L'iniziativa

Proposta di legge antifascista, raccolta firme anche in piazza

Sabato 27 e domenica 28 febbraio, in alcune piazze della città, la costituenda sezione dell’Anpi (Associazione Nazionale Partigiani d'Italia) promuoverà la campagna di raccolta firme per la proposta di legge antifascista

Attualità
Corato venerdì 26 febbraio 2021
di La Redazione
Una raccolta firme
Una raccolta firme © n.c.

Nelle piazze di Corato la raccolta firme per la proposta di legge antifascista di Stazzema e la campagna tesseramento.

Sabato 27 e domenica 28 febbraio, in alcune piazze della città, la costituenda sezione dell’Anpi (Associazione Nazionale Partigiani d'Italia) promuoverà la campagna di raccolta firme per la proposta di legge antifascista di Stazzema denominata "Norme contro la propaganda e la diffusione di immagini inneggianti il fascismo e nazismo e la vendita e produzione di oggetti con simboli fascisti e nazisti".

«L’iniziativa, diffusa a livello nazionale - spiegano i promotori - nasce in consapevolezza dell'urgenza di affrontare il problema della propaganda nazifascista in maniera efficace alla luce dei recenti atti di violenza, propaganda e odio che si manifestano anche attraverso i social. Contestualmente alla raccolta, la sezione locale sarà disponibile con un tavolino di tesseramento Anpi, per permettere ad ogni cittadino e cittadina di entrare nel mondo associativo antifascista nazionale e territoriale, contribuendo a mantenere viva la nostra storia locale e nello stesso tempo alimentando e promuovendo la cultura della pace e dell'antifascismo contemporaneo».

Di seguito luoghi e orari: 

Sabato 28 febbraio ore 9-13 in via Sant'Elia
Sabato 28 febbraio ore 18-21 in via Duomo
Domenica 29 febbraio ore 9-13 in piazza Cesare Battisti
Domenica 29 febbraio ore 18- 21 in piazza Cesare Battisti

Verranno adottare tutte le regole per il distanziamento sociale previste dal decreto in vigore.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Aeldus ha scritto il 26 febbraio 2021 alle 18:35 :

    Non ce ne sono di problemi più seri. Perché non organizzate raccolta firme per il Venezuela, Russia, Cina, ecc. Ecc Siete patetici come se oggi fossero più "pericolosi" i Fasci e non i Rossi. Non dimentichiamo che la maggior parte dei Paesi è di sinistra compreso il nostro dove Grillo è filo cinese Rispondi a Aeldus

  • Ss ha scritto il 26 febbraio 2021 alle 15:17 :

    Esatto.E’giusto per far aumentare il numero dei casi,Ma firmate per una legge contro la violenza verbale.Da li ‘che nasce tutto......quando si è’ violenti con il linguaggio ,non immagino con altro. Rispondi a Ss

  • Francesco ha scritto il 26 febbraio 2021 alle 11:49 :

    Senza essere polemico, quanti "partigiani" si iscriveranno? Tutti combattenti? Non basta la legge n. 645 del 1952? O è un modo di definire "FASCISTA" qualcuno che ha idee contrarie? Alla faccia degli assembramenti Rispondi a Francesco