È successo ieri pomeriggio allo stadio "Nachira"

Petardi verso tifosi del Corato, due arresti ad Otranto

Tre le bombe carta fatte esplodere nel settore neroverde. Sono stati fermati due uomini di Muro Leccese

Calcio
Corato lunedì 15 gennaio 2018
di La Redazione
I tifosi del Corato
I tifosi del Corato © Sergio Porcelli

Un lancio di petardi che ha portato all'arresto di due persone. È successo ieri pomeriggio, durante la partita tra Otranto e Corato, giocata ieri allo stadio "Nachira" della città idruntina. La gara, valevole per il campionato regionale d'Eccellenza, ha visto la vittoria della formazione neroverde per 2 a 1 ed è stata seguita da 350 tifosi, di cui 50 provenienti da Corato.

Durante l'incontro, alcuni tifosi che non sono stati identificati, hanno fatto esplodere due grossi petardi, indirizzandoli verso la tribuna ospiti occupata dai tifosi neroverdi. Alle 16.50, mentre era in corso il secondo tempo (la gara è cominciata alle 15.30), dall'esterno della struttura è stato lanciato un terzo petardo che ha raggiunto ancora il settore destinato ai supporter del Corato.

Gli agenti di polizia, in servizio per garantire l'ordine pubblico, hanno seguito due uomini usciti poco prima del forte boato dal "Nachira" e li hanno bloccati. Lo scoppio del terzo petardo ha provocato un forte "stress uditivo" guaribile in tre giorni ad un agente.

I due fermati sono un 45enne e un 39enne, entrambi residenti a Muro Leccese, posti agli arresti domiciliari per il reato di lancio di materiali pericolosi durante manifestazioni sportive.

Lascia il tuo commento
commenti