​Il sindaco: «Il mantenimento del decoro e dell'igiene della Citta spetta a tutti, nessuno escluso, attraverso il rispetto delle regole, a partire da quelle basilari del vivere e con-vivere civile»

Deiezioni canine, vigili "a caccia" dei padroni incivili

Nei giorni scorsi sono stati identificati 24 soggetti ed accertate ben 11 violazioni

Politica
Corato giovedì 03 maggio 2018
di La Redazione
Contenitori dei sacchetti per gli escrementi dei cani
Contenitori dei sacchetti per gli escrementi dei cani © CoratoLive.it

Nei giorni scorsi la Polizia Locale ha effettuato una serie di controlli in alcune strade e piazze, ma anche nelle aree verdi utilizzate solitamente da proprietari di cani per permettere agli amici a quattro zampe momenti di “svago”.

Nel corso di questa attività di controllo, è stata concentrata l'attenzione in particolare sulla verifica dell'osservanza delle disposizioni del vigente regolamento di Polizia Urbana, e soprattutto delle norme igienico-sanitarie che disciplinano le modalità di detenzione e conduzione dei cani sulle aree ad uso pubblico. A bilancio di questa attività, i numeri parlano chiaro: sono stati identificati 24 soggetti ed accertate ben 11 violazioni, consistenti nella mancata iscrizione all'anagrafe canina o nella mancata applicazione del microchip previsto per legge, nonché nella mancata dotazione di strumenti idonei per la raccolta delle deiezioni.

Un modo per rispondere a un’esigenza di presidio del territorio prevista dall’Amministrazione Comunale in cui è stato possibile registrare numerose segnalazioni e lamentele da parte dei cittadini per la presenza su piazze e marciapiedi di deiezioni canine.

In ordine a tale ambito operativo «la soglia di attenzione della Polizia Locale sarà mantenuta costante - sottolinea il Sindaco, Massimo Mazzilli - trattandosi di problematiche che interessano non solo il decoro e la pulizia degli spazi pubblici ma anche la responsabilizzazione dei detentori di cani.

Il mantenimento del decoro e dell'igiene della città spetta a tutti, nessuno escluso, attraverso il rispetto delle regole, a partire da quelle basilari del vivere e con-vivere civile. Purtroppo è però frequente osservare cani che vengono condotti nelle strade e piazze cittadine per i loro bisogni, ma rarissimo imbattersi in proprietari che raccolgono gli escrementi, per questo proseguiremo nelle azioni di controllo.

Nel tempo abbiamo installato diversi contenitori stradali per lo smaltimento delle deiezioni canine, e abbiamo provveduto alla messa a regime dell’area sgambamento cani presso la Villa Comunale; nei mesi scorsi abbiamo anche voluto accogliere delle proposte e sperimentare, per esempio, la Watercan in piazza Almirante, così come prevediamo di realizzare altre toilettes per cani in altre piazze, ma è bene che le regole vengano rispettate ovunque, come se si fosse in casa propria».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Federica ha scritto il 08 maggio 2018 alle 16:58 :

    Multe multe multe solo così certa "gentaglia" sarà costretta a seguire le regole. Rispondi a Federica

  • Valentino Ardito ha scritto il 04 maggio 2018 alle 10:24 :

    I nonni di una volta portavano i propri nipotini a passeggio, i nonni di oggi portono i cani è cambiato il ruolo. Boh !! Rispondi a Valentino Ardito

  • Valentino Ardito ha scritto il 04 maggio 2018 alle 10:14 :

    Caro,lei, qui stiamo parlando di cacca di cani,per il momento cominciamo da questo, tutto il resto si vedrà. Non si può addebitare alla collettività,le spese dei rifiuti speciali (che di rifiuti speciali si tratta) nonché la pulizia delle strade. Di questo se ne devono fare carico i proprietari di cani. Rispondi a Valentino Ardito

    Nonorgogliosodiesserecoratino ha scritto il 11 maggio 2018 alle 11:40 :

    Ah quindi chi non ha figli può evitare di pagare spese di istruzione, di trasporto e tutto gli aiuti economici che vengono dati li si possono abolire dato che sono sempre presi da tasse varie...INTELLIGENTISSIMO Rispondi a Nonorgogliosodiesserecoratino

  • Nancy ha scritto il 04 maggio 2018 alle 07:11 :

    Siamo tutti responsabili del decoro e dell igiene della nostra città, quindi ognuno nel suo piccolo contribuisca... E anche ai nostri figli insegnano fin da piccoli ad avere rispetto dell ambiente , se non li educhiamo da piccoli è difficile che da grandi possano rispettare anche le regole più elementari, tipo non buttare cartacce per strada....io lo sto facendo con la mia piccola.... Loro sono i futuri coratini!!!!!! È normale che se mia figlia vede me buttare una carta per terra lo farà anche lei , quindi iniziamo noi adulti a dare il buon esempio.... Rispondi a Nancy

  • Marco ha scritto il 04 maggio 2018 alle 06:02 :

    Animali domestici, una categoria che sporca, imbratta, consuma, genera rifiuti e NON paga nessuna tassa. E questo sarebbe il miglior amico dell'uomo? Diamogli pure il reddito di cittadinanza e un premio a chi, pisc iando, imbratta la maggior parte degli angoli delle case (altrui). Rispondi a Marco

  • gianni ha scritto il 04 maggio 2018 alle 05:45 :

    caro signor ardito se il fatto do possedere un cane è sinonimo di sporcizia, mi faccia capire una cosa, le bottiglie di birra abbandonate sui muri o nelle fioriere le lasciano i cani? i pacchetti di sigarette gettati al suolo sono dei cani che fumano? i fazzolettini ed altro lasciato a terra li hanno lasciati i cani? non credo proprio. credo che in tutto ciò ci vuole un pochino più di civiltà. secondo lei è corretto lasciare fuori dai residence la spazzatura fuori dai contenitori che tra l'altro sono stati distribuiti e ci dobbiamo sorbire lo spettacolo di cataste di sacchetti abbandoanti fuori dai condomini a volte anche fuori orario. iniiziamo a multare chi abbandona i rifiuti di ogni genere e poi ne riparliamo Rispondi a gianni

    Pino Risi ha scritto il 24 maggio 2018 alle 15:50 :

    Condivido pienamente, troppi bla bla bla, giusto per fare uscire aria dalla bocca, i vigili mandateli a dirigere il traffico visto che si parcheggia in doppia e tripla fila anche sullo stradone, e non parliamo delle buche e delle strade appena fuori dal paese piene di buste di spazzatura, altro che differenziata, ce solo da sperare che questa giunta comunale vada a casa quanto prima. Rispondi a Pino Risi

    Nonorgogliosodiesserecoratino ha scritto il 11 maggio 2018 alle 11:43 :

    Noo ma hanno ragione ai figli non insegnano manco le regole minime di decenza e rispetto per gli altri ma poi i cani sono un grave problema e pensa che io invece preferirei un mondo con più cani Rispondi a Nonorgogliosodiesserecoratino

  • Mario vernice ha scritto il 03 maggio 2018 alle 20:41 :

    Tutt nzim vavit dsctat?s vait ca servn l sold Rispondi a Mario vernice

  • Gianni ha scritto il 03 maggio 2018 alle 19:31 :

    Ci indignamo se un animale viene abbandonato, vedi il caso della piccola Kira. Poi ci sono quelli che per loro i cani sono solo un ricettacolo di pulci, vedi i commenti precedenti. Vorrei dire ai signori che auspicano il pagamento maggiorato dei tributi, che non giustifico chi è n'zvuse con il proprio cane ma allo stesso tempo è da sanzionare chi sporca con fazzolettini, gomme, bottiglie, sigarette ecc. Ecc. Rispondi a Gianni

  • max bc ha scritto il 03 maggio 2018 alle 19:05 :

    sono pochi bidoncini per la raccolta io varie volte me lha porto a casa per non farmi chilometri fino al raccoglitori ,ovviamente ce gente che non la raccoglie neanche Rispondi a max bc

  • Nancy ha scritto il 03 maggio 2018 alle 19:01 :

    Per non parlare poi degli angoli dei palazzi perennemente "innaffiati"" dalle urine canine... Che in estate diventano ancor più nauseabondo e ricettacoli di ogni sorta di insetti... Meditate gente meditate....meditate possessori di cani.... E come se a casa vostra fate la pipì per terra!!! Rispondi a Nancy

    Corato=medioevo ha scritto il 11 maggio 2018 alle 11:57 :

    Ma lo sa che portando una bottiglia con acqua e un goccio di candeggina e buttandola sulla pipi,nel caso il cane la faccia su un muro ,toglierebbe il problema. D altronde ci sono uomiNi e donne ma anche bimbi che la fanno innocentemente agli angoli delle strade che soluzione vuole adottare ucciderli? E tutti gli uccelli veicoli veramente di malattie come top e scarafaggi presenti e proliferi a Corato a causa di edifici abbandonati oltre che rifiuti accatastati ovunque tranne che nei luoghi prestabiliti per la raccolta che vuole fare??CA VULIT ESS ACCIS Rispondi a Corato=medioevo

  • Valentino Ardito ha scritto il 03 maggio 2018 alle 17:03 :

    Sarebbe cosa giusta,far pagare ai signori proprietari di cani lo smaltimento dei rifiuti. Altro che chiacchiere. Rispondi a Valentino Ardito

    Maurizio ha scritto il 03 maggio 2018 alle 19:05 :

    Bravo! Giusto. Rispondi a Maurizio

  • gianni ha scritto il 03 maggio 2018 alle 15:13 :

    scusate ma il problema di corato sono le deiezioni canine? il comune ha effettuato la distribuzione dei contenitori per la raccolta porta a porta e puntualmente si assiste alle buste accantonate fuori dalle abitazioni che fanno bella mostra. la pulizia dei marciapiedi è quasi nulla in alcune zone, bottiglie accantonate sui muretti, fioriere utilizzate come cestini ed ilproblemaè il cane? Rispondi a gianni

  • Maurizio ha scritto il 03 maggio 2018 alle 13:16 :

    Finalmente................fate le multe! Continuate che si sentono immuni Rispondi a Maurizio

  • Er Pupo ha scritto il 03 maggio 2018 alle 12:20 :

    occorrono più contenitori nelle zone periferiche!! Rispondi a Er Pupo

  • GIANNI ha scritto il 03 maggio 2018 alle 12:11 :

    vorrei precisare che sono possessore di un cane e da buon padrone ho sempre provveduto alla raccolta delle deiezioni del mio cane. non giustifico chi colpevolmente lascia al suolo le deiezioni del propio cane, perchè con il loro atteggiamento non fanno altro che far passare gli altri possessori di cani per degli incivili. però allo stesso tempo vorrei far notare all'amministrazione comunale la totale mancanza di cestini di qualsiasi genere al di fuori dell'estramurale. il problema non è solo se vengono cestinate le deiezioni canine, il problema è le bottiglie infrante sui maciapiedi pacchetti di sigarette lanciate con disinvoltura dai signori fumatori pattumiere lasciate accanto ai contenitori dei rifiuti ecc ecc.e poi il problema sono i cani? Rispondi a GIANNI

  • carlo mazzilli ha scritto il 03 maggio 2018 alle 11:15 :

    ottimo, ottimo. ottima iniziativa, ma che non sia di breve durata, mi raccomando di proseguire in questi controlli, monitorare piazza italia, piazza vittorio emanuele, piazza mentana, piazza salvo d'acquisto e via giappone fino alla casa di riposo. c'è una squadretta di veri zozzoni che si muove in queste aree che andrebbero non solo multati ma presi a calci nel sedere per la loro condotta irrispettosa, arrogante e zozzona, ovviamente. Rispondi a carlo mazzilli

  • disco disco ha scritto il 03 maggio 2018 alle 10:53 :

    Vogliono tenere i cani solo per mettere su Facebook che sono bravi. Magari non pensano ai genitori o ai famigliari. E il costume comune poi vuole che si celebra più il cane, rispetto magari ad un bimbo che cammina per la strada e può inciampare su un escremento o su un palo della luce BAGNATO da un cane. Rispondi a disco disco

    Gioia ha scritto il 03 maggio 2018 alle 21:43 :

    Egregia Amministrazione,finalmente ti stai svegliando dal torpore.Be'penso sia arrivato il momento di fare tante multe e cominciare ad incrementare La viglilanza La Notte per Arrestare il vigliacco che incendia le auto.Grazie Rispondi a Gioia

    Abucci ha scritto il 04 maggio 2018 alle 18:24 :

    Ci vogliono le ordinanze: ordinanze e multe severe! Non servono controlli sporadici! La cittadinanza deve essere esortata, invitata e infine multata in caso di inadempienza! E qui si parla di deiezioni canine, di bottiglie lasciate sulla scale e sui muretti, di buste di rifiuti ancora oggi abbandonate in abbondanza, di carte gettate dalle auto in corsa, di cicche gettate regolarmente a terra( eppure esiste una legge in tal senso- chi lo sa?), di muri e portoni sporcati con spray di vari colori! È pazzesco che la inciviltà di pochi deturpi una città ! Rispondi a Abucci