La circoscrizione elettorale in cui vota Corato

Elezioni, ecco i candidati di "Potere al Popolo". Due coratini tra i delegati

Sono Giuseppe Balducci e Titti d'Addabbo. Teresa Racanati candidata all'uninominale per la Camera dei Deputati. Plurinominale: Pasquale De Candia alla Camera e Beppe Zanna al Senato

Politica
Corato sabato 13 gennaio 2018
di La Redazione
L'assemblea di
L'assemblea di "Potere al Popolo" © Potere al Popolo

In vista delle prossime elezioni politiche, previste per il 4 marzo, "Potere al Popolo" ha reso noti i propri candidati, che correranno nel collegio numero 3 della Camera dei deputati, una circoscrizione che comprende Giovinazzo, Molfetta, Bisceglie, Corato, Ruvo e Terlizzi.

I delegati individuati sono Gabriele Vilardi, Gianni Porta, Giulio Bufo (Molfetta); Giuseppe Balducci, Titti d'Addabbo (Corato); Pierdomenico Di Terlizzi (Ruvo), oltre a Beppe Zanna (Molfetta) e Maurizio Parisi (Bisceglie) come supplenti.

Le candidature sono state decise nel corso di un'assemblea territoriale che si tenuta nei giorni scorsi a Molfetta presso la Fabbrica San Domenico. Ai lavori dell'assemblea ha preso parte anche una nutrita schiera di militanti provenienti dalle città incluse nel collegio elettorale.

«Partito a metà novembre "Potere al Popolo" - scrivono gli attivisti in una nota - ha in poche settimane organizzato più di 200 assemblee in tutta Italia con tanti giovani, tante donne, tanti lavoratori, di diverse nazionalità, tanti movimenti di lotta per i diritti sociali, per la tutela dei territori, contro le discriminazioni di ogni genere.

Dopo gli incontri provinciali è arrivato il momento anche nel collegio di Molfetta, di parlare, incontrarsi, coinvolgere e decidere dal basso (mentre altri decidono a Roma) chi rappresenterà Potere al Popolo. L'incontro ha permesso di stabilire la proposta di candidatura al collegio uninominale della Camera dei Deputati di Teresa Racanati e i delegati per le assemblee provinciale e regionale che determineranno i candidati nei collegi plurinominali, dove sono emerse le candidature di Pasquale De Candia per la Camera e Beppe Zanna per il Senato».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Ernesto Chègue ha scritto il 13 gennaio 2018 alle 16:51 :

    Gran coraggio! Bravi! Rispondi a Ernesto Chègue

  • salvatore di gennaro ha scritto il 13 gennaio 2018 alle 13:34 :

    Il potere, o si lo prende, o lo si dà. Quando però lo si dà a qualcuno, questo qualcuno deve avere le carte in regola, per gestirlo. Quanto ha mai contato "il popolo", come entità da sé pensante, nella Storia? Mi dispiace, io che da anni cerco di promuovere qui qualcosa di nuovo e positivo, vedere invece tante persone che si prodigano nell'inseguire ancora, un mito ormai obsoleto degli anni '70. Oltretutto siamo già in un regime democratico, cioè di "potere del popolo". Che poi tale egemonia sia fasulla e si sia subito trasformata in partitocrazia, sfociata poi in semi anarchia, questo lo dobbiamo all'inadeguatezza di tale sistema politico al nostro popolo, nel suo insieme refrattario, per indole, all'autogestione. Rispondi a salvatore di gennaro

Le più commentate
Le più lette