Per Adisco, il senso della Pasqua appena trascorsa può essere racchiuso nel donare con amore

«Simbolo di rinascita e speranza per il futuro»: i doni dell'Adisco all'ospedale e al Cadum

Come ormai accade costantemente dall’inizio della pandemia, l’Associazione Donatrici Italiane di Sangue del Cordone Ombelicale ha ancora una volta posto un’attenzione particolare verso i più bisognosi, purtroppo in aumento

Attualità
Corato mercoledì 07 aprile 2021
di La Redazione
«Simbolo di rinascita e speranza per il futuro»: i doni dell'Adisco all'ospedale e al Cadum
«Simbolo di rinascita e speranza per il futuro»: i doni dell'Adisco all'ospedale e al Cadum © n.c.

Per Adisco, il senso della Pasqua appena trascorsa può essere racchiuso nel donare con amore.

«Con questo spirito - dichiara la presidente della sezione territoriale di Corato, dott.ssa Luisa Belsito - abbiamo regalato un apparecchio per aerosol computerizzato, gentilmente offertoci dalla farmacia Casalino, al reparto di pediatria dell’ospedale Umberto I di Corato diretto dal dott. Giovanni Ciccarone. Al reparto di ginecologia invece, il cui personale è quotidianamente impegnato nella raccolta di sangue cordonale, abbiamo donato cinque stampe di fotografie riprodotte su pannelli di grandi dimensioni, con cui la fotografa Vanessa Bucci ha immortalato teneramente istanti della gravidanza e alcuni neonati, che andranno a decorare i corridoi del reparto». 

Sempre al reparto di ginecologia dell’Umberto I, l’Adisco Corato ha anche offerto mille copie del suo Vademecum “Genitorialità Consapevole”, presentato nel 2018, la cui ristampa è stata resa possibile grazie al fattivo contributo di Despar e Granoro.

«La pandemia ci ha purtroppo costrette a fermare l’attività di informazione in presenza nei consultori - continua la dott.ssa Belsito - ma non ha frenato la nostra voglia di diffondere la cultura del dono, fornendo le corrette informazioni. Anche se gli incontri con le gestanti continuano online, abbiamo pensato di consegnare loro, ai primi tracciati, il Vademecum “Genitorialità Consapevole” affinché possano avere consigli ed informazioni utili forniti da professionisti».

Come ormai accade costantemente dall’inizio della pandemia, l’Associazione Donatrici Italiane di Sangue del Cordone Ombelicale ha ancora una volta posto un’attenzione particolare verso i più bisognosi, purtroppo in costante aumento.

«Abbiano donato oltre 70 kg di pasta, gentilmente offerti dal pastificio Granoro, a Caritas e Centro Aperto Diamoci una Mano. Abbiamo poi pensato ai piccoli utenti del Cadum, regalando loro delle uova pasquali al cioccolato e, infine, abbiamo fatto rete con Fidapa e Rotary Club Corato donando, in occasione della Pasqua, 80 pasti caldi agli indigenti che, quotidianamente, affluiscono al Centro Aperto. Queste iniziative, contestualizzate nel periodo pasquale, vogliono essere simbolo di rinascita e speranza per il futuro».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Pasquale Lotito ha scritto il 07 aprile 2021 alle 07:24 :

    Complimenti a tutti ed in particolare alla Dott.ssa Belsito, sempre colma di attenzioni verso i più bisognosi. Rispondi a Pasquale Lotito