​Ad organizzare lo spettacolo, per sabato 21 ottobre alle ore 21, è l’associazione IfinApulia

Tra cronaca e finzione: “Vita oscena di Brenda Wendell Paes”

Sulla scena la storia di cronaca di una transessuale il cui corpo venne trovato carbonizzato in un appartamento della periferia romana il 20 novembre 2009

Spettacolo
Corato venerdì 20 ottobre 2017
di La Redazione
“Vita oscena di Brenda Wendell Paes”
“Vita oscena di Brenda Wendell Paes” © n.c.

“Vita oscena di Brenda Wendell Paes”. È il titolo dello spettacolo che andrà in scena presso la sede del Corato Open Space, in viale Ettore Fieramosca 169. Ad organizzarlo, per sabato 21 ottobre alle ore 21, è l’associazione IfinApulia.

Lo spettacolo di Simonetta Damato e Gabriele Paolocà, segue la regia di Gabriele Paolocà, ed ha vinto la menzione speciale al “Premio nazionale giovani realtà del teatro 2016”. Sulla scena la storia di cronaca di una transessuale il cui corpo venne trovato carbonizzato in un appartamento della periferia romana il 20 novembre 2009.

Il suo nome è Brenda Wendell Paes e la sua identità è già nota ai media nazionali per il suo coinvolgimento nel caso Marrazzo, una vicenda di sesso, droga e ricatto che ha portato alle dimissioni dell’allora presidente della regione Lazio Piero Marrazzo.

Ma “Vita oscena di Brenda Wendell Paes” vuole lasciare la cronaca sullo sfondo. Mira a dare voce, corpo, anima a una creatura sfruttata e poi rinnegata dalla nostra società. Vuole rendere Brenda un simbolo, una martire, attraverso un monologo in cui si racconterà come una splendida tigre rinchiusa in un circo. Racconterà dei suoi carcerieri e della sua voglia di libertà. Di come la bellezza e il male siano sempre destinati a essere due facce della stessa medaglia.

Simonetta Damato
Nel 2009 comincia la sua collaborazione con Teatro Minimo che la porta a essere interprete ne “L'arte della commedia” (2011) regia di M. Sinisi; “Let there be love”, regia di V. Continelli; “La rivincita” (2013) di M. Santeramo, regia di L. Muscato; “Il guaritore” (2015) di M. Santeramo, regia di L. Muscato. Negli anni partecipa a laboratori condotti da Flavio Albanese, Peter James, Giampiero Borgia, Christan Di Domenico, Fabrizio Arcuri, Leo Muscato, Valerio Binasco, Andrea Baracco e Roberto Latini.

Gabriele Paolocà
Regista, attore e drammaturgo. Componente della compagnia VicoQuartoMazzini ha diretto e interpretato negli anni numerosi spettacoli (Amleto Fx; Little Europa; Sei personaggi in cerca d'autore; Boheme!; Dissènten). Nel 2015 vince il Premio Hystrio alla Vocazione come migliore autore under 30.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette