Gli Oscar italiani

Nicola Nocella al “David di Donatello”, in gara come migliore attore protagonista

L'attore coratino è candidato insieme a Antonio Albanese, Renato Carpentieri, Alessandro Borghi e Valerio Mastandrea

Spettacolo
Corato mercoledì 14 febbraio 2018
di La Redazione
Nicola Nocella
Nicola Nocella © n.c.

Ci sarà anche un coratino alla 62esima edizione del “David di Donatello”.

L’attore Nicola Nocella è tra i cinque candidati per il premio di migliore attore protagonista. La nomination è arrivata grazie alla sua interpretazione nel film “Easy - Un viaggio facile facile”. Nella stessa categoria sono in gara Antonio Albanese (per il film “Come un gatto in tangenziale”), Renato Carpentieri (“La tenerezza”), Alessandro Borghi (“Napoli velata”) e Valerio Mastandrea (“The Place”).

Quella di Nocella non è l’unica nomination che coinvolge “Easy - Un viaggio facile facile”: l’altra è per Andrea Magnani, candidato come migliore regista esordiente.

Il film, in cui recitano anche Barbara Bouchet e Libero De Rienzo, è stato già premiato al festival di Locarno - dove Nicola Nocella è stato premiato come miglior attore - e al festival del cinema italiano di Annecy.

La cerimonia di consegna degli “Oscar italiani” è in programma per mercoledì 21 marzo: andrà in onda in diretta su Raiuno, condotta per la terza volta da Carlo Conti.

Il film
Isidoro, detto Easy, ha 35 anni, molti chili di troppo e una bella depressione: vive con la madre e passa il tempo davanti alla Playstation. Giornate lente, immobili, spese ingozzandosi di psicofarmaci e meditando (più o meno convintamente) il suicidio. Poi, però, qualcosa cambia: il fratello gli chiede di riportare a casa lo sfortunato operaio Taras, morto per un incidente sul lavoro, trasportando la sua bara fino in Ucraina. Niente di complicato, sulla carta, ma Isidoro è Isidoro e un lungo viaggio attraverso i Carpazi può rivelarsi davvero insidioso. Soprattutto alla guida di un carro funebre.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Amedeo Strippoli ha scritto il 15 febbraio 2018 alle 16:31 :

    Il buon Nicola è il classico esempio che con la costanza, lo studio e l'impegno si possono superare qualsiasi ostacolo e arrivare al successo. Complimenti per la candidatura e per prossimi successi che sicuramente verranno. Un esempio da portare ai tanti giovani che hanno desistito a cercare la loro giusta strada. Rispondi a Amedeo Strippoli

  • Gaetano Bucci ha scritto il 14 febbraio 2018 alle 18:04 :

    Complimenti al nostro Nicola. La candidatura è già un grande successo. Speriamo vinca il David. Lo merita, soprattutto perché è passato attraverso la gavetta e una lunga serie di prove. Se vincerà, e glielo auguro di cuore, confermerà come una delle grandi qualità dei coratini sia la costanza e la laboriosità, oltre ovviamente all'ingegno e alla intraprendenza. In bocca al lupo! Rispondi a Gaetano Bucci