Piano strategico 2020-2030

Una nuova mappa sociale ed economica del territorio: dalla Città metropolitana 12 assegni di ricerca

​Sono promossi da Politecnico e Università

Attualità
Corato domenica 21 febbraio 2021
di La Redazione
Corato vista dall’alto
Corato vista dall’alto © Vittorio Quinto

Sono pubblicati sui siti web dell’Università degli Studi e del Politecnico di Bari i bandi per il conferimento di 12 assegni di ricerca (7 per il Politecnico e 5 per l’Università) destinati a giovani professionisti il cui compito sarà quello di contribuire, attraverso un’attività di studio e di ricerca, alla redazione del Piano strategico metropolitano 2020-2030. L’iniziativa nasce da un protocollo d’intesa che Città metropolitana ha siglato con i due Atenei al fine di avvalersi del contributo di Istituzioni accademiche la cui mission è la formazione culturale e professionale dei giovani quale base per uno sviluppo sociale, economico e culturale dell’intero territorio. I due Enti supporteranno la Città metropolitana nella costruzione del piano strategico, in particolare, nell’attività di coordinamento e animazione di uno dei Tavoli previsti dal Modello di governance del processo di pianificazione strategica: il Tavolo dei Talenti e delle Giovani Generazioni.

Il processo di pianificazione strategica della Città metropolitana di Bari, avviato già cinque anni fa e fondato su una costante e continua azione di co-pianificazione e co-progettazione con i 41 Comuni metropolitani e sulla partecipazione delle fasce giovanili, ad aprile del 2020, nella prima fase della pandemia, è stato aggiornato alla luce della nuova situazione sociale ed economica che l’intera area metropolitana di Bari si trova ad affrontare. Un piano strategico di sviluppo adeguato ai tempi e ai nuovi orientamenti del mercato che necessita del contributo di coloro che saranno gli adulti del domani.

«Si parla spesso di mettere al centro della politica il talento e le competenze. La Città metropolitana di Bari, che sta portando risultati concreti su tutti i suoi Comuni senza distinzione alcuna, parla con i fatti - afferma Michele Abbaticchio, consigliere metropolitano delegato alla Pianificazione strategica -. Ai giovani che saranno selezionati chiederemo di offrirci una nuova lettura della mappa sociale ed economica che il nostro territorio si trova ad affrontare nell’emergenza e, soprattutto, nel post - emergenza Covid 19. Un ringraziamento speciale ai rettori di Università e Politecnico, rispettivamente Stefano Bronzini e Francesco Cupertino e ai loro staff, per l’operatività e la disponibilità a partecipare a questo programma».

I 7 assegni di ricerca promossi dal Politecnico sono destinati ad esperti in materia di: Agenda digitale e Smart Cities; Mobilità sostenibile; Waterfront e blue economy; Rigenerazione urbana e sociale delle Periferie urbane e strategie per gli spazi pubblici; Riqualificazione sociale e urbana dei contesti urbani consolidati; Distretti urbani del commercio; Energia sostenibile e cambiamenti climatici; Industria, produzione e logistica (http://www.poliba.it/it/node/108/).

L’Università, invece, cerca esperti sulle seguenti tematiche: Attrattori culturali e naturali; Istruzione, ricerca, lavoro e innovazione sociale; Housing sociale e inclusione attiva; Paesaggio rurale, food policy, innovazione in agricoltura; Governance del progetto (https://wwwapd.ict.uniba.it/Home).

Lascia il tuo commento
commenti