Dal 21 al 23 agosto

Festa patronale, niente processione ma torna la "macchina" di San Cataldo

Confermata, come nel 2020, la celebrazione in piazza Cesare Battisti con la presenza del vescovo D'Ascenzo. Ci saranno le bancarelle e forse anche fuochi d'artificio e luna park

Attualità
Corato sabato 17 luglio 2021
di La Redazione
San Cataldo passa vicino alla
San Cataldo passa vicino alla "macchina" © CoratoLive.it

Una festa patronale sobria ma con diverse novità (alcune da confermare) rispetto all'anno scorso. Quest'anno San Cataldo si festeggia il 21, 22 e 23 agosto e neanche questa volta - a causa della pandemia - saranno svolte le classiche processioni che accompagnano il Santo.

Confermata, come nel 2020, la celebrazione in piazza Cesare Battisti con la presenza del vescovo D'Ascenzo e di tutto il clero coratino. La novità più grande è il ritorno della "macchina" di San Cataldo in largo Plebiscito. «Siamo felici di essere riusciti a riportare il Santo tra la gente. - spiega Michele De Lucia, presidente della Deputazione - I cittadini potranno sostare qualche minuto per pregare. Un ringraziamento va all'amministrazione comunale per averci concesso questa possibilità».

La statua di San Cataldo rimarrà anche di notte nel tempio, sorvegliata da un istituto di vigilanza. E a proposito di luminarie, rispetto all'anno scorso torneranno al gran completo con gallerie, rosoni e la cassarmonica. 

Ci saranno anche le bancarelle lungo il Corso, che dovranno osservare misure anti-contagio come il distanziamento tra uno stallo e l'altro. Buone possibilità anche per i fuochi d'artificio e per il luna park che potrebbe spostarsi da via Sant'Elia a via Santa Faustina Kowalska, nell'area occupata precedentemente dal mercato. «Un'area asfaltata e con più spazio. - conferma De Lucia - Siamo al lavoro per renderla raggiungibile anche con delle navette». Ovviamente tutto dipenderà dall'andamento della pandemia e l'ultima parola spetterà al Prefetto.

Tra i vari appuntamenti previsti anche "Pedalando con San Cataldo", domenica 22 alle 8: una biciclettata per festeggiare e riscoprire i luoghi più importanti del Santo Patrono e l'esibizione - curate dal tenore Aldo Caputo - di diverse bande all'interno della cassarmonica di piazza Cesare Battisti.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Stolfa Filomena ha scritto il 19 agosto 2021 alle 07:38 :

    Qualunque commento noi facciamo non viene per niente preso in considerazione dai nostri governanti locali. Dobbiamo pensare noi a fare in modo che non si manifestino ulteriori contagi con responsabilità e buon senso. Che Dio ce la mandi buona. Buona festa di San Cataldo a tutti Rispondi a Stolfa Filomena

  • Ss ha scritto il 19 luglio 2021 alle 05:51 :

    Ne’ non preoccupatevi.Ci sono i 75 appuntamenti del Sindaco.Solo ha fatto male i conti visto che casi è mortinin aumento ovunque.Pensate questa gente non si sia vaccinata?Allerta signori allerta Rispondi a Ss

  • Artista di strada ha scritto il 18 luglio 2021 alle 12:15 :

    Bravi!!!!!!! Poi non rompete quando ci saranno ricoveri e speriamo non deceduti! Esempio gli assembramenti per il calcio e altre feste! Per le strade private che verrebbero occupate da mercatini e giostre......la dicitura STRADA PRIVATA AD USO PUBBLICO è da ritenere,come si evince da una circolare del Ministero lavori pubblici, solo per attraversamento di servizi pubblici come acqua, fogne, gas e luce......e non altro! Esempio nei pressi di via Gigante gli unici che hanno avuto autorizzazione del sindaco sono riusciti a mettere barriere meccaniche e nonostante tutto ci sono ancora imbecilli che usano abusivamente il posto riservato ai soli residenti come da atti notarili! QUINDI......mostrate quello che altri non hanno!!! Rispondi a Artista di strada

  • Graziano ha scritto il 18 luglio 2021 alle 10:48 :

    Non abbiamo studi epidemiologici che dicano che all'aperto ci si infetta. Anzi per ora sappiamo che le probabilità sono 1 su 1.000 (mille) quindi in pratica impossibile. Chi vuole fare comunque allarmismo cercando di comunicare le sue paure deve cercarsi altre motivazioni. Rispondi a Graziano

  • Cataldo ha scritto il 18 luglio 2021 alle 10:16 :

    Salve, la processione No, decisione del Vescovo onde evitare assembramenti, Bene. Le bancarelle e LunaPark Si .....Ma ci rendiamo conto prima di prendere queste decisioni fate un Reset alle centraline che avete in testa. Ha PIÙ valore il bussiness ke la vita ??? Rispondi a Cataldo

  • R.M. ha scritto il 18 luglio 2021 alle 09:07 :

    Non è più una festa religiosa..ma commercio. Rispondi a R.M.

  • Testini giuseppe ha scritto il 17 luglio 2021 alle 23:36 :

    Vorrei ricordare che tutte queste feste portano assemblamento .in giro per il corso. al luna park .tra le bancarelle.direi di celebrare solo la messa in piazza davanti al comune con tanto di distanziamento e poi tutti a casa visto gli ultimi dati di contagi meditate meditate Rispondi a Testini giuseppe

    Franco ha scritto il 20 luglio 2021 alle 11:43 :

    "Assemblamento"? Come nelle catene di montaggio? Rispondi a Franco

  • A volte, forse sarebbe meglio tacere... ha scritto il 17 luglio 2021 alle 21:36 :

    FRANCESCO ARDITO... bugia non è mortale questo virus... nooooooooo, abbiamo solo SCHERZATO in questi 2 anni ed era per vedere se tu stessi attento... POVERI NOI ... 😢 Rispondi a A volte, forse sarebbe meglio tacere...

  • C..,M. ha scritto il 17 luglio 2021 alle 20:48 :

    La vera festa è ...processione e tutti va casa.. Vergogna!! Rispondi a C..,M.

  • M..C.. ha scritto il 17 luglio 2021 alle 20:45 :

    Che senso ha processione NOl luna park si.nonsi formano assembramenti ? Bhoo tutto ruota intorno al business ,, vergogna!! Rispondi a M..C..

  • Utente scocciato ha scritto il 17 luglio 2021 alle 14:46 :

    La zona designata al luna park sarà oggetto di raduni feste e bivacchi... Chi pulisce??? E per non parlare che diviene e diverrà più di ora un orinatoio a cielo aperto. Qualcuno faccia qualcosa è un incubo vivere in questa zona diventata anche zona di spaccio Rispondi a Utente scocciato

  • Nicol ha scritto il 17 luglio 2021 alle 14:00 :

    A Barletta senza processione ma c'erano bancarelle e luna park di tutto e di più non si fa cosi ma facendo la processione cosa c'è da procuparsi lo stesso se si va a luna park cisara assemblamenti Rispondi a Nicol

    Franco ha scritto il 17 luglio 2021 alle 16:03 :

    Il divieto di far fare processioni è in capo al Vescovo, il luna park compete a Sindaco e Prefetto. Rispondi a Franco

    catald one ha scritto il 18 luglio 2021 alle 10:03 :

    ma secondo te, perchè il vescovo dovrebbe vietare, come in effetti le vieta, le processioni? sembrerebbe un controsenso, una zappa sui piedi, un autogol ...solo per una sorta di asservimento al potere temporale? per non prendere decisioni che potrebbero esporlo poi a critiche? perchè ci sono ordini ed indicazioni che vengono da più in alto? o forse perchè in queste espressioni della devozione popolare si era forse scaduti un pò nell'eccesso, nella ostentazione, se non proprio nel kitsch? secondo te, quale potrebbe essere la ragione? Rispondi a catald one

    Franco ha scritto il 18 luglio 2021 alle 10:44 :

    La prima che hai detto. Quindi ci puoi arrivare da solo a capire. Basta volerlo.

  • Costantino ha scritto il 17 luglio 2021 alle 13:54 :

    Praticamente il divertimento in primis. M'ven da rir. È tutto un commercio si pensa a movimentare solo danaro ,poi se ti ammali so problem l tu'. Poi voglio far riflettere a chi abita in quella zona,. ( privata ad uso pubblico) non fatevi ulteriormente calpestare vendete cara la pelle vietate tutto ciò lo potete fare, basta solo unità tra di voi. Magari il luna park lo mettiamo in zona Via Andria stesso problema "strade private ad uso pubblico"venite vi aspettiamo a braccia aperte, venite venite!! Rispondi a Costantino

  • Luca ha scritto il 17 luglio 2021 alle 13:09 :

    Ma chi ha preso queste decisioni è a posto con il cervello!? Bancarelle, luna park,fuochi d'artificio, di tutto e di più per creare assembramento!! Qui vedo che si continua a non capire nulla!! La devozione è una cosa, (la Santa messa può bastare) l'accozzaglia di gente che si creerebbe in queste idee geniali è un'altra! Aprite gli occhi una volta per tutte! Chiunque abbia un po' di buon senso, dovrebbe evadere da tale idiozia! Rispondi a Luca

  • Francesco Ardito ha scritto il 17 luglio 2021 alle 12:54 :

    Bravi a tutti! Complimenti a chi a organizzato tutto. Per il calcio assembramenti a go go, ma per le nostre tradizioni tutto cancellato. Per un virus fatto passare per mortale. Rispondi a Francesco Ardito

    M.C. ha scritto il 18 luglio 2021 alle 09:09 :

    Ti devi solo vergognare di quello che hai scritto non hai rispetto di chi ha perso un proprio caro a causa del virus Vergogna! Rispondi a M.C.

