Palazzo Tarantini

Chiese, strade e piazze storiche, monumenti, palazzi ed edifici storici, insediamenti rupestri.

a cura di La Redazione
vistaSez

All'inizio di via Ruvo troneggia il palazzo progettato dall’ingegner Luigi Santarella tra la fine del’Ottocento e l’inizio del Novecento. Il prestigio del suo progettista ben si abbina alle eleganti colonne che ne arredano la facciata principale. In esse troviamo forme ottocentesche applicate a tecniche costruttive straordinariamente moderne per l’epoca: la dimora signorile, di proprietà della famiglia Tarantini, in Italia fu uno dei primi edifici costruiti in cemento armato e destinati ad abitazione.

L'edificio è suddiviso su due livelli: il piano terra ospita un ampio portale e due avancorpi laterali aperti in loggette. Queste ultime sono sorrette da quattro eleganti colonne con capitello, sormontate da una cornice marcapiano continua, decorata da eleganti motivi geometrici. Al primo piano invece, una grande balcone sovrasta il portale e tutt'intorno si affacciano finestre nelle loggette. Il palazzo è inoltre circondato da un verdeggiante giardino recintato.

Fonti:
- Nicola Fiore, "Storia di Corato", Tip. Andrea Tarantini, Corato 1984, p. 131.

Booking.com

La città

La morfologia della città, le sue peculiarità, l’economia, la flora e la fauna.

Vai alla sezione

Volantini

Le migliori offerte in città e dintorni.

Vai alla sezione

Meteo

Consulta le previsioni meteo della tua città fino a 5 giorni grazie ai dati aggiornati del nostro bollettino metereologico.

Vai alla sezione

Strumenti di segnalazione

Hai una segnalazione da fare o una buona storia da condividere con la nostra redazione e con i nostri lettori? Segnalaci subito la tua notizia.

Vai alla sezione

Autocertificazione Online

Online moduli di Autocertificazione da compilare e stampare velocemente.

Vai alla sezione

Farmacie di turno a Corato

Visualizza i turni delle farmacie di turno.

Le farmacie di turno