Domenica scorsa

Rugby Corato, a Villa Castelli arriva la terza vittoria stagionale

17-26 il punteggio finale in favore dei coratini

Altri Sport
Corato mercoledì 20 dicembre 2017
di La Redazione
Rugby Corato, a Villa Castelli arriva la terza vittoria stagionale
Rugby Corato, a Villa Castelli arriva la terza vittoria stagionale © Rugby Corato

Domenica scorsa ultima gara del 2017 per il Rugby Corato nel corso della trasferta in terra brindisina sul campo dello Stadio Comunale di Villa Castelli.

Per la settima giornata del campionato di Serie C Poule 2 “ Puglia–Basilicata-Calabria” i biancoverdi di capitan Cataldo Piccolomo hanno affrontato la Kheiron Academy Rugby. La partita è terminata con la vittoria del Rugby Corato, il punteggio finale di 17-26 ha dato al Corato la terza vittoria stagionale.

Alla vigilia la partita si presentava delicata sia per i numerosi infortuni che hanno ridotto gli effettivi a disposizione di Mister Lorenzo di Ruvo, sia perché reduce da tre sconfitte consecutive maturate negli incontri con le prime tre della classifica.

I biancoverdi approcciavano la partita con nervosismo e scelte affrettate, nel primo quarto di gara i coratini commettevano alcuni falli sui punti di incontro che davano il possesso dell’ovale agli avversari. I brindisini guadagnavano due calci di punizione mettendone a segno uno per il 3-0 parziale.

Sembrava che lo svantaggio avesse svegliato il Corato che, seppur seguitando a pasticciare in fase di possesso, metteva in avanzamento i propri portatori di palla. Un buon break palla in mano permetteva a Fabio Arresta di arrivare a pochi passi dalla linea di meta, sul successivo pick n go Michele Lamura finalizzava il lavoro del pack per la prima meta di giornata.

Il tempo si chiudeva con il Corato in vantaggio per 3-5 grazie a due interventi difensivi di Francesco Ventrella e Francesco Campanale che salvavano i biancoverdi impedendo la meta del sorpasso dei padroni di casa.

Dopo un primo tempo in cui la squadra ha commesso diversi errori, durante l’intervallo Mister Di Ruvo interveniva: spostando Roberto Strippoli nel ruolo di estremo per dare ordine al triangolo allargato e, chiedendo al pack di mischia di adottare giocate più semplici in rimessa laterale, in modo da poter disporre di maggior possesso palla.

Nei primi minuti della ripresa la musica sembrava non essere cambiata, infatti, dopo un cartellino giallo che lasciava il Corato in inferiorità numerica, i padroni di casa passavano in vantaggio con la meta del mediano di mischia Francesco Intiglietta per il 10-5.

Dopo la seconda marcatura subita il Corato reagiva in maniera più convincente: dalla mischia ordinata in cui l’intera prima linea coratina cominciava a prendere il sopravvento sulla prima linea avversaria, sino all’estremo che recuperava i calci di spostamento degli avversari. Per buoni 20 minuti si giocava in una sola metà campo e in rapida successione arrivavano tre mete coratine, la doppietta di Michele Lamura e due mete di Alaje Alì Mahamud. Piccolomo aggiungeva tre trasformazioni consecutive per il 10-26 che dava anche il punto di bonus in classifica per aver marcato quattro mete.

Due parole su Alaje Alì Mahamud sono d’obbligo: il secondo centro in maglia biancoverde è stato il migliore in campo, ha marcato due delle tre mete che hanno spaccato la contesa e, soprattutto nella quarta meta coratina ha anche evidenziato doti atletiche di un’altra categoria.

Nei restanti minuti di gara c’era tempo per un botta e risposta: prima il Corato mancava la quinta meta sia con Strippoli R. sia con Campanale, a tempo scaduto la seconda meta brindisina chiudeva la gara sul punteggio finale di 17-26 per il Corato.

Per il Corato la partita è stata caratterizzata da diversi sorpassi nel punteggio, al cospetto di un avversario coriaceo e leale che ha continuato a giocare sino all’ultimo minuto di recupero, ben guidato dal talento del mediano di mischia Intiglietta.

In attesa del primo impegno dell’anno nuovo il 14 gennaio nel turno casalingo a Ponte Lama a Trani con i Draghi BAT, per il Rugby Corato è tempo di celebrare un sereno Natale con la quarta edizione della “Festa Natalizia del Rugby Corato” la mattina del 29 dicembre.

Per la prima volta l’evento non si terrà sul campo in manto erboso del Campo sportivo comunale di Corato (come avvenuto nelle precedenti tre edizioni) visto che, anche a Natale come nel resto dell’anno, la struttura è giudicata non accessibile per il Rugby.

Formazione Rugby Corato: 1. Michele Strippoli, 2. Luciano Petrone (16. Vito Conca), 3. Michele Lamura (vicecapitano), 4. Claudio Strippoli, 5. Paolo Marchese, 6. Fabio Arresta, 7. Francesco Ventrella, 8. Francesco Campanale, 9. Edo Marchese, 10. Cataldo Piccolomo (capitano) 11. Massimiliano Lasorsa, 12. Strippoli Roberto, 13. Alaje Alì Mahamud, 14. Giuseppe Farucci, 15. Aldo Pisicchio (17. Fabrizio Caldarola), (18. Andrea Di Benedetto), (19. Gianluigi Mazzilli), (20. Benedetto Di Gioia).

Allenatore: Lorenzo Di Ruvo

Piazzola: Piccolomo 3/3 - E. Marchese 0/2

Ammoniti: Conca

Lascia il tuo commento
commenti