Prima vittoria

Corato, debutto a suon di gol: 4-2 al Bitonto

Corato inizia nel migliore dei modi la stagione 2017/18 e si prepara al debutto in campionato domenica 10 a Vieste con calcio d'inizio fissato per le 15.30

Calcio
Corato lunedì 04 settembre 2017
di La Redazione
Corato, debutto a suon di gol
Corato, debutto a suon di gol © n.c.

Neanche il tifoso neroverde più ottimista, alla vigilia, avrebbe pronosticato il risultato di 4-2 con il quale il Corato ha avuto la meglio sulla corazzata Omnia Bitonto.

Nell'andata degli ottavi di finale di Coppa Italia di Eccellenza, debutto stagionale, la squadra di casa si presentava con uno spregiudicato 4-3-3, marchio di fabbrica di mister Scaringella, che doveva rinunciare agli squalificati Leuci e Iacobone. Di contro la compagine bitontina allenata da Costantino (nonostante le assenze di Montrone, Logrieco e Lacarra) scendeva in campo con la temibile coppia-gol Turitto-Patierno, supportata da De Santis e M. Fumai.

Lunga fase di studio, interrotta al 24° da un tiro di M. Fumai che terminava alto sopra la traversa. Al minuto 32 il vantaggio del Corato: punizione dalla trequarti di Colella, tentativo di Colangione con respinta di Zambetti che trovava il lestissimo Cormio (subentrato in avvio all'infortunato Sguera) abile ad insaccare. 5 minuti più tardi era sempre l'under barlettano grande protagonista con un cross dal fondo che per poco non trovava il tap-in di Zingrillo. Capovolgimento di fronte e tiro a giro largo di Turitto dopo sponda di Patierno. Sul finire del tempo piazzato di Colella e testa di Altares a sfiorare il raddoppio.

Avvio di ripresa di marca bitontina con dapprima il tentativo fallito al 51° da Campanella da ottima posizione e 4 minuti dopo con il pareggio firmato Turitto, abile a concludere con un diagonale imparabile un'azione confusa in area coratina. Equilibrio nuovamente spezzato al 59° dalla superba incornata di Di Rito che andava ad insaccare un traversone mancino di Colucci. Corato spietato che si portava sul 3-1 al 64° sfruttando un'autorete sfortunata del portiere Zambetti che deviava nella sua porta un corner di Zotti. Immediata replica Omnia con il tiro a rientrare di Patierno fuori di pochissimo.

Episodio da moviola a un quarto d'ora dal termine: deviazione sottomisura di Loiodice respinta miracolosamente da Casella sotto la traversa: l'arbitro Monatanaro assegna la rete, ma viene smentito dall'assistente Scrima che gli assicura che il pallone non aveva oltrepassato del tutto la linea. Ospiti comunque in gol all'83° con M. Fumai libero sul secondo palo di depositare in rete un calcio d'angolo deviato da un difensore neroverde.

Finale convulso ed emozionante con Campanella che si fa espellere per somma di ammonizioni (la seconda per un netto fallo su Di Rito) e con il pubblico che al 90° assiste ad un'autentica magia firmata da Colella su punizione: parabola di sinistro dal limite a trovare il sette. Durante il recupero espulsione diretta per Diagne, autore di una brutta reazione ad un fallo subito da Di Rito, e deviazione prodigiosa e dolorosa di Casella oltre la trasversale di un cross mal calibrato della formazione ospite.

Corato che inizia nel migliore dei modi la stagione 2017/18 e che si prepara al debutto in campionato domenica 10 a Vieste con calcio d'inizio fissato per le 15.30. Anche i garganici hanno vinto l'odierna gara di coppa: 3-1 in rimonta al Bitonto con reti di Triggiani, Compierchio e Brianese.

I tabellini

Corato-Omnia Bitonto 4-2

Corato: Casella, Belluoccio, Colucci, Zingrillo, Colangione, Altares, Sguera (Cormio), Colella, Di Rito, Zotti, D'Addato (Piarulli). All: Scaringella

Omnia Bitonto: Zambetti, Barone, Campanella, Montanaro, Fumai N., Diagne, Turitto, De Santis (Loiodice), Patierno, Fumai M. (Ladogana), Loseto. All: Costantino

Arbitro: Montanaro di Taranto

Espulsi: Campanella (O) per doppia ammonizione e Diagne (O) per fallo di reazione. Ammoniti: Colucci, D'Addato e Cormio (C); Campanella, Diagne, Turitto e De Santis (O).

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette