E’ accaduto ad un coratino di 57 anni

Beccato mentre versava olio di motore in un’aiuola pubblica, sanzionato con una multa salatissima

Dopo gli accertamenti di rito, le Guardie per l'ambiente - insieme alla Polizia Locale - hanno provveduto a denunciare l’uomo alla Procura della Repubblica e contestargli la sanzione amministrativa

Cronaca
Corato mercoledì 27 gennaio 2016
di La Redazione
L'olio di motore versato in un’aiuola pubblica
L'olio di motore versato in un’aiuola pubblica © Guardie per l'Ambiente

Lo hanno “beccato” mentre versava l'olio di un motorino sul terreno di un’aiuola pubblica e gli hanno contestato una sanzione variabile dai 600 ai 6mila euro. A definire l'importo sarà la Città Metropolitana.

E’ quanto accaduto ad un coratino di 57 anni individuato dalle Guardie per l’ambiente. L’uomo avrebbe lanciato nell'aiuola anche pezzi di plastica, scarti dello smontaggio del motorino in questione.

«Nel bel mezzo di una giornata piena di sole, anche se in pieno inverno, questo signore svolgeva queste operazioni come se fosse quanto di più normale potesse fare» scrivono i volontari.

Dopo gli accertamenti di rito le Guardie, insieme alla Polizia Locale, hanno provveduto a denunciare l’uomo alla Procura della Repubblica e contestargli la sanzione amministrativa. «Una meritatissima sanzione per abbandono incontrollato di rifiuti pericolosi» precisano.

«Spesso siamo indirizzatori di minacce ed offese. Fa parte del nostro lavoro. Il pregiudicato ha pensato che in tal modo potesse fermare o deviare l’operatività del nostro lavoro. Tutt’altro. Il nostro gruppo non teme questi atteggiamento ed ha già informato il magistrato di turno su quanto accaduto. Spetterà all’Autorità giudiziaria ricordargli, ancora una volta, che la legge non è il vuoto esercizio di regole appese ad una parete» concludono le Guardie per l'ambiente.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • salvatore di gennaro ha scritto il 27 gennaio 2016 alle 17:13 :

    Poveraccio... Ma a chi o a cosa dovrebbe ispirarsi, questo fulgido esempio di civiltà, per capire che i cattivi modi di fare devono essere evitati? A 57 anni le uniche sue fonti educative sono la televisione e il comportamento dei politici... E la multa di 6000 euro, che non pagherà mai, cosa rappresenta? Invece trascorrere una decina di giorni nel carcere di Trani sarebbe stato decisamente proficuo... Rispondi a salvatore di gennaro

    Pina Lobascio ha scritto il 27 gennaio 2016 alle 19:32 :

    90 giorni di lavori socialmente utili sarebbero bastati ... Rispondi a Pina Lobascio