Don Vito, 45 anni, è sacerdote e canonico capitolare, dal 2007

Don Vito Martinelli nuovo parroco della chiesa Sacro Cuore

L’annuncio è stato dato questa mattina da Monsignor Giovan Battista Pichierri, arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie. Prende il posto di don Giuseppe Tarricone nominato cappellano dell'ospedale

Attualità
Corato venerdì 19 giugno 2015
di La Redazione
Don Vito Martinelli
Don Vito Martinelli © CoratoLive.it

Don Vito Martinelli è il nuovo parroco della parrocchia Sacro Cuore. L’annuncio è stato dato questa mattina da Monsignor Giovan Battista Pichierri, arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie, nell’ambito di un incontro, al quale erano presenti quasi tutti i sacerdoti della diocesi.

Prende il posto di don Giuseppe Tarricone, nominato dal vescovo "cappellano dell'ospedale, a disposizione dei confratelli parroci".

Don Vito, 45 anni, è sacerdote e canonico capitolare, dal 2007. Laureato in filosofia con il massimo dei voti presso l’Università di Bari, ha poi conseguito, sempre con il massimo dei voti, la laurea in teologia, la specializzazione in teologia dogmatica, con indirizzo ecclesiologico, e il dottorato di ricerca, in cristologia biblica, presso i Padri Gesuiti di Napoli.

Giornalista professionista dal 1997, don Vito ha all’attivo la pubblicazione di due libri, La mediazione della Chiesa, nella riflessione teologica di Enric de Lubac (2004), e La Bibbia e i volti (2009), editi da Arpa e cetra.

Studioso di Erich Fromm, ha una conoscenza sistematica dell'opera letteraria di Joseph Ratzinger e ha condotto ricerche, a carattere scientifico, sulla vita e sul magistero del Papa della Grande Guerra, Benedetto XV (al secolo Giacomo Della Chiesa). 

Ha collaborato, per oltre un decennio, con diverse produzioni televisive, compagnie teatrali (in qualità di direttore artistico) e testate giornalistiche. Ultima, la partecipazione quotidiana alla trasmissione RAI, Agorà. Docente di Religione cattolica, presso il Liceo classico Oriani, di Corato, ha fatto parte della Commissione di Docenti sperimentatori, istituita dal Ministero della Pubblica istruzione, per la stesura dei nuovi programmi ministeriali.

Ricopre, inoltre, gli incarichi di membro della Commissione cultura e comunicazioni sociali, di Delegato episcopale dell’Ordo viduarum et virginum, di cerimoniere episcopale, per la Zona pastorale san Cataldo, e ha dato vita, a Corato, a un gruppo di auto-mutuo aiuto, il quale mette insieme i genitori che hanno perso, prematuramente, i propri figli.

Lascia il tuo commento
commenti