 agosto 2021 alle 10:59 :

    Solo facendo mettere mani al portafoglio si educa il cittadino. Rispettate le regole. Rispondi a Treccarte

    Gianna ha scritto il 21 agosto 2021 alle 09:49 :

    Pazzesco leggere assetati di multe! Ma le multe si fanno se si violano le regole! Chi parla così cosa vuole dire esattamente! Forse che dobbiamo essere liberi di non rispettare norme e leggi e nessuno deve permettersi di sanzionare????? Rispondi a Gianna

    Luigi Murgiano ha scritto il 21 agosto 2021 alle 08:53 :

    Basterebbe rispettare il codice della strada per non prendere le multe Rispondi a Luigi Murgiano

    Franco ha scritto il 21 agosto 2021 alle 13:24 :

    Ma non ti accorgi che a parlare a favore delle multe è sempre lo stesso, anche se con nomignoli diversi? Uno al quale piacciono le multe, fatte agli altri. Rispondi a Franco

    Antonio Caputo ha scritto il 21 agosto 2021 alle 21:38 :

    Tu che invece sei assolutamente contrario alle multe dicci dove abiti cosi veniamona parcheggiare davanti al passo carrabile del tuo garage, poniamo la nostra spazzatura davanti il tuo portone, veniamo a far baccano sotto il tuo balcone alle 3 del mattino e se hai un figlio disabile parcheggiamo davanti gli appositi scivoli sui marciapiedi.