Numeri da capogiro per gli uomini di coach Verile

Il campionato dopo 8 giornate: la miglior differenza canestri è dell'As Basket

Dopo la vittoria per 50-78 al PalaFiom di Taranto, l'As Basket Corato è sola in testa alla classifica, grazie al bilancio di 7 vittorie ed una sola sconfitta, quella all'esordio contro Ceglie

Basket
Corato lunedì 06 novembre 2017
di La Redazione
AS Basket Corato
AS Basket Corato © n.c.

Si è chiusa ieri l'ottava giornata di campionato, che ha fatto registrare non poche sorprese. Molti gli incroci ai piani alti della classifica che hanno smosso gli equilibri della graduatoria, con Corato che grazie alla larga vittoria ottenuta a Taranto e la contemporanea sconfitta di Monopoli in quel di Lecce, conquista la vetta solitaria della classifica.

Qui Corato. Dopo la vittoria per 50-78 al PalaFiom di Taranto, l'As Basket Corato è sola in testa alla classifica, grazie al bilancio di 7 vittorie ed una sola sconfitta, quella all'esordio contro Ceglie. Numeri da capogiro per gli uomini di coach Verile: 7 vittorie consecutive (serie aperta) e sotto nel punteggio per soli due giri d'orologio in tutto il campionato, se si esclude la falsa partenza contro i messapici. Miglior realizzatore dei neroverdi (al nono posto assoluto) Mauro Stella (18,9 pti ad allacciata di scarpe). Il capitano è anche miglior assist-man del torneo con 38 passaggi vincenti effettuati, quasi 6 a partita.

Altri dati: Cicivè e Bagdonavicius si dividono la palma dei rimbalzi: entrambi hanno portato a casa 50 rimbalzi totali, quasi 8 a partita. Quest'ultimo è anche il secondo miglior stoppatore del torneo, con 7 stoppate date e il giocatore più preciso da 2 punti: il 73% dei tentativi di Benas sono andati a segno. Infine dai 6,75 mt i più precisi sono Amendolagine e Castoro: quasi la metà dei loro tentativi dalla distanza hanno avuto esito positivo (46%).

Gli altri match dell'ottava giornata. Tanti scontri diretti e alcune sorprese dicevamo, a cominciare dalla vittoria di Francavilla in quel di Ruvo per 74-84, dopo tre quarti molto equilibrati. Il successo proietta i biancazzurri al secondo posto, a -2 dalla capolista Corato, in coabitazione con Libertas Altamura, Castellaneta e Monopoli.

I biancorossi guidati da coach Ambrico superano di misura Mola, che dopo un inizio di campionato costellato da tre vittorie, collezionano la quinta sconfitta di fila. A 12 punti anche Castellaneta, che si è sbarazzata senza troppi problemi di una Murgia Santeramo ancora a 0 punti dopo 8 giornate. L'altra immediata inseguitrice del Corato è Monopoli, capolista a braccetto fino alla scorsa giornata, uscita sconfitta a Lecce per 71-64.

Decisivo il primo quarto, in cui gli uomini di coach Bray hanno creato un gap che i monopolitani non sono riusciti più a colmare. Salentini che salgono a quota 8. In netta ripresa Monteroni e Ostuni, che hanno rispettivamente sconfitto di misura tra le mura amiche Vieste e Manfredonia. Occhio a Ceglie, vittoriosa sulla sirena a Martina Franca. Bosniak e co. si issano a 10 punti in coabitazione con Ruvo.

Di seguito alcuni dati statistici e curiosità delle prime otto giornate:

Miglior attacco: Castellaneta, Mola | 686 (85,75)
Miglior difesa: Monopoli | 535 (66,87)
Miglior differenza Canestri: Corato | +101
Peggior attacco: Murgia Santeramo | 512 (64)
Peggior difesa: Ostuni | 741 (92,62)
Peggior differenza canestri: Murgia Santeramo | -125
Vittoria più larga in casa: Mola - Cestistica Ostuni 119-36 (1^ Giornata)
Vittoria più larga in trasferta: Manfredonia - Ceglie 60-97 (5^ Giornata)
Più punti totali in un match: 220 | Vieste - Ostuni 106-114 (3^ Giornata)
Meno punti totali in un match: 112 | Francavilla - Martina Franca 61-51 (8^ Giornata)
Vittorie consecutive: Corato 7 | Serie Aperta
Sconfitte consecutive: Murgia Santeramo 8 | Serie Aperta
Top scorer: Fernandez (Taranto) | 188 (23,5)

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette