Gli altri due incontri: l’8 aprile e il 6 maggio. Il primo “Ebrei e Palestinesi in dialogo per costruire ponti non muri”, il secondo “I Territori Occupati dal 1948 ad oggi”

Pax Christi apre la riflessione sulla Palestina. Oggi il primo incontro

Il tema “Oscurata e dimenticata: Palestina senza pace” sarà sviluppato da don Nandino Capovilla e Betta Tusset. Introdurrà il pastore Francesco Carri

Attualità
Corato lunedì 14 marzo 2016
di La Redazione
Questione israelo-palestinese
Questione israelo-palestinese © n.c.

Si torna a parlare della questione israelo-palestinese. Oggi alle 19, nella Chiesa Evangelica Valdese di corso Mazzini 27, si terrà il primo dei tre incontri organizzati dal Punto Pace Pax Christi di Corato, in collaborazione con l’omonimo gruppo di Andria.

La questione «è all’origine dell’instabilità di quella parte di mondo che abbiamo imparato ad indicare con il nome di Medio-Oriente» scrivono gli organizzatori. E ancora: «esiste una realtà odierna dalla quale vorremmo distorcere lo sguardo, ma essa è talmente tragica da costringerci, a volte anche nostro malgrado, ad una pausa per approfondire o riflettere.

Ci si riferisce ai fiumi interminabili di profughi vaganti in prossimità dei confini europei in cerca di possibili varchi e alle migliaia di donne e bambini, di anziani e giovani che, nei pressi di alcune frontiere, immersi nel fango grigiastro, attendono di poter oltrepassare le recinzioni di filo spinato. Sono le scene di questi ultimi giorni, che si aggiungono a quelle dei tanti sbarchi sulle nostre coste o ai tanti disastri in mare».

L’incontro di oggi è realizzato a Corato con il supporto del Centro Aperto Diamoci una Mano, sarà introdotto dal pastore Francesco Carri. Il tema “Oscurata e dimenticata: Palestina senza pace” sarà sviluppato da don Nandino Capovilla e Betta Tusset.

Capovilla, parroco della parrocchia della Resurrezione alla “Cita” di Marghera, già coordinatore nazionale di Pax Christi, è attualmente responsabile del Collettivo Giovani di Pax Christi e della campagna “Ponti non Muri”: ormai da quattordici anni tiene costanti rapporti con quanti vivono tra le macerie di Gaza, promuovendo il dialogo tra israeliani e palestinesi.

Tusset, che affianca don Nandino Capovilla in questa “Conversazione a due voci”, è scrittrice, autrice con don Nandino del testo “Esclusi-viaggio nelle periferie esistenziali con Papa Francesco”.

Nella mattinata di domani i due relatori incontreranno ad Andria gli alunni dell’Istituto Tecnico Commerciale “Carafa” e a Corato gli alunni delle ultime classi del liceo classico “Oriani”.

Gli altri due incontri si terranno l’8 aprile e il 6 maggio: il primo avrà come tema “Ebrei e Palestinesi in dialogo per costruire ponti non muri”, il secondo “I Territori Occupati dal 1948 ad oggi”.

Lascia il tuo commento
commenti