L'analisi dei dati Istat

Cala il numero degli stranieri a Corato: in due anni ce ne sono 139 in meno

​Oggi i cittadini stranieri residenti a Corato sono 1.296. La maggior parte di loro è arrivata a cavallo tra il 2000 e il 2010. ​La comunità più grande resta quella marocchina, la terza della Puglia

Attualità
Corato giovedì 25 febbraio 2021
di La Redazione
Un momento di preghiera all'interno della moschea di via Calatafimi
Un momento di preghiera all'interno della moschea di via Calatafimi © CoratoLive.it

Cala il numero degli stranieri regolarmente residenti a Corato. Secondo i numeri incontrovertibili dell'Istat, oggi sono 1.296. In un anno la nostra città ne ha persi 65, ben 139 rispetto al 2018, ovvero da quando sono iniziati a diminuire.

In realtà Corato non è tra le città preferite dagli stranieri per stabilirsi. Rispetto all'ultimo censimento del 2011, la nostra è tra le poche città pugliesi con una variazione del numero di residenti stranieri molto bassa (del 2.2%) e la percentuale rispetto al totale della popolazione cittadina è del 2.7%, minore rispetto alla media regionale (3.4%) e nazionale (8.4%).

Sempre meno stranieri, quindi, decidono di trasferirsi a Corato. A contribuire alla lenta decrescita di questi due anni c'è senz'altro l'emigrazione verso altre città o Paesi, il ritorno a casa e l'ottenimento della cittadinanza italiana per matrimonio, residenza o - per chi è nato qui - dopo il diciottesimo anno d'età.

L'arrivo di cittadini stranieri in città è cominciato negli anni '70, contestualmente con la prima ondata migratoria dal Marocco verso Spagna e Italia che si è intensificata durante tutti gli anni ottanta. All'inizio degli anni '90, invece, fu la volta degli albanesi. È ancora negli occhi di molti di noi il drammatico sbarco della Vlora a Bari, nell'estate del '91.

I primi dati disponibili, per quanto riguarda Corato, sono quelli del censimento del 2001. Quell'anno in città c'erano 371 stranieri, perlopiù marocchini, albanesi e rumeni. C'erano anche 3 apolidi, ovvero persone senza cittadinanza. In dieci anni la popolazione straniera si è triplicata. Il flusso migratorio si è aperto all'Africa centrale e all'Asia, attestandosi nella successiva decade. 

Oggi gran parte dei nostri concittadini stranieri si è pienamente integrata. C'è chi ha messo su famiglia e chi ha aperto un'attività. La comunità più numerosa è quella marocchina con 355 persone, alla quale vanno aggiunti tutti coloro che hanno ottenuto la cittadinanza italiana in questi quarant'anni.  Per numero è la terza più grande di tutta la Puglia dopo Foggia e Trani.

Seguono rumeni (341) e albanesi (174). In crescita i cittadini georgiani, quasi tutte donne. Sono 95 ed è la quinta comunità georgiana più grande in Puglia. 71 i centrafricani, con una spiccata presenza di nigeriani (33). 46 i sudamericani, soprattutto brasiliani (21) e venezuelani (17). Dai paesi dell'Ue - tolta la Romania - ce ne sono 41 con in testa i polacchi (18).

La lista completa

355 Marocco
341 Romania
174 Albania
95 Georgia
51 India
33 Nigeria
30 Cina, Macedonia
21 Brasile
18 Polonia, Tunisia
17 Venezuela
16 Cuba, Moldova, Ucraina
15 Senegal
13 Repubblica Dominicana
7 Regno Unito
6 Afghanistan, Algeria
5 Bosnia, Congo, Francia, Ecuador, Pakistan
4 Filippine, Gambia, Germania, Myanmar
3 Bangladesh, Costa d’Avorio, Ghana. Grecia, Lituania, Mali
2 Belgio, Bielorussia, Bulgaria, Cile, Egitto, Olanda, Russia, Slovacchia, Stati Uniti, Thailandia
1 Argentina, Burkina Faso, Giappone, Guinea, Iraq, Irlanda, Messico, Montenegro, Portogallo, Somalia, Tanzania, Uganda

