Spettacolo
La rappresentazione di Isabella Ferrari e Iaia Forte strappa, in più di un'occasione, un sorriso malinconico