La cronaca della partita

Il Corato spreca, l'Otranto vince al 94°

I neroverdi restano fermi a 3 punti in classifica, nella graduatoria guidata dal tandem Trani-Gallipoli a punteggio pieno

Calcio
Corato lunedì 18 settembre 2017
di La Redazione
Corato calcio
Corato calcio © Sergio Porcelli

Il calcio a volte è spietato e, così come era stato benevolo allo scadere della partita di Vieste arridendo ai neroverdi con un autogol dei garganici allo scadere, così di rimando è stato beffardo regalando la vittoria all'Otranto contro un Corato che avrebbe meritato di portare a casa i 3 punti e invece non ne raccoglie neanche uno.

Mister Scaringella senza gli infortunati Altares e Sguera e con Zingrillo in panchina a rifiatare dopo le fatiche di Coppa. Otranto con mister Bruno squalificato, ma collegato telefonicamente al vice Papadia. Primo tempo senza troppe occasioni, con il Corato pericoloso al 15° con Cormio che di testa, imbeccato su punizione di Zotti, trovava la respinta di A. Caroppo che si ripeteva salvando in angolo un minuto più tardi sul bel destro a giro di Piarulli. Al 26° contropiede Idruntino e miracolo di Casella, lesto a neutralizzare un destro velenosissimo di Ciriolo. Allo scadere Iacobone imbeccava Cormio che, da buona posizione, non trovava la porta.

Ripresa con il Corato a spingere sull'acceleratore e Otranto rintanato negli ultimi 30 metri, pronto a partire in ripartenza. Al 46° Asselti di testa sprecava un ottimo invito su punizione di Zotti. Al 53° altro miracolo di Casella che negava a Villani il gol con un intervento prodigioso. Un minuto più tardi il vantaggio neroverde: corner corto e cross di Zotti a trovare la testata di Colangione che andava a sbattere sul corpo di bomber Di Rito creando una traiettoria imparabile. Al 59° sempre il 10 barese imbeccava Cormio, troppo altruista nel mettere la palla in mezzo senza concludere. Sul ribaltamento di fronte Ciriolo partiva in contropiede eludendo la leggera marcatura di Zinetti e serviva indietro Mancarella che con un sinistro a giro di lodevole fattura siglava l'1 a 1.

Al 66° splendido gol annullato a Di Rito per fuorigioco e due minuti più tardi sberla da fuori di Colella, servito da Cotello, e respinta di pugno di A. Caroppo; sul prosieguo dell'azione discesa sulla destra di Cormio e cross pennellato per la testa di Di Rito che non inquadrava lo specchio. Al 70° contropiede ospite 3 contro 2 con Asselti che sventava la minaccia intervenendo in scivolata. Al 72° occasionissima Corato: Cotello scende a destra e serve Di Rito, sponda per Zotti e tiro che da pochi passi fa la barba al palo. Episodio dubbio all'89° con il centravanti argentino che si liberava di un avversario e serviva Cotello al centro che realizzava: nuova rete annullata, stavolta perchè la palla, secondo l'assistente, aveva varcato la linea di fondo. La beffa arrivava al minuto 94 con Palazzo scattato oltre la linea dei difensori neroverdi, fuorigioco non ravvisato dalla scadente e impreparata terna arbitrale, e piatto destro a regalare i 3 punti alla formazione ospite.

Corato che resta fermo a 3 punti in classifica, nella graduatoria guidata dal tandem Trani-Gallipoli a punteggio pieno. Prossimo appuntamento a Novoli, domenica 24 alle ore 15.30.

I tabellini

Corato - Otranto 1-2

Reti: Di Rito (C) al 54°, Mancarella (O) al 59°, Palazzo (O) al 94°

Corato: Casella, Zinetti (Cotello), Colucci (Zingrillo), Cormio (Di Molfetta), Colangione, Asselti, Iacobone, Colella, Di Rito, Zotti, Piarulli (D'Addato). Allenatore: Scaringella

Otranto: A. Caroppo, Zappulli, Indirli, Buono, Citto, Mancarella, Delle Donne, Mariano, Ciriolo (Sindaco), Villani (Palazzo), Vergari (Rosafio). Allenatore: Papadia

Arbitro: Natilla di Molfetta

Ammoniti: Zinetti (C); Mancarella, Mariano, Villani, Vergari (O)

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette