​Nessuno poteva immaginare una partita pirotecnica come quella andata in scena al "Città degli Ulivi" di Bitonto

Corato da leggenda, rimonta l'Omnia e vola ai quarti di finale

Grandissima reazione dei neroverdi che eliminano dalla Coppa Italia di Eccellenza la principale candidata alla vittoria finale e volano ai quarti di finale

Calcio
Corato venerdì 15 settembre 2017
di La Redazione
Corato da leggenda, rimonta l'Omnia e vola ai quarti di finale
Corato da leggenda, rimonta l'Omnia e vola ai quarti di finale © Sergio Porcelli

Certo le previsioni parlavano di un match altamente spettacolare e ricco di gol come nella gara di andata (vinta 4-2 dal Corato), ma nessuno poteva immaginare una partita pirotecnica come quella andata in scena al "Città degli Ulivi" di Bitonto, con l'Omnia avanti 3-0 a fine primo tempo e poi rimontato fino all'apoteosi finale del 3-4 neroverde.

Mister Costantino senza gli squalificati Campanella, Diagne, Gernone e Lacarra, mister Scaringella senza lo squalificato Leuci e gli infortunati Altares e Sguera. Pronti via e padroni di casa vicini alla rete con M. Fumai che trovava l'opposizione in angolo di un super Casella. Pressione bitontina che però si raffreddava, ad eccezione di un tentativo dalla distanza di Patierno, terminato alto. Al 30° però un flipper in area coratina in seguito ad un corner, trovava Turitto lesto ad insaccare da due passi.

Il Corato accusava il colpo e dopo due minuti subiva il raddoppio dell'Omnia: palla persa da Colella a centrocampo e verticalizzazione di M. Fumai a servire lo scatto di Patierno che, incrociando con il sinistro, non dava scampo a Casella. Neroverdi che a quel punto dovevano spingere alla ricerca di una rete che veniva sfiorata da Zotti al 36° ottimamente servito da Piarulli. Finale di frazione di marca bitontina, prima con una punizione di M. Fumai di poco alta sopra la trasversale, poi con il palo di Dellino con una sberla da fuori e poi con il contestato punto del 3-0 al 45° con Caprioli che serviva, forse oltre la linea difensiva, un Patierno libero di siglare la personale doppietta.

Dagli spogliatoi ritornava un Corato cambiato negli uomini (dentro Cormio e Cotello per Belluoccio e Zingrillo), nel modulo di gioco (dal 4-3-3 al 4-2-4) e nello spirito. Piarulli da subito grande protagonista prima con una conclusione alta di poco e poi al 53° con il primo gol tra i "grandi": meravigliosa azione coratina con triangolazione Zotti-Di Rito (di tacco) e palla dentro a trovare la spizzata della punta classe '99. Dopo 3 minuti discesa perentoria di Cormio sull'out di destro, fermata fallosamente all'ingresso in area di rigore, ma il sig. Iannella di Taranto assegnava solo una punizione dal limite tra le veementi proteste dei neroverdi.

La costante pressione del Corato portava al bellissimo gol del 3-2 al minuto 74: discesa sulla destra di un immarcabile Cotello, che con un tunnel si liberava di Montanaro e serviva al centro Zotti, velo del fantasista barese e destro di bomber Di Rito a fulminare Lizzano sul primo palo per la goia dei tifosi ospiti. Corato padrone assoluto del match e 2 minuti più tardi altra rete da antologia: percussione dell'ottimo Zotti e cioccolatino recapitato sul destro di Di Rito e conclusione al volo dell'infallibile cecchino argentino che valeva il pareggio. All'80° il sorpasso con Colella che di testa capitalizzava al meglio un corner battuto da Zotti per il gol del 3-4. Altre occasioni nel finale sprecate dal Corato che rischiava di dilagare contro un avversario, a quel punto, inesistente.

Grandissima reazione dei neroverdi che eliminano dalla Coppa Italia di Eccellenza la principale candidata alla vittoria finale e volano ai quarti di finale dove troveranno una tra Vigor Trani, Molfetta e la vincente della sfida tra Bitonto e Atletico Vieste (in programma giovedì prossimo). Prossimo appuntamento domenica 17 alle 15.30 al Comunale contro l'Otranto per la seconda giornata di campionato. Servirà uno stadio gremito, caloroso e colorato di neroverde per spingere questi ragazzi che buttano il cuore oltre l'ostacolo a centrare un altro successo.

I tabellini

Omnia Bitonto - Corato 3 – 4

Marcatori: 30’ Turitto (O), 32’ e 45’ Patierno (O), 53’ Piarulli (C), 74’ e 76’ Di Rito (C), 80’ Colella (C)

Omnia Bitonto: Lizzano, Dellino, Tristano (Montanaro), N. Fumai, Montrone, Caprioli, Turitto, Loseto, Patierno, M. Fumai (Ladogana), Loiodice. Allenatore: Costantino

Corato: Casella, Belluoccio (Cormio), Colucci, Zingrillo (Cotello), Colangione, Asselti, Iacobone, Colella, Di Rito (D'Addato), Zotti, Piarulli (Zinetti) Allenatore: Scaringella

Arbitro: Iannella di Taranto

Ammoniti: Montrone, Caprioli, Turitto e Loseto (O); Belluoccio, Asselti, Colella e Di Rito (C)

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette