​La grande novità per il Corato Calcio nella stagione 2017/18 è rappresentata dalla nascita del settore giovanile neroverde

Corato calcio, il punto sul settore giovanile

L'unione di forze e intenti delle scuole calcio Gran Football, Polisportiva San Gerardo e Sacra Famiglia, coordinate dalla dirigenza del club neroverde, si è dimostrata da subito vincente

Calcio
Corato martedì 02 gennaio 2018
di La Redazione
Corato calcio
Corato calcio © Sergio Porcelli

La grande novità per il Corato Calcio nella stagione 2017/18 è rappresentata dalla nascita del settore giovanile neroverde, con l'innesto di due nuove formazioni che si sono unite alla Juniores, per dar vita ad un trittico di categorie con l'obiettivo di formare giovani calciatori da aggregare gradatamente alla Prima Squadra. L'unione di forze e intenti delle scuole calcio Gran Football, Polisportiva San Gerardo e Sacra Famiglia, coordinate dalla dirigenza del club neroverde, si è dimostrata da subito vincente, instillando nei giovani calciatori il senso d'appartenenza e l'orgoglio di poter rappresentare i colori della propria città.

La Juniores Regionale (o Under 18 per i nostalgici) allenata da mister Ettore Strippoli, sabato prossimo a Ruvo contro la capolista Unione Calcio Bisceglie, chiuderà il girone di andata. Il sesto posto a sei lunghezze dai battistrada biscegliesi è sintomo di una classifica corta e di un girone combattuto, dove l'esito di ogni singola gara non è per nulla scontato. Alla brillante affermazione contro l'Omnia Bitonto (4-0 al Comunale) e ai colpi in trasferta contro Audace Barletta (4-1) e Nuova Andria (3-2), hanno fatto da contraltare le due inattese sconfitte interne contro Nuova Spinazzola, (2-3) e Vigor Trani (1-2) che relegano, per ora, i giovani coratini al ruolo di inseguitori. Tra i nuovi prospetti da segnalare il portiere pararigori Sibio (in panchina con la Prima Squadra a Fasano), il difensore centrale Di Lernia, i centrocampisti Di Franco e Di Reda, gli esterni Pedico e Losito, il trequartista Messina e le punte Avella e Caldara. Importante anche l'apporto di chi faceva parte del gruppo già dallo scorso anno, come Mongelli, De Feo, De Nicolo Scaringella, Capozza, Gallo, Grilli e Cipri. Menzione speciale per il più piccolo del gruppo, l'attaccante classe 2001 Matera, capace di realizzare ben 6 reti finora, nonostante un piccolo infortunio lo abbia frenato in avvio di stagione.

Gli Allievi Provinciali di mister Michele Pagano stanno raccogliendo sicuramente meno di quanto seminato in tutto il girone di andata. Il quinto posto in classifica ad 8 lunghezze dalla capolista Canosa non rispecchia il vero valore di questo gruppo, capace di dominare tutti gli avversari finora incontrati, ma con un conto aperto con la sfortuna e l'inesperienza dovuta anche all'impiego di tanti 2003, in un campionato riservato a 2001 e 2002. Emblematica proprio la gara sul campo dei rossoblù canosini, chiusa in vantaggio 3-0 al termine della prima frazione e poi persa 4-3 in seguito ad una serie di episodi non proprio favorevoli. I gol di Suglia (6), Lovino, Maldera, Zaza (3) e Mintrone (2), unita alle parate di D'Imperio, Iurilli e Balducci, alla solidità difensiva di Ciprelli, Di Sabato, Mastrorillo, Mazzilli, Pantaleo e Rotunno, alle progressioni di Amorese, Procacci, Sperperini e Terzulli, alle geometrie di Bernocco, Calvi, Losapio, Piccolomo e Scolamacchia, sono le caratteristiche di un gruppo che nel girone di ritorno continuerà a proporre il suo calcio altamente spettacolare.

I Giovanissimi Provinciali di mister Aldo Gallo stanno sorprendendo davvero tutti e il primo posto in classifica in coabitazione con la Victor Andria (con una partita in meno) ne è la riprova evidente. Lo scontro diretto disputato a Corato e terminato 1-1 ha fatto emergere tutta la grinta, l'abnegazione e l'attaccamento ai colori neroverdi dei giovani classe 2003 e 2004. Una squadra molto tecnica, ma capace di trasformarsi in guerriera quando la gara lo richiede, è il segnale dell'ottimo livello raggiunto nel loro percorso di crescita individuale e collettiva. I portieri Longo S., Piarulli e Ventura, i difensori Balducci, Colonna, Di Caterina, Longo R., Mangione, Ricchiuti e Tarricone D., i centrocampisti Adamo, De Feo, Ferrara, Leuci, Lotito, Mazzillo, Saragaglia, Sciscioli, Stasi e Tarricone M., gli attaccanti Liso, Loiodice, Montano e Radeglia sono gli elementi della rosa coratina che proveranno fino all'ultima giornata a vincere il girone di competenza.

Insomma una prima parte di stagione niente male per i giovani leoni neroverdi, che sicuramente daranno del filo da torcere a tutti gli avversari in questo 2018 appena iniziato, ma che li vedrà protagonisti sin dalla ripresa dei campionati, fissata per sabato 6 gennaio.

Lascia il tuo commento
commenti