    Md ha scritto il 17 luglio 2021 alle 20:42 :

    Proprio per rispetto a chi è morto non bisogna rispondere a questi......signori! Rispondi a Md

    Enrico Umberto De Cillis ha scritto il 17 luglio 2021 alle 13:59 :

    ah perché, non è mortale? Rispondi a Enrico Umberto De Cillis

    catald one ha scritto il 18 luglio 2021 alle 10:05 :

    ah perchè ti sembra di aver fatto una battuta intelligente? Rispondi a catald one

    Benedetta.Testino ha scritto il 17 luglio 2021 alle 13:49 :

    Sulla mortalità non ci scherzerei proprio.... In tantissimi hanno pianto la scomparsa di cari, anche molto giovani. Il tuo commento mi sembra un tantino... superficiale Rispondi a Benedetta.Testino

    Ss ha scritto il 17 luglio 2021 alle 13:39 :

    Abbi rispetto per chi ha perso un parente a causa del virus. Abbi la decenza di tacere. Sei solo stato fortunato Rispondi a Ss

  • Natale De Palma ha scritto il 17 luglio 2021 alle 10:58 :

    Buongiorno Sig. Sindaco e Amministratori tutti. Voglio ricordare a lor Signori che le strade adiacenti via Santa Maria, quelle che precedentemente ospitavano il mercato settimanale sono strade private ad uso pubblico! Già questa grossa anomalia dovrebbe farvi riflettere un pò. E sì, perchè queste strade sono state fatte da privati, sono illuminate da privati, sono manutenzionate da privati, con i soldi loro, altrimenti a quest'ora altro che montagne russe!. E mai il Comune, nonostante ripetute richieste "si è steso" nel dire che la famosa percentuale che è prevista in questi casi la metteva a disposizione. Probabilmente qualcuno sarà contento di non sporcarsi le scarpe, NOI del quartiere NO! Pensateci bene. Grazie. Rispondi a Natale De Palma

  • Cataldo ha scritto il 17 luglio 2021 alle 09:52 :

    Siamo Coratini , dicono una cosa e né fanno un'altra e chi si lamenta ????? non si può fare altro Rispondi a Cataldo

  • Cataldo Bove ha scritto il 17 luglio 2021 alle 07:22 :

    Luba Park dove??? Via Santa Faustina e dintorni?? Di nuovo questa storia.. Ricordo al sindaco e all'amministrazione comunale che dette aree sono in prevalenza private ad uso pubblico, a meno che il comune voglia assorbire queste strade.. Diversamente si commette abuso Rispondi a Cataldo Bove

  • Filippo ha scritto il 17 luglio 2021 alle 06:31 :

    Ma siete veramente ASSURDIII!! Niente processione ,si presume per evitare assembramenti e poi "si" per il luna park!!!! Chi ha avuto questa idea geniale!? Davvero non ho più parole! Quando si pensa di aver toccato il fondo, si continua a scendere! Povir a nu! Rispondi a Filippo

  • Aldo ha scritto il 17 luglio 2021 alle 05:56 :

    Che ridere queste misure anticovid... No alle professioni ma sì al luna park... Ma chi le pensa ste proposte, Topo Gigio? Rispondi a Aldo

  • Franco ha scritto il 17 luglio 2021 alle 05:35 :

    I fedeli si sentono ormai davvero presi in giro dai divieti di fare processioni. Se gli ecclesiastici hanno deciso di cancellare per il futuro le manifestazioni pubbliche della fede devono dircelo, senza nascondersi dietro le norme anti Covid, che permettono altri tipi di processioni, tipo quella dietro il bus con la Coppa Europea. Rispondi a Franco

    catald one ha scritto il 17 luglio 2021 alle 11:48 :

    n'ata volt stù fatt? ciccì, u'frat, ma stè a devendà nà canzon ... Rispondi a catald one

    Franco ha scritto il 17 luglio 2021 alle 14:37 :

    Rassegnati, è un problema serio, qualcosa che va oltre il dialetto e le semplificazioni. Rispondi a Franco