La gara ciclistica

Nibali a Giovinazzo, oggi è il giorno della Gran Fondo

La gara ciclo amatoriale toccherà Molfetta, Bisceglie, Ruvo di Puglia, Corato (i corridori percorreranno la "Rivoluzione" per arrivare al Castel del monte), Terlizzi, Andria, Spinazzola e Poggiorsini

Altri Sport
Corato domenica 18 giugno 2017
di Nicola Palmiotto
La pedalata di Vincenzo Nibali sulla ciclabile Ballerini
La pedalata di Vincenzo Nibali sulla ciclabile Ballerini © GiovinazzoLive.it

È il giorno della Gran Fondo Nibali. Alle 8,45 la gara ciclo amatoriale che toccherà i comuni di Molfetta, Bisceglie, Ruvo di Puglia, Corato (percorreranno la "Rivoluzione" per arrivare al Castel del monte), Terlizzi, Andria, Spinazzola e Poggiorsini, prenderà il via dal lungomare Esercito Italiano di Giovinazzo. Saranno circa 600, secondo le stime degli organizzatori, i ciclisti che parteciperanno all'evento. Il programma prevede l'arrivo dei corridori intorno alle 13 a Giovinazzo, poi seguirà un pasta party e la cerimonia di premiazione.

Nibali a Giovinazzo
Intanto ieri il campione messinese è arrivato a Giovinazzo nel pomeriggio per una pedalata sulla ciclabile verso Santo Spirito intitolata alla memoria di Franco Ballerini. Per rispettare la par condicio durante la campagna elettorale non si è svolta la cerimonia di inaugurazione inizialmente prevista.

Subito dopo lo "Squalo" si è recato in piazza San Salvatore per incontrare i propri tifosi che lo hanno letteralmente assediato per ottenere una foto ricordo ed una cartolina autografata.

«Questo è un evento pensato per gli amanti delle due ruote, siamo noi che ci spostiamo per andare incontro a loro - ha detto Nibali sul palco da cui ha salutato i tifosi -. Il percorso quest'anno sarà alla portata di tutti». Sulla Asd Nibali, il campione siciliano ha spiegato: «L'obiettivo è fare crescere i ragazzi per dare loro un futuro ed uno stile di vita che, al di là della bici, sia sano».

Accanto a Nibali tra gli altri erano presenti Lillo La Rosa, team manager della Asd Nibali, Marina Romoli, campionessa di ciclismo costretta sulla sedia a rotelle per un incidente e fondatrice di una onlus che promuove la ricerca sulle lesioni del midollo spianale, lo staff della Bahrain-Merida e il compagno di squadra Manuele Boaro.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette