Grande lavoro corale della squadra di Marco Verile

As Basket, Santeramo battuta e domenica c'è Monopoli

​Corato batte Santeramo 71-59, e mantiene i due punti di margine su Monopoli alla vigilia dello scontro diretto di domenica 17 al Pala Melvin Jones

Basket
Corato lunedì 11 dicembre 2017
di La Redazione
Patrisio Cicivè e Michele Castoro
Patrisio Cicivè e Michele Castoro © Mika Colabella

Fatica più del previsto la squadra di casa ma non va mai sotto e mantiene un margine di sicurezza sin dalle prime battute del match cerca di imprimere i propri ritmi, anche se la mira non è quella delle giornate migliori (9-4 al 5’). Santeramo si affida ai soliti Williams e Lawes Jr. (36 pti in due), Corato trova punti pesanti con Bagdonavicius e Cicivè (20 pti 9 reb), tre punti consecutivi di Castoro e il lay-up di Ampomah (8pti) chiudono il quarto ma il 40% dal campo è troppo poco per allungare su un avversario comunque non in grado di andare oltre il 33%. Al 10’ è 19-12.

Percentuali basse ambo i lati anche nel secondo periodo, con i tiratori neroverdi poco ispirati. Cicivè rompe gli indugi ispirato da un grandissimo Stella (13 assist), Amendolagine prova la prima fuga dai 6,75 (7 pti e 2/3 da 3). Al 15’ è 27-18. Santeramo resta attaccato al match con Williams e Lawes Jr. (20 pti, 7 reb) che giocano a fare gli americani con schiacciate da PlayStation. Corato non ci sta e risponde al fuoco con Stella. All’intervallo è 35-22.

Inizio di terzo quarto di marca ospite grazie al solito Williams e Stano, ma Corato reagisce alla grandissima, trainati dal duo Bagdo-Cicivè (39 pti in due)e piazza un parziale di 7-0 (42-25 al 24’). Santeramo non ci sta a fare da vittima sacrificale e vuole dimostrare a tutti che la classifica è assolutamente bugiarda: contro parziale di 0-8 e partita riaperta. Il duo William-James riporta i biancoblu a tre possessi di distanza, Sgrò e Stella ristabiliscono parzialmente le gerarchie:il terzo quarto si chiude sul 52-40.

Ultimo periodo con la squadra ospite molto nervosa (Williams fuori per 5 falli), Stella e Bagdonavicius (19 pti, 7 reb) dimostrano che non serve nascere oltreoceano per dare spettacolo con un super alley-oop che fa venir giù il PalaLosito, D’Introno e Di Bartolomeo completano la festa. Corato batte Santeramo 71-59.

Partita difficile per l’A.S. Basket Corato come già previsto alla vigilia, portata a casa grazie ad un ottimo lavoro collettivo. A poche ore dalla trasferta vittoriosa in quel di Vieste, prova di grande maturità dei ragazzi di coach Verile, che nonostante la stanchezza hanno portato a casa i due punti, fondamentali per la graduatoria per almeno due motivi: le dirette inseguitrici Ceglie e Monopoli non perdono un colpo (vittoriose in trasferta su campi ostici come Francavilla e Vieste) e domenica alla Palestra Melvin Jones avrà luogo lo scontro ad altissima quota Monopoli-Corato, Infine quattro giorni dopo, i neroverdi approderanno a Ceglie per l’ultima partita del 2017. Due scontri dall’altissimo tasso di difficoltà, che delineeranno ancor meglio le gerarchie di questo trio in fuga.

I tabellini

Corato: Morresi 5, Cicivè 20, Amendolagine 7, Bagdonavicius 19, Stella 7, Sgrò 2, D’Imperio, Castoro 4, Cipri 2, Picca NE, D’Introno 3, Di Bartolomeo 2

Santeramo: Difonzo 6, Williams 16, Ampomah 8, Lawes Jr 20, Stano 5, Cardinale NE, Difonzo V. NE, Perrone, Petruzzelli NE, Garofalo 3, Girardi 1, Petruzzelli S. NE

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette