Sconfitta per 1-0

Un cross beffardo punisce il Corato

Il Gallipoli non inquadra mai la porta difesa da Casella, ma si aggiudica i 3 punti grazie ad un cross sbagliato da Monopoli che assume una traiettoria beffarda per l'estremo difensore di casa

Calcio
Corato lunedì 04 dicembre 2017
di La Redazione
Un cross beffardo punisce il Corato
Un cross beffardo punisce il Corato © Sergio Porcelli

È una stagione nella quale il Corato paga dazio alla sfortuna quasi in ogni incontro disputato e la gara di ieri ne è l'ennesima conferma. Il Gallipoli non inquadra mai la porta difesa da Casella, ma si aggiudica i 3 punti grazie ad un cross sbagliato da Monopoli che assume una traiettoria beffarda per l'estremo difensore di casa.

Corato senza gli infortunati Sguera e Iacobone e lo squalificato Colella, ma con i nuovi acquisti Diagne e Lacarra in campo dal 1° minuto. Gallipoli schierato con un prudentissimo 5-3-2 dal tecnico Buccarella che sostituiva Villa, appiedato dal Giudice Sportivo. Sul campo reso pesante dalla pioggia, i neroverdi si rendevano subito aggressivi proprio con Lacarra che al 6° concludeva debolmente di testa e sul ribaltamento Carrozza non riusciva a centrare la porta servito da un passaggio filtrante. Iniziava così un lungo monologo del Corato, che occupava stabilmente la trequarti ospite: al 12° gran giocata di Altares e bordata da fuori a sfiorare l'incrocio dei pali e un minuto più tardi Lacarra non riusciva ad impensierire Passaseo.

Al 18° clamorosa occasione sul destro di Piarulli che, tutto solo in area, faceva la barba al palo con una deviazione volante. Inaspettato, fortunoso e immeritato il vantaggio salentino al minuto 21: discesa di Monopoli sulla corsia mancina e cross mal calibrato al centro che assumeva una traiettoria beffarda e terminava la sua corsa nell'angolino alto. Il Corato reagiva prontamente e al 33° sfiorava per due volte il pareggio prima con Lacarra che impegnava Passaseo dopo aver intercettato un suo passaggio e poi con Diagne che, sulla ribattuta, concludeva alto. Nei minuti di recupero gran giocata sull'asse Diagne-Lacarra, con il centravanti che si involava tutto solo palla al piede contro il portiere ospite, ma non centrava lo specchio di porta per questioni di millimetri.

La ripresa vedeva un Corato che si dannava l'anima per cercare il pareggio e un Gallipoli tutto compatto in difesa a proteggere l'insperato vantaggio. Al 60° miracolo di Passaseo che deviava d'istinto in corner un tentativo di autogol di un proprio compagno di squadra. Dopo una punizione calciata alta da Scialpi, era Di Rito al 73° con una gran giocata a dare l'illusione del gol ai neroverdi. La collezione di calci d'angolo non sfruttati nel finale serviva solo ad aumentare il rammarico della squadra di casa che avrebbe ampiamente meritato la vittoria, ma che si ritrova a fare i conti con l'ennesima inspiegabile sconfitta.

Corato quindi fermo a 16 punti in classifica, nella graduatoria guidata a 26 oltre cha dal Gallipoli, da Avetrana (0-0 interno con l'Unione Calcio Bisceglie), Casarano (4-0 in casa contro il Galatina) e Bitonto (sconfitto 2-1 ad Otranto). Prossimo appuntamento domenica 10 dicembre ore 14.30 nel sentito derby di Trani contro la Vigor.

Turno agrodolce per il settore giovanile neroverde: alla larga vittoria della Juniores sul campo dell'Audace Barletta (4-1 con le reti di Adesso, Cipri, Matera e Ferrante) e all'ottimo pareggio interno 1-1 dei Giovanissimi nella sfida al vertice con la Victor Andria (gol di Radeglia), ha fatto da contraltare l'harakiri degli Allievi a Canosa che, dopo aver chiuso la prima frazione in vantaggio 3-0 grazie alla tripletta di uno scatenato Suglia, hanno subito l'incredibile rimonta dei padroni di casa fino al 4-3 giunto in pieno recupero.

Il tabellino

CORATO - GALLIPOLI 0-1

Marcatore: Monopoli al 21°

CORATO: Casella, Belluoccio (Cormio), Zinetti, Zingrillo, Colangione, Altares, Piarulli, Diagne, Di Rito, Cotello (Drago), Lacarra. Allenatore: Castelletti

GALLIPOLI: Passaseo, Levanto, Turco, Scialpi, Mauro, Greco, Difino (Casole), Sansò (Cofano), Mingiano (Gennari), Carrozza (Iurato), Monopoli. Allenatore: Buccarella

ARBITRO: Allegretta di Molfetta

Ammoniti Piarulli e Lacarra (C), Difino, Sansò, Cofano, Gennari (G)

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette