​Dal minibasket fino alle serie C Silver

Nmc, Bruno De Nicolo responsabile tecnico del settore femminile

Entusiasmo e competenza per dare ulteriore linfa al progetto del basket “in rosa”

Basket
Corato giovedì 07 settembre 2017
di La Redazione
Bruno De Nicolo
Bruno De Nicolo © n.c.

Il progetto della Nuova Matteotti Corato procede a pieno regime e mette a punto ogni minimo particolare. Dal minibasket fino alle serie C Silver, senza dimenticare l’opportunità per le ragazze del territorio di essere protagoniste nel campionato di serie C femminile.

La prima novità riguarda proprio l’universo in rosa della Nmc e Bruno De Nicolo che, dopo la collaborazione avviata nella scorsa stagione nel ruolo di osservatore, rivestirà l’incarico di responsabile tecnico.

Il suo entusiasmo, la sua competenza saranno armi da sfruttare per dare ulteriore linfa al progetto del basket “in rosa”.

Per gli addetti ai lavori Bruno De Nicolo è un veterano della palla a spicchi. Il suo curriculum è di tutto rispetto, impreziositi dalle vittorie in vari campionati. Tutto comincia nel 1992: conosce coach Franco Gatta, con cui prepara al meglio il campionato di C maschile a Corato; l’anno dopo affronta il campionato di D nella sua città natale, ovvero Terlizzi.

Ad accoglierlo nelle stagioni successive ('94-'97) anche Ruvo e Bitonto, che gli affidano il compito di head coach, rispettivamente nel campionato di Serie C e promozione. Due gli anni a Bisceglie alla guida del team di serie C, per poi approdare alla corte terlizzese, con cui colleziona i migliori successi da allenatore, cominciando dal campionato di promozione (2007-2008) fino ad arrivare alla serie C/mas (2011-2012).

«Sono stati anni emozionanti che ho vissuto intensamente in cui i picchi alti e bassi si sono fatti sentire, ma dove ho trovato la forza per non demordere e andare avanti. Ho imparato davvero cosa comporta il basket: sacrifici e impegno sono alla base per ottenere ciò che realmente si desidera» commenta De Nicolo. La Nmc conoscendo il suo valore tecnico e umano è certa che anche il settore femminile avrà una crescita importante.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette