«Siamo contenti che adesso siano in tanti a cambiare idea sul tema»

Mercato settimanale: «Ora tutti si svegliano»

La nota dei consiglieri Vito Bovino e Daniele Debenedittis: «oggi l’amministrazione si rende conto che il centro ha bisogno di nuovi impulsi. Si sono persi quattro anni a discutere, senza avere ancora avuto una nuova sede»

Politica
Corato sabato 12 maggio 2018
di La Redazione
Mercato settimanale, la nuova disposizione degli stalli
Mercato settimanale, la nuova disposizione degli stalli © CoratoLive.it

Oltre all'interesse dei cittadini per "una passeggiata tra le bancarelle", la Fiera di San Cataldo ha avuto il merito di riaccendere il dibattito politico sul tema del mercato settimanale. Dopo la nota del Movimento Schittulli, oggi a far sentire la propria voce sono i consiglieri Vito Bovino e Daniele Debenedittis.

«Siamo contenti che la questione del mercato settimanale sia tornata alla ribalta - scrivono - Già quattro anni fa avevamo visto bene, ora tutti si svegliano. Affrontammo l’argomento con una petizione di cui molti avranno memoria (di cui il promotore fu l'ex consigliere comunale Domenico Perrone, ndr) e poine discutemmo anche in consiglio comunale. Non si dimentichino i costi sostenuti per i canoni di locazione. Il mercato in periferia sembra abbandonato a se stesso, è diventato un problema per i residenti.

Oggi l’amministrazione si rende conto che il centro ha bisogno di nuovi impulsi. Si sono persi quattro anni a discutere, senza avere ancora avuto una nuova sede come era stato promesso dal sindaco. L’amministrazione ancora una volta dimostra di essere in ritardo sulle esigenze manifestate dai cittadini. Non ci piace fare polemica, ci interessa il risultato: siamo contenti che adesso siano in tanti a cambiare idea sul tema.

Chiaramente va pensato come un mercato settimanale che abbia tutti i crismi, che non crei disagio e diventi occasione trainante per il commercio nel centro della città che oggi non sta vivendo un bel momento».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Residente ha scritto il 12 maggio 2018 alle 15:33 :

    Nel frattempo che vi mettiate d'accordo, provate a far presidiare gli accessi dalle forze dell'ordine ogni sabato ... e non solo nelle foto. Il quartiere ed in particolare via San Silvestro è invasa dai Barbari. Rispondi a Residente

  • Gina ha scritto il 12 maggio 2018 alle 14:43 :

    Sono contenta che per far felici i coratini ci vuole cosi poco..."una passeggiata tra le bancarelle"e pensare che ci sono problematiche più urgenti da risolvere nel nostro paese!!! Invece sembra che la location del mercato settimanale sia una questione indispensabile. Rispondi a Gina

  • Gilda ha scritto il 12 maggio 2018 alle 13:23 :

    Sono pienamente d'accordo con te Nicola ! Rispondi a Gilda

  • Nicola ha scritto il 12 maggio 2018 alle 06:42 :

    Cosa si fa per raccattare voti! Nessuno ricorda che il trasferimento del mercato (come avvenuto in altre città vicine) fu fatto in base ad una normativa pare regionale... E allora tutti zitti! Come mai a Ruvo, Trani, ecc. Il mercato è in periferia? Rispondi a Nicola

    carlo mazzilli ha scritto il 12 maggio 2018 alle 12:06 :

    perchè, come hai giustamente ipotizzato, per beccare qualche voto o qualche " like", come si dice adesso, si fanno delle immani ca***te, costose, improvvide, inutili, a volte anche dannose, per poi fare retromarcia, tornare allo statusquo, spendere altri soldi per ripristinare, alla faccia dei problemi ormai di dimensioni demenziali che attanagliano la nostra comunità. ne farei un elenco ma temo di annoiarvi... si veda, le piste ciclabili... Rispondi a carlo mazzilli