Viende de guerre

Vento di guerra

Mimmo Mazzilli Citte citte ’mmezze alla chjazze
Corato - venerdì 14 giugno 2013
©

Viende de guerre

Venàie  per tanda leggerezze
te faciàie  ’na carezze

te passàie  vicine vicine
te faciàie sendì nu re o ’regine

mo nan tene chjù crianze
accarre tutte ciocche acchje ’nnanze

na respette chjù nesc-sciune
ne viecchje, ne uagnune

u àune ’ngalàte
inde a ’vallàte

morene a ciende a ciende
quante ammàine cudde viende

………………………….

èrre nu belle creature
nu capolavore de la nature

u àune pùoste sàupe a nu carre armàte
quande crestiane nan s’aune chjù retràte .


Traduzione
Vento di guerra

Veniva con tanta leggerezza, / ti faceva una carezza / ti passava vicino vicino / ti sentivi re o regina / ora non ha più creanza  / trascina tutto ciò che incontra / non rispetta più nessuno / ne anziani ne ragazzi, / l’hanno incanalato / in una vallata/ /  muoiono a cento a cento / quando spira quel vento /…………………………../ era una bella creatura    ( bambino) / un capolavoro della natura / lo hanno messo su un carro armato / quanta gente non è più tornata casa. /

Altri articoli
Gli articoli più letti