Le sette sataniche

Il termine setta deriva dal latino "sequor" che significa seguire, andare dietro, accompagnare un maestro

Enrico Schiralli Criminologia, devianza e mutamento sociale
Corato - venerdì 15 marzo 2013
©

Il termine setta deriva dal latino "sequor" che significa seguire, andare dietro, accompagnare un maestro.

Secta, rafforzativo di sequor, in latino significa linea di condotta, dottrina, scuola filosofica e gruppo religioso. In origine le sectae erano le scuole degli stoici degli epicurei sino ai primi cristiani seguaci di una dottrina. Anche Aristotele aveva una setta detta esoterica perche' teneva le sue lezioni interne la mattina a studenti paganti, mentre il pomeriggio erano aperte a tutti, esoteriche o esterne.

Con il passare del tempo si e' passati a qualcosa di diverso e cioe' ci si trova di fronte ad una persona cui vengono inibiti i rapporti con il mondo esterno con un taglio netto con il mondo del lavoro, la scuola e la famiglia. La setta puo' essere definita come un mondo chiuso dove si viene introdotti con metodi spesso illegali e dn cui e' difficile uscire.

Le sette sataniche si sono moltiplicate negli ultimi decenni. Secondo un rapporto del Ministero degli Interni i seguaci del dio maligno sono classificati secondo tre orientamenti:

1. Satanismo razionalista per il quale satana rappresenta un simbolo di ribellione e anticomformismo;

2. Satanismo acido in cui il richiamo a satana e' un mero pretesto per dare sfogo a perversioni sessuali con droga, orge e atti di violenza;

3. Satanismo occultista che parteggia per il diavolo e si appropria di valori e riti del cattolicesimo, rovesciandoli e dissacrandoli.

A queste si puo' aggiungere il Luciferismo, dove lucifero o satana e' considerato nel suo apetto buono o comunque sacro.

Caratteristiche delle sette sataniche sono le Messe nere,croci capovolte, profanazioni di chiese e cimiteri, furti di ostie consacrate con riti notturni e clandestini.

Nella maggior parte delle sette sataniche si configurano vari delitti di ogni genere ,quali crimini di pedofilia, truffe, violenza sessuale, omicidi anche brutali .

La mappa del satanismo in Italia rivela la presenza di sette in molte citta', delle quali piu' di una trentina sono una diramazione dell'Ordo templi orkentis che si ispira alle magie di Aleistir Crowlej e delle sud messe gnostiche a forte contenuto sessuale. Lo stesso santone fondo' a Cefalu' il convento di satana, dove si svolgevano messe sataniche con sacrifici animali e di umani contornati da sesso, droga e ogni genere di perversione, come il bacio del serpente in cui lo stesso santone mordeva il polso di una donna per succhiarne il sangue oppure defecava sui tappeti altrui, mangiava gli escrementi della sacerdotessa che giacevano in un piatto consacracato sull'altare ed usava il sesso come metodo di concentrazione, facendo in tal modo avvicinare individui perversi.

Si stimano seicentomila persone che si dedicano al satanismo nel nostro paese con una quantita' incredibile di bambini, molti dei quali vengono uccisi o violentati e spesso sacrificati al dio satana.

Come per la pedopornografia anche per le sette sataniche l'utilizzo di internet facilita un cospicuo proselitismo, soprattutto se si tiene conto che molti siti satanici hanno una apparente veste culturale con informazioni deliranti, ma senza reati.

Il rito sessuale, nelle sette, e' quello piu' utilizzato e il sacrificio o l'iniziazione sono solo il pretesto; infatti l'omaggio a satana si eprime con fantasie sessuali perverse o con atti di abusi su bambini, considerati di notevole importanza ai fini di avvicinarsi al maligno.

Per quanto attiene ai meccanismi psicologici di adesione alle sette studiosi hanno individuato cinque fasi, superate le quali si diventa seguaci delle sette che vanno dal lavaggio del cervello alla dd
alla depersonalazzazione sino ad afrivare ad uno stato di trance:

Fase di reclutamento, gli adescatori presentano un'immagine diversa da quella reale per allontanare i sospetti dell'indottrinamento;

Fase di introduzione alla dottrina della salvezza: gli scopi del gruppo sono dichiarati come scopi di tipo umanitario, fondamentali per la salvezza dell'umanita';

Fase di radicamento nel gruppo, si crea il senso di fratellanza nel gruppo, si tende a rinforzare il senso di appartenenza al gruppo;

Fase di allontanamento dal proprio ambiente, viene chiesto al novizio di allontanarsi dall'ambiente familiare per favorire una purificazione con satana;

Fase di consolidamento, in questa fase l'adepto e' ormai catturato nella rete identificandosi con la volonta' della setta.

Come si e' potuto notare e' un percorso che porta al plagio dell'adempto neutralizzando completamente ogni sua liberta' di decisione.

Casi clamorosi che sono venuti alla luce di sette sono quella di Charles Manson, del reverendo Iim Jones che condusse ad un suicidio di massa di quasi mille persone, tra cui molti bambini, di Joseph Kibweter in Uganda dove vengono arsi vivi insieme a rosari e pezzi di crocifisso oltre mille adpeti.

Quello che preoccupa, per concludere, e' il fenomeno delle sette sataniche che non vengono scoperte e dove viene fatto un uso sfrenato di droghe e di sesso perverso oltre ogni limite e che raccolgono giovani e adolescenti che non si rendono minimamente conto di cosa siano facendo avendo subito un autentico lavaggio del cervello.