Un tradimento può migliorare un rapporto?

"Non avrei assolutamente immaginato nella vita di “tradire” mio marito ma è successo e ancora oggi la parola tradimento rimbomba nella mia testa come fosse una situazione lontana da me"

Dott.ssa Emma Quinto Buonasera dottoressa
Corato - venerdì 03 ottobre 2014
©

Buongiorno dott.ssa Quinto, finalmente ho trovato il coraggio di scriverle. Sono F. ho 39 anni e sono sposata da circa 6 anni, ho due figli e oggi vivo una vita “apparentemente” tranquilla; ma circa 2 anni fa è successa una cosa che mai avrei immaginato.

Conosco un uomo in palestra, scambiamo solo qualche parola, lui mi fa qualche complimento e scambiamo qualche sorriso, ma dopo un paio di mesi mi accorgo che qualcosa sta cambiando. Non avrei assolutamente immaginato nella vita di “tradire” mio marito ma è successo e ancora oggi la parola tradimento rimbomba nella mia testa come fosse una situazione lontana da me. Ho portato avanti questa storia per circa 5 mesi dopodichè ho deciso di troncarla assalita dai sensi di colpa.

Con tantissima paura, vergogna e umiliazione ne ho parlato con mio marito, probabilmente assalita dai sensi di colpa. Lui ovviamente si è infuriato e se n’è andato da casa, si è allontanato per circa una ventina di giorni (vissuti tra lacrime e umiliazione). Poi un giorno torna, ne parliamo per giorni e alla fine dice di voler ricominciare da capo. Io ero incredula, ma felicissima, ero ancora spaventata, pensavo solo che volesse vendicarsi, invece no. Invece da circa 1 anno ci siamo “rinnamorati”. E’ possibile che un tradimento possa migliorare un rapporto? Io ancora non so cosa pensare. La ringrazio per i suoi consigli e per la sua rubrica davvero molto utile.

Salve cara F. leggo con attenzione il suo messaggio e con entusiasmo le dico che per fortuna qualche volta può capitare che una storia di tradimento abbia un lieto fine, ma purtroppo nella maggior parte dei casi questo non avviene.

Probabilmente quello che è successo a voi rappresenta una sorta di presa di consapevolezza di voi stessi e di quello che è veramente importante, forse le “cause” del “vostro” errore non sono da individuarsi solo nell’atto del tradimento ma anche attribuirle ad altre motivazioni interne alla vostra vita matrimoniale, spesso silenzi, poca comunicazione, scarse attenzioni reciproche, quotidianità, pochi sorrisi, rare emozioni, scarsa condivisione portano una coppia ad allontanarsi e ricercare al di fuori quello che è possibile “ritrovare” sotto il proprio tetto.

Si, può succedere che un tradimento o semplicemente un allontanamento ci renda più consapevoli di noi stessi, di quello che vogliamo davvero e se ci rendiamo conto che quello che desideriamo è quello che abbiamo costruito, allora assolutamente si, può succedere di “rinnamorarsi”.

In questi casi io consiglio sempre un percorso di supporto psicologico perché può facilitare il ritrovarsi, il capire e individuare gli errori di entrambi. Sicuramente tuo marito è una persona da apprezzare moltissimo perché non è facile accettare un tradimento, ma probabilmente voi  e la vostra famiglia valete di più di un semplice errore!

Buona fortuna con affetto.