L'anteprima

Torna in Puglia “In grazia di Dio”, il nuovo film di Winspeare finanziato dalla Granoro

Dopo il successo ottenuto all’ultima edizione del festival di Berlino, sabato 22 alle 10 al Cineporto di Bari il film sarà proiettato in anteprima alla stampa

Attualità
Corato giovedì 20 marzo 2014
di La Redazione
Una scena del film “In grazia di Dio”
Una scena del film “In grazia di Dio” © n.c.

«Uno dei film più belli della Berlinale». E' stato salutato così dalla stampa “In grazia di Dio” il film di Edoardo Winspeare presentato alla 64esima edizione del Festival Internazionale di Berlino nella sezione “Panorama”.

In attesa dell’uscita nelle sale italiane, prevista per giovedì 27 marzo (sarà distribuito dalla Good Films), sabato 22 alle 10 al Cineporto di Bari (in streaming al Cineporto di Lecce), è in programma una proiezione riservata alla stampa.

Dopo la visione, alle 12, seguirà la conferenza stampa alla quale saranno presenti il regista Edoardo Winspeare, lo sceneggiatore Alessandro Valenti, i produttori Gustavo Caputo ed Alessandro Contessa, le attrici Celeste Casciaro, Laura Licchetta, Barbara De Matteis e Anna Boccadamo e la presidente di Apulia Film Commission, Antonella Gaeta.

“In Grazia di Dio”, interamente girato nel Salento nei luoghi cari al regista – Lecce, Giuliano di Lecce, Casarano, Maglie, Tricase e Corsano - e interpretato da attori non professionisti (la protagonista è Celeste Casciaro, moglie di Winspeare), è la storia di quattro donne di una stessa famiglia in un piccolo paese del basso Salento ai nostri tempi di epocale crisi economica.

Il fallimento dell’impresa familiare e il pignoramento della casa sembra distruggere tutto, anche i legami di affetto. L’unico modo per uscirne è trasferirsi in campagna, lavorare la terra e vivere con il baratto dei loro prodotti. Sarà proprio questa scelta obbligata l’inizio di una catarsi che porterà le protagoniste a riconsiderare il loro stile di vita e soprattutto le loro relazioni affettive.

Prodotto da Edoardo Winspeare, Gustavo Caputo, Alessandro Contessa per Saietta Film con Rai Cinema, il film è sostenuto da Apulia Film Commission con un finanziamento totale di 101.216,00 euro (National Film Fund e Ospitality Film Fund), per un impatto sul territorio pari a 451.228,00 euro. Il film,  inoltre, ha ottenuto il contributo dell’Assessorato alle Politiche Agricole della Regione Puglia, di Luigi De Vecchi, nonché di alcuni sponsor privati: Granoro e Banca Popolare Pugliese.

Lascia il tuo commento
commenti