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • A. F ha scritto il 26 febbraio 2021 alle 05:18 :

    Ho raramente conosciuto un paese con abitanti razzisti come Corato. Meglio morti altrove che vivi a Corato dove regna la falsità e l' ipocrisia. Togliete voi la merda dei vostri anziani e andate a lavorare in campagna sfruttati come noi. Via da Corato Rispondi a A. F

  • Mario 62 ha scritto il 25 febbraio 2021 alle 16:41 :

    Non c’è da meravigliarsi ognuno poi rientra nel proprio paese se non si trova bene dove sta . Rispondi a Mario 62

  • carlo mazzilli ha scritto il 25 febbraio 2021 alle 12:54 :

    sono sempre di meno ... non siamo interessanti nemmeno per loro ... in effetti è vero, centinaia di nordafricani ertono per non tornare più, interi nuclei familiari, assisto a volte alle loro partenze, arriva un pullman con rimorchio, lo caricano di valigie di una vita e, ci salgono su con gli abiti tradizionali e... adieu! Rispondi a carlo mazzilli

  • Nelson Mandela ha scritto il 25 febbraio 2021 alle 12:15 :

    Troppo pochi. Solo un paese multirazziale può avere cultura, accrescimento e reciproca tolleranza. Tanto i farabutti hanno solo nome, senza distinzione di razza. Anzi fin troppi quelli in giacca e cravatta seduti ai posti di comando. Rispondi a Nelson Mandela

  • nerdrum ha scritto il 25 febbraio 2021 alle 12:15 :

    sono andati via x protesta. corato non aggrada neanche a loro? Rispondi a nerdrum

  • Aldo ha scritto il 25 febbraio 2021 alle 12:01 :

    Mi chiedo, cos' in maniera spensierata, tanto ormai il degrado è irreversibile: i vigili si accorgono (loro o lo street view) delle auto che circolano in mano a questi soggetti "inclusi", al limite delle condizioni normali di circolazione, sudicie, con un sovraccarico di 2-3 passeggeri in più e chissà se assicurate e revisionate? Oppure lo street view funziona solo per le auto della gente per bene? Rispondi a Aldo

    carlo mazzilli ha scritto il 25 febbraio 2021 alle 17:24 :

    funziona generalmente per chi ha qualcosa da perdere, vale a dire soldi x pagare le contravvenzioni ... poi furbi e furbastri con macchine tipo Flinstone's o con macchinoni con targhe dell'est europa fanno quel c@spio che gli pare perchè sono irraggiungibili dalla legge ... Rispondi a carlo mazzilli

  • cirino pomicino ha scritto il 25 febbraio 2021 alle 09:47 :

    chi ci pagherà le pensioni... Rispondi a cirino pomicino

  • Aldo ha scritto il 25 febbraio 2021 alle 08:38 :

    Uh, che peccato! E allora facciamo una maxi campagna di inclusione! Sì accettano idee per lo spot Rispondi a Aldo

  • canta che ti passa ha scritto il 25 febbraio 2021 alle 07:19 :

    Non è veritiero questo dato... Perché ci sono innumerevoli clandestini (non dichiarati !!!). Vedere articolo di ieri di "Coratolive" sui rimpatri e gli accoltellamenti avvenuti in città... Rispondi a canta che ti passa

    M.g ha scritto il 25 febbraio 2021 alle 12:18 :

    Infatti. .il vero problema è questo! Un conto sono i dati ufficiali. ..e si può anche capire che ce ne siano di meno da quando sono andati via tutti quelli che occupavano la palazzina dalle parti di via Santa Faustina! Ma ce ne sono tanti clandestini che non si sa come vivono...e tantissimi che sono in città da anni che non lavorano e vivono sicuramente di espedienti. ..il che non è un bene! La maggior pardi loro è di una indisponenza incredibile! Vi assicuro che questa gente da fastidio anche agli extracomunitari che vivono in città e che lavorano onestamente. ...! Rispondi a M.g

    Mario Caldarola ha scritto il 25 febbraio 2021 alle 11:49 :

    Che questo servizio è stato fatto appositamente ahahahah C so furt Rispondi a Mario Caldarola